Comune di Ferrara

mercoledì, 21 agosto 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Dal Comune di Ferrara in partenza altri tecnici e una pattuglia di Polizia municipale in supporto alle popolazioni terremotate del centro Italia

SISMA CENTRO ITALIA - Due nuove missioni a San Severino Marche e Caldarola (MC)

Dal Comune di Ferrara in partenza altri tecnici e una pattuglia di Polizia municipale in supporto alle popolazioni terremotate del centro Italia

10-02-2017 / Giorno per giorno

Sono tre i tecnici dipendenti del Comune di Ferrara partiti oggi, 10 febbraio, per una missione di supporto all'intervento di Protezione civile nel comune terremotato di San Severino Marche, in provincia di Macerata. Il nuovo invio di personale, per un periodo di una settimana, rientra fra le iniziative adottate negli ultimi mesi dall'Amministrazione comunale in risposta alla richiesta, giunta dall'Anci nazionale e regionale, di fornire supporto alle popolazioni colpite dagli eventi sismici dell'Italia centrale tramite l'invio di personale volontariamente resosi disponibile.
Nella stessa località di San Severino Marche si erano già recati in missione dal 27 gennaio al 3 febbraio scorsi altri tre dipendenti del Comune di Ferrara, che hanno offerto il proprio supporto sia per mansioni amministrative che tecniche, fornendo assistenza al lavoro del Coc e coadiuvando gli interventi di verifica dell'agibilità degli edifici.
Sempre nella giornata di oggi è partita anche una nuova pattuglia composta da due agenti del Corpo di Polizia municipale Terre estensi che fino al 19 febbraio garantirà servizi di supporto alla popolazione del Comune di Caldarola sempre in provincia di Macerata, dove già a fine novembre scorso si era recata un'altra pattuglia. Mentre una prima missione del nostro Corpo di Polizia municipale si era svolta dall' 8 al 15 ottobre nella località di Montegallo (AP).
Tra fine settembre e inizio ottobre scorsi, altri due tecnici dipendenti del Comune di Ferrara abilitati alle verifiche di agibilità e alla rilevazione dei danni post sisma, erano stati invece impiegati, su richiesta della Regione Emilia Romagna, a Sant'Angelo in Pontano (MC).