Comune di Ferrara

giovedì, 13 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > La città rende omaggio alla figura di Luisa Gallotti in Balboni, prima Sindaca di Ferrara

PARI OPPORTUNITA' - Sabato 28 maggio (alle 11) tumulazione dei resti mortali in Certosa e (alle 11.45) intitolazione del Polo dell'Infanzia di via del Salice

La città rende omaggio alla figura di Luisa Gallotti in Balboni, prima Sindaca di Ferrara

25-05-2016 / Giorno per giorno

[Nelle foto alcuni momento della cerimonia di sabato 28 maggio 2016 in Certosa e alla scuola d'Infanzia in via del Salice]

 

Si è svolta mercoledì 25 maggio, in residenza municipale, l'illustrazione delle iniziative in programma sabato 28 maggio per celebrare la figura di Luisa Gallotti in Balboni (Parma 1913/Rapallo 1979), finora unica Sindaca di Ferrara dal 1950 al 1958 e prima donna in Italia chiamata ad amministrare una città capoluogo di provincia. In particolare alle 11 avverrà la tumulazione dei suoi resti mortali al Cimitero Monumentale della Certosa e alle 11.45 seguirà la cerimonia di intitolazione a Luisa Gallotti in Balboni del Polo dell'Infanzia di via del Salice 19. Inoltre, venerdì 27 maggio verrà attivato un banner raffigurante l'ex sindaca dal balconcino della residenza municipale sopra il Volto del Cavallo.

All'incontro con i giornalisti erano presenti l'assessora alle Pari Opportunità Annalisa Felletti, la presidente di Udi sezione di Ferrara Liviana Zagagnoni, la dirigente dell'Istituzione Servizi Educativi e scolastici del Comune di Ferrara Donatella Mauro, la dirigente settore Pianificazione e Controllo Lucia Bergamini, Mauro Vecchi direttore dell'Istituzione scolastica, Ansalda Siroli di Udi e Bianca Orsoni dell'Istituzione scolastica.

"Le vicende familiari degli ultimi anni di vita di Luisa Gallotti Balboni non avevano consentito il ritorno delle sue spoglie mortali a Ferrara. - ha esordito questa mattina in conferenza stampa l'assessora Annalisa Felletti - Ora, grazie ad un impegno congiunto con UDI e al termine di un percorso di approfondimento messo un campo dall'Amministrazione comunale in occasione del 70° anniversario del voto alle donne, sarà tumulata alla Certosa. E a lei sarà intitolato il Polo dell'Infanzia di via del Salice 19. 

Entrambi questi momenti - ha poi aggiunto l'assessora - sono tesi a ricordare e a rendere omaggio a un'importante e apprezzata protagonista della storia di Ferrara. Il suo impegno e il suo lavoro, infatti, sono andati ben oltre le sue cariche politiche, spaziando nel sociale, nell'istruzione, a favore delle donne (è stata la prima presidente dell'UDI a Ferrara), dei bambini e dei bisognosi. E intitolare a Luisa Balboni una scuola, luogo aperto ai giovani cittadini, è un modo per passare il testimone e la conoscenza di questa indimenticata figura, consegnandola quindi al futuro della città".

  

(Comunicazione a cura dell'assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara)

 

(nella foto a fianco Luisa Gallotti Balboni)

L'occasione del Settantesimo del Diritto di Voto alle Italiane, ci consente quest'anno di celebrare un percorso storico che - partendo dalla data dell'8 marzo, Giornata Internazionale della Donna, passando per il 31 marzo 1946 giornata in cui le donne ferraresi poterono esercitare per la prima volta il diritto di voto attivo e passivo, fino ad arrivare al 2 Giugno quale data storica per l'inizio della Democrazia Repubblicana - intende riconoscere alla figura della donna un importante contributo alla vita sociale, politica ed economica del nostro Paese.

L'Anniversario del diritto di Voto alle donne ci rammenta anzitutto la conclusione di un periodo bellico tragico ma che ambiva - con rinnovato spirito - alla ricostruzione di un Paese che non poteva più dimostrarsi indifferente al ruolo che le donne avevano ricoperto nel periodo della Resistenza; la loro presenza fu determinante per l'esito raggiunto e ciò impose uno sguardo nuovo sulla loro partecipazione alla vita politica e sociale della nazione.

Il Diritto di voto nasce proprio dalla partecipazione delle Donne alla Resistenza. Questo riconoscimento purtroppo non sempre viene colto, soprattutto dagli storici, come un passaggio epocale; il diritto di voto per le donne ha significato aggiungere circa 17 milioni di elettrici ai 16 milioni di uomini elettori dell'epoca. Dopo l'ottenimento del diritto politico del voto le Donne non hanno mai smesso di lottare per il raggiungimento di una parità di diritti, sociali ed economici per tutti consolidando una tenace pratica di parità.

Sabato 28 maggio si svolgeranno le celebrazioni dedicate alla figura di Luisa Gallotti Balboni che fu la prima Sindaca della città di Ferrara negli anni 1950-1958 e prima donna chiamata ad amministrare un Comune capoluogo di provincia. Luisa Gallotti infatti, dopo aver ricoperto la carica di Sindaca di Ferrara e quella di Senatrice dal 1958 al 1963 quale membro della Commissione Finanze e Tesoro e Segretaria della Presidenza, alla morte del marito avvenuta a fine del 1963, si trasferì prima a Milano poi a Rapallo dove morì il 26 novembre del 1979.

Un banner in pvc dalle dimensioni di m.3,00 per 3,60 raffigurante l'ex Sindaca sarà esposto, a partire da venerdì 27 maggio, dal balconcino della Residenza Municipale sopra il volto del cavallo, per richiamare alla memoria della città di una figura determinante presenza nella ricostruzione sociale, economica e civile di Ferrara. Il banner riporta una frase tratta da un suo discorso in Consiglio Comunale, significativa e quanto mai attuale: "....solo se le donne saranno rappresentate... ovunque si decida dell'andamento del Paese, si costruisca qualcosa a vantaggio del popolo, ovunque vi sia la possibilità di riparare le ingiustizie, si otterrà veramente una nazione democratica".

Per rendere omaggio a colei che amministrò la nostra città con forte spirito democratico e sociale è previsto appunto, sabato 28 maggio alle 11 la tumulazione dei suoi resti mortali presso il Cimitero Monumentale della Certosa.

Alle 11.45 seguirà la cerimonia di intitolazione a Luisa Gallotti in Balboni del Polo dell'Infanzia di via del Salice 19. Alla presenza del Sindaco Tiziano Tagliani e dell'Assessora alle Pari Opportunità Annalisa Felletti, sarà fatto il taglio del nastro e lo scoprimento di una targa celebrativa e di intitolazione a Luisa Gallotti collocata nell'ingresso principale del Polo per l'Infanzia. Un breve ritratto biografico sulla personalità e vita politica della Sindaca di Ferrara, sarà raccontato dal dott. Daniele Lugli, presidente del MovimentononViolento, sezione di Ferrara, che ebbe la fortuna di conoscerla negli anni della sua carica municipale. In questo contesto più gioioso, in concomitanza con l'ultimo giorno di attività del centro prima della pausa estiva, sono previsti intrattenimenti ludici per i bambini e i genitori che frequentano lo spazio incontro ma anche per tutti coloro che intendono partecipare.

Tutta la cittadinanza è inviata a prendere parte alle celebrazioni.

 


Immagini scaricabili:

balboni balboni

Allegati scaricabili: