Comune di Ferrara

martedì, 21 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Candidato a finanziamento regionale il nuovo progetto 'Officina dei saperi' per la partecipazione dei cittadini all'amministrazione locale

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 23 maggio 2017

Candidato a finanziamento regionale il nuovo progetto 'Officina dei saperi' per la partecipazione dei cittadini all'amministrazione locale

23-05-2017 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 23 maggio:

Assessorato all'Urbanistica, Edilizia, Rigenerazione Urbana, assessore Roberta Fusari:
Processi partecipativi: candidato a finanziamento regionale il nuovo progetto comunale 'Officina dei saperi - Viaggio nelle frazioni'
 
Si propone di giungere entro la prima metà del 2018 all'elaborazione del nuovo 'Regolamento sulle forme di partecipazione popolare all'amministrazione locale' il progetto con cui il Comune di Ferrara, attraverso il proprio Urban Center, concorrerà al bando regionale per l'erogazione di contributi a sostegno dei processi di partecipazione per l'anno 2017.
Il progetto, dal titolo 'Officina dei saperi - Viaggio nelle frazioni', rientra in un processo partecipativo attivo dal 2014 e finalizzato al riconoscimento e supporto dell'uso civico e collettivo dei beni comuni, attraverso la partecipazione dei cittadini alla vita comunitaria e politica della città, che presuppone l'ideazione di nuove soluzioni per favorire la sostenibilità, anche economica, delle diverse progettualità civiche e il conseguente adeguamento delle procedure e normative comunali.
In continuità con il precedente "Officina dei saperi, verso una rete tra le comunità di pratiche", finanziato dalla Regione nel 2016, anche il nuovo progetto si inserisce nel piano dell'Urban Center per l'attivazione, appunto, di un'"Officina dei saperi, intesa come un laboratorio urbano collettivo per lo sviluppo e il potenziamento delle progettualità civiche caratterizzanti la città di Ferrara".
Oggetto decisionale del progetto, come detto, sarà il 'Regolamento comunale per la disciplina delle forme della partecipazione popolare all'amministrazione locale', strumento normativo già esistente, ma del quale è necessaria un'attualizzazione, anche alla luce degli esiti dei percorsi partecipativi promossi dall'Amministrazione comunale negli ultimi anni.
Il calendario di realizzazione del progetto prevede come obiettivo dei primi mesi (giugno - settembre 2017) quello di ampliare il quadro conoscitivo sulle pratiche locali di cura e governo dei beni comuni, con particolare riguardo per le esperienze localizzate nelle diverse frazioni del territorio comunale ferrarese. Tale attività di ricognizione sarà funzionale alla possibile creazione di una rete tra le diverse esperienze che sia realmente rappresentativa dell'intera città di Ferrara e ad un conseguente nuovo regolamento della partecipazione popolare. Saranno quindi organizzati diversi incontri pubblici di confronto e raccolta di proposte (di cittadini, gruppi, comitati, associazioni) fino a giungere all'approvazione della bozza del nuovo Regolamento da consegnare alla Giunta comunale entro la prima metà del 2018.
Il contributo che sarà richiesto alla Regione è di 5.200 euro, cui, in caso di concessione, si aggiungerà il cofinanziamento comunale di 2.300 euro.

 

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani e Personale, vicesindaco Massimo Maisto:
Dal Comune sostegno organizzativo a festival in città

- E' in programma dall'1 al 4 giugno prossimi, a Pontelagoscuro, l'edizione 2017 del 'Totem arti festival' per la cui realizzazione il Comune offrirà il proprio supporto logistico e organizzativo al Teatro Nucleo. La manifestazione, giunta alla quinta edizione, consiste in una rassegna di teatro, danza contemporanea, musica e community art all'interno del parco Tito Salomoni e del vicino campo di calcio. Finalità del festival è la valorizzazione del quartiere 'vecchio' di Pontelagoscuro, attraverso un programma che propone un mix tra linguaggi contemporanei, teatro e laboratori per bambini e ragazzi, indie rock, arte popolare e gastronomia, sempre nell'ottica del rispetto ambientale e della sensibilizzazione ecologica.

- Dal 1995 rappresenta uno degli appuntamenti dell'estate ferrarese più attesi e apprezzati dal grande pubblico, in arrivo anche da altre città e regioni. 'Ferrara sotto le stelle' tornerà anche quest'anno dal 20 giugno al 27 luglio ad animare piazza Castello e il cortile del Castello con sei concerti programmati dall'associazione omonima con il sostegno e la collaborazione organizzativa e logistica dell'Amministrazione comunale, che metterà a disposizione spazi cittadini e servizi di supporto e promozione.

 

Assessorato alla Pubblica Istruzione, Pari Opportunità, Cooperazione Internazionale, sindaco Tiziano Tagliani:
L'organizzazione
di 'EstateBambini' sarà affidata a un partner esterno
A partire dall'edizione 2017 l'organizzazione e la realizzazione della manifestazione
'EstateBambini' saranno affidati, come stabilito oggi dalla Giunta, dal Comune di Ferrara a un partner esterno, a fianco del quale continueranno ad operare professionalità interne all'Amministrazione comunale, oltre ai soggetti del mondo del volontariato cittadino tradizionalmente coinvolti nell'evento.
In programma ogni anno a settembre in piazza XXIV Maggio, 'EstateBambini' offre da sempre alle famiglie della città un ricco programma di laboratori, spettacoli, mostre, attività di animazione e ristorazione e, negli ultimi tempi, ha assunto una configurazione sempre più complessa e articolata, che richiede strutture organizzative flessibili e dinamiche in grado di garantirne la realizzazione in tutte le sue articolazioni.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

Immagini scaricabili:

officina saperi