Comune di Ferrara

martedì, 25 settembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il mito di Lucrezia Borgia rivive tra le vie del centro

CARNEVALE RINASCIMENTALE 2014 - Tutti gli appuntamenti di sabato 1 marzo

Il mito di Lucrezia Borgia rivive tra le vie del centro

28-02-2014 / In primo piano

(Comunicato a cura dell'Ufficio stampa del Carnevale rinascimentale)

Il 2 febbraio 1502 Lucrezia Borgia arriva a Ferrara come sposa di Alfonso, accolta dal sontuoso corteo di carnevale della corte estense. Oltre cinquecento anni più tardi, il fasto rinascimentale rivive nelle stesse strade di Ferrara, grazie alla magia del Palio.

Appuntamento quindi alle 16,30 di sabato 1 marzo a Palazzo Schifanoia per la partenza del corteo che, animandosi con spettacolari esibizioni di sbandieratori e mangiafuoco, si snoderà lungo via Scandiana, via Madama, via Savonarola, via Voltapaletto, via Adelardi e piazza Duomo.

Alle 17,15 è previsto il saluto di Lucrezia e delle sue dame dalle finestre del Palazzo Ducale a cui farà seguito la solenne lettura dell'Editto di apertura dei festeggiamenti del Carnevale. Subito dopo, sempre in piazza Municipale, la rappresentazione della commedia "Lucrezia, le donne, i cavalier, l'arme, gli amori, e altro ancora nella Ferrara del Cinquecento" di Andrea Poli, a cura della compagnia "Il Teatro degli Stanchi". Il tutto sarà ripreso dalla tv coreana SBS.

A far da contorno alla rievocazione storica dell'arrivo di Lucrezia Borgia, nelle piazze del centro andranno in scena i duelli cavallereschi itineranti a cura dell'Accademia di Scherma "Compagnia delle Lance Spezzate".

Solo in caso di forte maltempo il corteo storico non avrà luogo e al suo posto, alle 17 nella sala ex Borsa (corso Ercole I d'Este, 1), si terrà lo spettacolo teatrale dedicato a Lucrezia.

Il Carnevale Rinascimentale ha in serbo un ricco programma anche per i più piccoli. Si inizia alle 15, al Museo di Storia Naturale con la "Caccia al tesoro nel serraglio" dell'associazione Didò, dedicata ai bambini dagli 8 ai 12 anni, alla scoperta degli animali della riserva ducale, tra le insidie di idre, draghi, grifoni e unicorni, poi si darà spazio a "Zoo Music" in compagnia del Giullare, laboratorio ludico-didattico ad ingresso e partecipazione gratuita, per bambini da 4 a 7 anni (prenotazioni 0532 203381, dido.storianaturale@gmail.com).

Dalle 16 alle 18 il Giardino delle Duchesse si animerà invece con il Giardino delle Favole, promosso da Ibo e Gruppo Idea Danza: musica e balli per bambini dai 4 ai 12 anni, accompagnati da alcuni personaggi delle favole.

Sempre per i bambini, alle 18 in Castello è pronta a partire la Festa di Carnevale organizzata da Itinerando, con laboratori, maschere e giochi per bambini dai 4 ai 12 anni (per informazioni tel. 0532 299233, castello.estense@provincia.fe.it.).

E per finire gli eventi culturali e mondani per la serata. Alle 20,30 nella splendida cornice di Palazzo Roverella (corso della Giovecca 47) sarà allestito "Il Banchetto di Lucrezia", per vivere da protagonisti un indimenticabile banchetto rinascimentale. Il duca Ercole d'Este sarà il padrone di casa per una festa dedicata al carnevale, organizzata in onore del figlio Alfonso e della sua sposa Lucrezia. La cena-evento prevede la ricostruzione fedele dei rituali che accompagnavano la preparazione e la presentazione delle portate, scandita da intermezzi di musiche, danze, momenti di giocoleria e teatro. Il menù, dai sapori ricchi e insoliti, è il risultato di una scrupolosa e appassionata ricerca dei trattati di cucina rinascimentale. Il tutto sarà curato da Rione Santo Spirito - Ente Palio di Ferrara e Compagnia Borgo del Diavolo di Funo di Argelato (BO) in collaborazione con Associazione Circolo dei Negozianti di Palazzo Roverella (la partecipazione in costume storico non è richiesta. Per informazioni e prenotazioni: 347 3832080 - segreteria@rionesantospirito.it).

Per "Ballo in maschera con Lucrezia" e cena a menù rinascimentale, dalle 21, la location è invece lo splendido Castello Estense, con i suoi Imbarcaderi, il delizioso Cortile e l'imponente Piazza d'armi. Nel corso della serata  si alterneranno danze, spettacoli e musica, all'insegna dei Baccanali anche in questo caso dedicati a Lucrezia ed Alfonso (ideazione di Susanna Tartari e Adelaide Vicentini, in collaborazione con la Contrada Rione San Paolo. Per info e prenotazioni 347-8920279 - 347 0827128 email:  balloinmascherarinascimentale@gmail.com).

Per coloro che volessero recarsi mascherati agli appuntamenti è aperto, fino al 3 marzo, il Temporary store di via Cortevecchia 20, che noleggia costumi rinascimentali e non, a prezzi scontati per il Carnevale Rinascimentale.

Per gli amanti del teatro da segnalare alle 21, alla Sala Estense (piazza Municipale 14), la divertentissima commedia "Casina" di Tito Maccio Plauto, interpretata dalla "Compagnia del Vado" in collaborazione con il Gruppo Danza "L'Unicorno" della Contrada di Santa Maria in Vado. La rappresentazione, con ingresso a offerta libera, sarà introdotta da Francesco Scafuri.

Da non dimenticare inoltre, per tutto il week end, in piazza Savonarola e corso Porta Reno la "Fiera di cose d'altri tempi", oggetti da collezione e artigianato, e inoltre i Musei civici e statali aperti gratuitamente e animati con visite guidate.

Al Museo Archeologico (via XX Settembre 122) sono previsti alle 15 i Balli ferraresi nel '500 con l'Ensemble di ottoni "Ballo del Granduca" e alle 16 la visita guidata al Museo con particolare attenzione alle evidenze di età rinascimentale di Palazzo Costabili (orario di apertura del museo: dalle 9,30 alle 16,30).

Merita una visita, sempre a ingresso gratuito per la giornata del Carnevale Rinascimentale, anche Casa Romei, via Savonarola 28/30, con orario di apertura: dalle 8,30 alle 19 (tel. 0532 234130). A fine percorso museale sarà proiettato a ciclo continuo il cortometraggio "Lucrezia Borgia. Un'intervista impossibile di Maria Bellonci" di Florestano Vancini.

Il Carnevale Rinascimentale è organizzato dal Comune di Ferrara, con il patrocinio e la partecipazione di Provincia, Camera di Commercio, Università di Ferrara, Unesco e Soprintendenza per i Beni Archeologici dell'Emilia Romagna, e con il coinvolgimento di partner commerciali (Cpr System, Carife, Hera) e di numerose associazioni culturali.

L'intero programma del Carnevale Rinascimentale sul sito http://carnevalerinascimentale.eu

 

Immagini scaricabili:

carnevale rinasc maschera rossa.jpg