Comune di Ferrara

lunedì, 22 maggio 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Referendum abrogativi del 28 maggio 2017, fissati i criteri di nomina degli scrutatori ai seggi

UFFICIO ELETTORALE - Adottati dalla Commissione Elettorale Comunale in attesa del parere della Corte di Cassazione

Referendum abrogativi del 28 maggio 2017, fissati i criteri di nomina degli scrutatori ai seggi

20-04-2017 / Giorno per giorno

(Comunicazione a cura dell'Ufficio Elettorale del Comune di Ferrara)

 

Nell'ambito delle procedure previste per i referendum del 28 maggio prossimo - in attesa dell'eventuale annullamento della consultazione da parte della Corte di Cassazione a seguito dei recentissimi provvedimenti del Governo - la Commissione Elettorale Comunale ha adottato i criteri di nomina dei 506 scrutatori ai seggi.

Sarà data la priorità agli elettori del Comune di Ferrara che, già iscritti all'Albo unico degli scrutatori, manifestino la loro disponibilità per le consultazioni in oggetto.
In caso di disponibilità in esubero, verranno prioritariamente nominati coloro che avranno dichiarato di essere disoccupati e regolarmente iscritti nelle liste di collocamento del Centro per l'Impiego e, secondariamente, si seguirà l'ordine della presentazione delle manifestazioni di disponibilità.
I nominativi in esubero entreranno di diritto nell'elenco dei supplenti.
Al contrario, in caso di manifestazioni di disponibilità insufficienti al fabbisogno, si procederà al completamento dei seggi tramite sorteggio fra gli iscritti all'Albo.

La manifestazione di disponibilità in parola deve necessariamente avvenire utilizzando l'apposito modulo predisposto dall'Ufficio elettorale e scaricabile dal sito Web. Tale modulo, compilato e sottoscritto, dovrà essere inoltrato all'ufficio elettorale utilizzando alternativamente una delle seguenti modalità:
- inviato via e-mail all'indirizzo letizia.bassi@comune.fe.it, o a mezzo PEC (ssdd@cert.comune.fe.it), con allegata la copia di un documento di identità;
- consegnato personalmente o a mezzo terzi all'Ufficio stesso (in tal caso corredato da copia di un documento di identità del dichiarante).

Le manifestazioni di volontà dovranno pervenire tassativamente all'Ufficio elettorale da giovedì 20 aprile a martedì 2 maggio compreso.
Non verranno accolte le manifestazioni di disponibilità di chi ha superato il 70esimo anno di età.