Comune di Ferrara

giovedì, 30 marzo 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Il manoscritto originale de 'Gli occhiali d'oro' di Bassani è fra i libri patrimonio della città

ASSESSORATO ALLA CULTURA - Formalizzato l'atto di donazione per il Centro Studi Bassaniani

Il manoscritto originale de 'Gli occhiali d'oro' di Bassani è fra i libri patrimonio della città

09-03-2017 / Giorno per giorno

Nel pomeriggio di oggi, giovedì 9 marzo nella sala di Giunta della residenza municipale di Ferrara, è stato presentato alla stampa il manoscritto del romanzo di Giorgio Bassani ‘Gli occhiali d'oro', donato al Comune di Ferrara da Portia Prebys. 
All'incontro con i giornalisti sono intervenuti tra gli altri, oltre alla stessa Portia Prebys, il sindaco di Ferrara Tiziano Tagliani, il dirigente del Settore comunale Attività culturali Giovanni Lenzerini, il dirigente del Servizio comunale Musei d'Arte antica e Storico scientifici Angelo Andreotti e Gianni Venturi (Centro Studi Bassaniani).

Nel corso dell'incontro giornalisti, fotografi e video operatori hanno avuto l'occasione di sfogliare e visionare il manoscritto originale. [Foto scaricabili in fondo alla pagina, utilizzabili citando la fonte]

LA SCHEDA (da Cronacacomune del 21 febbraio 2017 - comunicato attività della Giunta)

Si arricchisce con una nuova donazione il 'Lascito Prebys' per il Centro Studi Bassaniani
C'è anche il manoscritto originale de 'Gli occhiali d'oro' di Bassani fra i libri e gli oggetti che compongono la nuova donazione destinata da Portia Anne Prebys al Comune di Ferrara. I beni andranno ad arricchire il 'Lascito Prebys', fondo costituito nel 2014 a memoria della figura di Giorgio Bassani e composto da beni mobili che dovranno essere conservati e valorizzati, per volontà dell'autrice della donazione, negli spazi di Casa Minerbi, in via Giuoco del Pallone a Ferrara, futura sede del Centro Studi Bassaniani, di cui la stessa Portia Anne Prebys è stata nominata curatrice assieme a Gianni Venturi.
Oltre al manoscritto de 'Gli occhiali d'oro', costituito da tre quaderni scritti di pugno da Giorgio Bassani nel 1957, la nuova donazione comprende arredi, vasi e altri oggetti, oltre a circa 150 libri vari di e su Giorgio Bassani e sulla letteratura e la storia del Novecento.

 

Immagini scaricabili: