Comune di Ferrara

sabato, 24 settembre 2016

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il ponte Zanardi tra Marrara e Monestirolo riparato e riaperto al passaggio

LAVORI PUBBLICI - Sabato 30 gennaio i festeggiamenti con cittadini e amministratori

Il ponte Zanardi tra Marrara e Monestirolo riparato e riaperto al passaggio

01-02-2016 / Giorno per giorno

Nelle foto alcuni momenti dell'incontro conviviale sul ponte Zanardi con cittadini e amministratori (immagini scaricabili in fondo alla pagina)

 

Conclusi i lavori di ripristino del ponte Zanardi di via Codinsù, sabato 30 gennaio alla presenza di cittadini residenti nella razione e del sindaco Tiziano Tagliani, degli assessori Aldo Modonesi e Simone Merli e di tecnici comunali, è stata festeggiata con un rinfresco la riapertura della struttura al passaggio di pedoni e biciclette.
Situato sul Po Morto di Primaro, a collegamento tra i centri abitati di Marrara e Monestirolo, il ponte Bailey, adibito al solo uso ciclo-pedonale, era stato chiuso al transito durante la scorsa estate, su disposizione dell'Amministrazione comunale che ne aveva rilevato il grave stato di deterioramento e aveva disposto l'esecuzione delle prove di carico statico e delle verifiche di sicurezza.
A queste aveva poi fatto seguito l'intervento di Hera, per il temporaneo spostamento della conduttura idrica che passava attaccata al ponte, ed erano stati infine avviati i lavori di riparazione programmati dall'Amministrazione comunale. In particolare, si è provveduto alla rimozione dell'impalcato in legno, costituito da un doppio assito in avanzato stato di marcescenza, e si è proceduto al sollevamento, tramite gru, delle campate del ponte in appoggio sulle pile, per la sostituzione degli appoggi deteriorati.
E' stata quindi effettuata la sostituzione degli elementi reticolari e delle travi di appoggio dell'assito deteriorati ed è stato infine posato un nuovo piano di calpestio costituito da un grigliato zincato.
Con la riapertura del ponte sarà ora nuovamente possibile per i residenti raggiungere a piedi o in bicicletta la fermata dell'autobus sulla SP 65, evitando di percorrere lunghe distanze con l'impiego di autoveicoli o motocicli.

Immagini scaricabili: