Comune di Ferrara

martedì, 11 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Un riconoscimento all'impegno e al coraggio delle 'Madri della pace curde'

POLITICHE PER LA PACE - Consegnata una targa dell'Amministrazione a Turkiye Bozkurt

Un riconoscimento all'impegno e al coraggio delle 'Madri della pace curde'

26-10-2010 / In primo piano

Hanno fatto della riconciliazione fra il popolo curdo e il governo turco la ragione della loro battaglia nonviolenta e da anni si adoperano per portare all'attenzione dell'opinione pubblica internazionale gli scopi della loro azione. Per questo le 'Madri della pace curde' sono giunte anche a Ferrara con una loro delegata, Turkiye Bozkurt, che nella giornata di oggi ha incontrato studenti e rappresentanti delle istituzioni e delle associazioni locali.
Nel pomeriggio l'ospite curda è stata poi accolta nella residenza municipale per ricevere una targa dell'Amministrazione comunale a riconoscimento dell'impegno umanitario della sua associazione. Alla cerimonia hanno preso parte tra gli altri l'assessore alle Relazioni internazionali Rossella Zadro e il presidente del Consiglio comunale Francesco Colaiacovo, oltre ai rappresentanti di diverse associazioni locali. "Turkiye Bozkurt - ha dichiarato l'assessore Zadro - rappresenta, assieme alle sue compagne, un esempio vivente di impegno per la pace ed è per questo che il Comune di Ferrara ha deciso di renderle omaggio con la targa che ogni anno viene conferita alle donne che si sono distinte per la loro lotta in difesa dei diritti umani. Tante infatti sono nel mondo le esperienze di battaglie al femminile per la pace, di cui poco o nulla raccontano i mass media e a cui noi intendiamo invece dare voce e sostegno". "Da oltre trent'anni - ha raccontato l'ospite curda - una guerra sporca insanguina le nostre terre. I dati ufficiali diffusi dal governo turco parlano di trentamila morti, ma secondo le nostre stime si tratta invece di almeno centomila caduti, il 90% dei quali di etnia curda. Dal '96 la nostra associazione, che comprende anche donne turche, si batte strenuamente per chiedere la pace, affinché non ci siano più morti e non si debbano versare più lacrime. Tante volte abbiamo allungato la nostra mano verso le autorità per sollecitare la fine delle ostitlità, ma finora non abbiamo avuto nessuna risposta, per questo chiediamo anche il vostro aiuto per far conoscere il più possibile la nostra causa"
L'appuntamento in Municipio è stato preceduto in mattinata da un incontro tra la stessa Bozkurt e alcune classi dell'Istituto Einaudi, mentre in serata l'ospite curda racconterà la propria testimonianza di lotta per la pace nel corso di un incontro al Cafè de la Paix (p.tta Corelli 24/26).
Le iniziative sono state organizzate dall'Ufficio Politiche per la Pace del Comune di Ferrara, in collaborazione con l'associazione "Le case degli angeli di Daniele" che giovedì a Bologna assegnerà il proprio premio internazionale alle Madri della pace curde.

Questo il testo della targa dell'Amministrazione comunale che martedì 26 ottobre alle 15, nella sala Arazzi della residenza municipale, sarà consegnata a Turkiye Bozkurt:
"A Turkiye Bozkurt e all'associazione Madri della pace curde
per il suo intenso impegno e per quello dell'associazione Madri della pace curde nella lotta coraggiosa che quotidianamente intraprendono a favore della pace tra il popolo curdo e quello turco"