Comune di Ferrara

martedì, 21 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Gli studenti del Carducci si confrontano sul progetto "Il corpo della donna nella pubblicità"

PARI OPPORTUNITA' - Sabato 17 gennaio primo incontro organizzato da Fidapa

Gli studenti del Carducci si confrontano sul progetto "Il corpo della donna nella pubblicità"

15-01-2015 / Giorno per giorno

Prenderà il via sabato 17 gennaio al liceo statale Giosué Carducci - alla presenza del teologo, biblista e docente universitario Piero Stefani che affronterà il tema "Vestirsi, svestirsi agli occhi di altre culture" - la seconda edizione del progetto "Il corpo della donna nella pubblicità" promosso da F.I.D.A.P.A BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) Sezione di Ferrara.

Il ciclo di conferenze-laboratori, che si avvale del patrocinio del Comune di Ferrara, è riservato agli studenti degli Istituti di istruzione secondaria della città: Liceo Statale Carducci, Istituto Tecnico Industriale Carpeggiani-Copernico, Liceo Artistico Dosso Dossi, Istituto Tecnico per Geometri G.B.Aleotti. 

 

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) - "Il corpo della donna nella pubblicità" seconda annualità

F.I.D.A.P.A BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) Sezione di Ferrara, promuove, per il secondo anno consecutivo, il progetto "Il corpo della donna nella pubblicità", ciclo di conferenze-laboratori riservato agli studenti degli Istituti di istruzione secondaria della città: Liceo Statale Carducci, Istituto Tecnico Industriale Carpeggiani-Copernico, Liceo Artistico Dosso Dossi, Istituto Tecnico per Geometri G.B.Aleotti. Il progetto focalizza l'attenzione, in modo interdisciplinare, su aspetti specifici dei messaggi pubblicitari che, sempre con maggiore insistenza, utilizzano il corpo femminile per la promozione dei prodotti da sottoporre al mercato. Le conversazioni hanno lo scopo di condurre i giovani studenti alla lettura critica delle immagini pubblicitarie, aiutandoli a cogliere i messaggi espliciti e sottesi che esse promuovono, a riconoscere le forme di comunicazione rivolte ad influenzare gli atteggiamenti e le scelte degli individui, a riflettere sui modelli culturali che essi trasmettono e all'interiorizzazione dei valori ai quali tendono.
In programma gli interventi dei relatori, che affronteranno il tema sotto vari aspetti: per la comunicazione Dalia Bighinati (Giornalista, autrice televisiva Telestense e TeleFerraraLive) con "Cosa significa quello che vediamo? Effetto specchio nella comunicazione", per l'ambito sociologico Elena Buccoliero (Sociologa - Ufficio Diritti dei Minori del Comune di Ferrara -Giudice Onorario del Tribunale per i Minori di Bologna) col titolo " Tutta un'esibizione di sorrisi. Le età della donna attraverso le immagini", per l'aspetto legislativo Maria Silvia Giorgi (Magistrato) tratterà su "Pubblicità e legalità", per l'ambito psico-educativo Deanna Marescotti (Psicologa, counsoller) "Identità di genere e pubblicità" e, per l'aspetto etico, Piero Stefani (Teologo, Biblista, Docente universitario) che aprirà il ciclo, sabato 17 gennaio al Liceo Statale Carducci, con "Vestirsi, svestirsi agli occhi di altre culture".
Referente del progetto per FIDAPA BPW ITALY Sezione di Ferrara Emanuela Sgroi, responsabile della Commissione Legislazione, che si avvale della collaborazione di Beatrice Morsiani.
Il Progetto ha il patrocinio del Comune di Ferrara.

Immagini scaricabili:

locandina