Comune di Ferrara

martedì, 16 gennaio 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Alla scoperta del patrimonio bibliotecario ferrarese

BIBLIOTECA ARIOSTEA - Sabato 9 ottobre alle 10 in sala Agnelli

Alla scoperta del patrimonio bibliotecario ferrarese

05-10-2010 / In primo piano

Far conoscere le biblioteche, il loro patrimonio librario, i servizi offerti e le novità tecnologiche: questo il principale obiettivo dell'iniziativa organizzata dal Comitato di gestione del Polo Bibliotecario Unificato ferrarese per il prossimo sabato 9 ottobre alle 10, nella sala Agnelli della biblioteca Ariostea.
Sessantaquattro biblioteche pubbliche, tante ne conta oggi il Polo ferrarese, presenteranno ai cittadini e agli studenti i propri servizi e le proprie risorse informative. Sarà un'occasione per imparare a conoscere e ad apprezzare un patrimonio librario e documentario di straordinario valore e per affinare le modalità di utilizzo degli strumenti di consultazione dei tanti volumi, quasi un milione e mezzo, che costituiscono il "capitale sociale" del Polo Bibliotecario ferrarese.
Il vicesindaco e assessore alle Istituzioni culturali Massimo Maisto porterà il saluto dell'Amministrazione comunale di Ferrara, a cui è assegnata nel 2010 la Presidenza di turno del Polo Bibliotecario ferrarese.

LA SCHEDA A cura del Comitato di Gestione del Polo Bibliotecario Unificato Ferrarese

Leggere e studiare nel territorio ferrarese: le biblioteche ed i servizi cooperativi per i cittadini, le scuole, l'università
Sabato 9 ottobre ore 10, Sala Agnelli, Biblioteca Ariostea


L'iniziativa si propone come una sorta di "operazione consapevolezza", con l'obiettivo di accrescere la conoscenza delle tante opportunità offerte dalle biblioteche nel percorso di crescita culturale, civile ed economica dei cittadini. Le biblioteche, infatti, fanno parte del paesaggio, si stagliano sullo sfondo, così come il municipio, la chiesa e la scuola, ma a volte manca la reale percezione del loro ruolo e della loro importanza. Che cosa c'è oggi di più importante dell'informazione e della conoscenza per la formazione di un uomo libero, indipendente e capace di assumere un ruolo attivo all'interno di una moderna società democratica? Un compito difficile che le biblioteche svolgono quotidianamente con grande impegno. Si entra in biblioteca da utenti e si esce da cittadini, si usa dire. Forse il vecchio Borges si sbagliava e le biblioteche con i loro corridoi infiniti e gli interminabili scaffali non sopravvivranno all'estinzione della specie umana, ma di certo, fino ad allora, l'uomo non potrà vivere senza le biblioteche.

Il Polo Bibliotecario Unificato Ferrarese
Il Polo Bibliotecario Ferrarese è stato istituito il 21 settembre 2005 con convenzione siglata tra l'Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna, l'Università degli Studi, la Provincia ed il Comune di Ferrara poi rinnovata nel 2008 per il triennio 2008-2011.
Attualmente è composto da biblioteche di diversa appartenenza (Università, Comune, Provincia, bi-blioteche scolastiche e di altri Enti convenzionati) che cooperano alla implementazione e gestione del catalogo collettivo e per garantire l'accesso ai documenti e alle informazioni.
Il Polo UFE aderisce al Servizio Bibliotecario Nazionale (SBN), la rete informatizzata della biblioteche italiane promossa dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali, con la cooperazione delle Regioni e dell'Università e gestita dall'Istituto Centrale per il Catalogo Unico delle biblioteche italiane e per le informazioni bibliografiche (ICCU).

I servizi offerti
- Catalogo online (OPAC) liberamente accessibile, con possibilità di effettuare richieste di prestito, prenotazioni, suggerimenti d'acquisto e controllo della propria situazione-lettore
- Accesso alle strutture, ai cataloghi, alla consultazione in sede dei materiali delle biblioteche e ai servizi elettronici disponibili presso le singole sedi
- Orientamento, assistenza e informazione biblio-grafica
- Prestito esterno del patrimonio, nel rispetto dei singoli regolamenti
- Prestito interbibliotecario e Document Delivery di materiale non posseduto dalle biblioteche del Polo
- Postazioni per il collegamento a Internet
- Organizzazione di eventi per la promozione della cultura, con particolare attenzione al nostro territorio
- Nelle biblioteche di Comune e Provincia, attività di animazione e invito alla lettura per bambini e ragazzi