Comune di Ferrara

mercoledì, 28 giugno 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > A Ferrara nuove soluzioni per rendere scuole e strade più accessibili a tutti

ACCESSIBILITA' - Nuovi impianti elevatori in tre edifici scolastici e asse Cavour-Giovecca più sicuro per i non vedenti

A Ferrara nuove soluzioni per rendere scuole e strade più accessibili a tutti

26-01-2017 / Giorno per giorno

Il Comune di Ferrara compie nuovi passi in avanti in tema di accessibilità. E lo fa sia sul fronte della mobilità urbana sia su quello dell'edilizia scolastica. Presto, infatti, l'intero asse viale Cavour-corso Giovecca sarà percorribile in sicurezza dai non vedenti grazie all'installazione, a cura del Servizio comunale Infrastrutture e Mobilità, di dispositivi di chiamata con apparati acustici in tutti gli attraversamenti pedonali semaforizzati che ancora non ne sono dotati. Mentre in due scuole del territorio, la 'Tasso' di viale Cavour e la 'De Pisis' di Porotto, si sono di recente conclusi gli interventi curati dal Servizio Edilizia del Comune per il miglioramento dell'accessibilità da parte delle persone con disabilità, con l'installazione, tra l'altro, di piattaforme elevatrici. Per una terza scuola, la 'Mosti' di via Bologna, i lavori sono invece in programma per la prossima estate, con il montaggio di un impianto elevatore esterno, a corredo di altri interventi per il restauro degli infissi esterni e la manutenzione dell'impianto fognario e dell'area esterna, da realizzare con contributi ministeriali legati al D.L. 104/2013.
Il complesso degli interventi è stato illustrato stamani in conferenza stampa dall'assessore comunale ai Lavori Pubblici e Mobilità Aldo Modonesi, dal dirigente del Servizio Edilizia Ferruccio Lanzoni, dalla responsabile del Servizio Mobilità Monica Zanarini e da Fausto Bertoncelli dell'Ufficio Benessere ambientale del Comune di Ferrara, assieme a Carlos Dana portavoce del Comitato ferrarese Area disabili e a Renzo Rimessi della sezione provinciale di Ferrara dell'Unione Italiana Ciechi.
"Gli interventi per il miglioramento dell'accessibilità di recente conclusi o in partenza - ha sottolineato l'assessore Modonesi - sono il frutto di un percorso che negli ultimi mesi ha visto il coinvolgimento, assieme agli uffici tecnici comunali del Settore Opere pubbliche e mobilità, anche dell'Ufficio comunale Benessere ambientale guidato da Fausto Bertoncelli e delle associazioni cittadine dell'area della disabilità. Dopo la conclusione degli interventi che hanno risolto i problemi di accessibilità alle scuole Tasso e De Pisis, siamo in attesa dell'arrivo dei finanziamenti ministeriali per l'abbattimento delle barriere architettoniche alla Mosti. Mentre dalla metà di febbraio prenderanno il via gli interventi lungo l'asse Cavour-Giovecca pianificati assieme all'Unione italiani ciechi di Ferrara e destinatari di un finanziamento del Ministero delle Infrastrutture e trasporti per 60mila euro, cui si aggiungerà una quota comunale di 27mila euro". "L'operazione - ha precisato Monica Zanarini - sarà conclusa in circa tre mesi e mezzo e consentirà di mettere in sicurezza tutti gli attraversamenti pedonali dalla Stazione ferroviaria fino alla Prospettiva, con l'installazione di dispositivi di chiamata acustici ai semafori e l'applicazione di percorsi tattili plantari per facilitare il raggiungimento dei pulsanti di chiamata e la posizione degli attraversamenti".
Sia da Carlos Dana che da Renzo Rimessi sono giunti apprezzamenti per gli interventi voluti e progettati dall'Amministrazione comunale e in particolare per l'attività dell'Ufficio Benessere ambientale che, come precisato da Fausto Bertoncelli "si occupa di accessibilità in senso ampio, offrendo supporto a progettisti sia interni al Comune sia esterni, con l'intento di trovare le soluzioni ottimali in ambito di edilizia e urbanizzazioni".  

Questi in sintesi i nuovi interventi del Comune di Ferrara per l'accessibilità, già eseguiti o in programma (SCHEDE DETTAGLIATE SCARICABILI in fondo alla pagina):

>> Abbattimento barriere architettoniche nelle scuole secondarie di primo grado 'T. Tasso' (viale Cavour 75, Ferrara) e 'F. De Pisis' di Porotto (via Ladino 19) - Interventi CONCLUSI il 12 dicembre 2016:
- Scuola "T. Tasso": installazione esterna di rampa in metallo e piano di calpestio in doghe di legno riciclato impermeabile per rendere accessibile l'edificio scolastico, installazione interna di piattaforma elevatrice a struttura metallica e rivestimento in vetro per rendere accessibili i piani primo e secondo e ultimo, adeguamento servizio igienico al primo piano;
- Scuola "F. De Pisis" di Porotto: installazione interna di piattaforma elevatrice a struttura e rivestimento metallico per rendere accessibile il primo e ultimo piano.
Importo complessivo delle opere nelle due scuole: 180.000 euro, finanziato per 150.000 euro con proventi della vendita di aree PEEP e per 30.000 euro con proventi delle concessioni edilizie

>> Abbattimento barriere architettoniche e altri interventi alla scuola primaria 'Ercole Mosti' (via Bologna 152, Ferrara) - Interventi IN PROGRAMMA PER L'ESTATE 2017:
abbattimento barriere architettoniche mediante fornitura e posa in opera d'impianto elevatore esterno alla sagoma dell'edificio da realizzare con struttura metallica e tamponamento in vetro stratificato di sicurezza; restauro e risanamento conservativo degli infissi esterni in legno; manutenzione straordinaria all'impianto fognario e all'area esterna.
Importo complessivo dell'opera 200.000 euro, da finanziare per 150.000 euro con contributo Regionale di cui al D.L. 104/2013 art. 10 e al Piano di Edilizia Scolastica della Regione Emilia Romagna, e per 50.000 euro con entrate patrimoniali del Comune di Ferrara.

>>Realizzazione di attraversamenti semaforizzati adeguati alle esigenze dei non vedenti in viale Cavour e corso Giovecca - interventi IN PROGRAMMA DA META' FEBBRAIO 2017:
Le opere hanno lo scopo di facilitare e rendere più sicura la mobilità pedonale dei non vedenti ed ipovedenti sull'asse viario costituito da viale Cavour e da corso della Giovecca, secondo un progetto concordato tra il Comune di Ferrara (Servizio Infrastrutture Mobilità e Traffico e Ufficio Benessere Ambientale) e la Sezione Provinciale di Ferrara dell'Unione Italiana Ciechi, che prevede:
- adeguamento degli impianti semaforizzati che consiste nell'installazione di specifici dispositivi di chiamata con relativi apparati acustici da applicare sui pali semaforici esistenti o dove necessario su nuovi pali; tali dispositivi serviranno 18 attraversamenti pedonali che con i 6 già esistenti porteranno a 24 il numero totale di attraversamenti disponibili. In tal modo i non vedenti potranno percorrere in sicurezza tutti gli attraversamenti pedonali semaforizzati presenti su entrambi i lati dell'asse Cavour-Giovecca e potranno attraversare in sicurezza lo stesso asse ad ogni incrocio semaforizzato.
- adeguamento degli attraversamenti pedonali mediante l'applicazione dei percorsi tattili plantari che in prossimità degli impianti semaforizzati segnaleranno sia la posizione dei pulsanti di chiamata che la posizione degli attraversamenti pedonali. Tali percorsi serviranno 17 attraversamenti pedonali e saranno realizzati in materiale termoplastico (a garanzia di una maggior durata) di colore bianco (per agevolare anche gli ipovedenti). IN ALLEGATO LA PLANIMETRIA DEL PERCORSO

Immagini:
1 e 2 - rampa e impianto elevatore alla scuola Tasso
3 - impianto elevatore alla scuola De Pisis di Porotto
4 - progetto impianto elevatore per la scuola Mosti
5 - conferenza stampa del 26 gennaio 2017

Immagini scaricabili:

Tasso_1.jpg Tasso_2.jpg scuola porotto progettoMosti.jpg 26gen2017

Allegati scaricabili: