Comune di Ferrara

mercoledì, 28 giugno 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nota sull'iniziativa di informazione sulle graduatorie di III fascia organizzata dall'Informagiovani

Nota sull'iniziativa di informazione sulle graduatorie di III fascia organizzata dall'Informagiovani

09-06-2017 / Punti di vista

di Massimo Maisto* e Rita Vita Finzi**

Nota relativa all'articolo apparso su Il Resto del Carlino ed. Ferrara del 9 giugno 2017 in relazione all'iniziativa di informazione sulle graduatorie di III fascia organizzata dall'Informagiovani per il 13 giugno 2017

 

Gentile redazione de Il Resto del Carlino,

chi fa rischia di sbagliare, chi non fa non sbaglia mai - quindi iniziamo questa nota in risposta all'articolo pubblicato oggi (9 giugno) sul vostro quotidiano ("La sala di Consiglio comunale diventa succursale della Cgil") scusandoci se, in maniera del tutto involontaria, come giustamente ipotizzato dal Segretario Provinciale della Cisl, Paolo Baiamonte, abbiamo fatto uno "scivolone", non allargando ad altri sindacati l'invito a partecipare all'iniziativa di informazione sulle graduatorie di III fascia indetta dal nostro Informagiovani.

Detto questo, desideriamo chiarire alcuni punti per contribuire al superamento di questo episodio.
Il nostro Informagiovani da anni - oltre alla regolare attività di accoglienza e di front office - organizza molte altre iniziative tra cui incontri periodici su temi di attualità pubblici, rivolti a tutta la cittadinanza, ed in particolare naturalmente ai giovani, per lo svolgimento dei quali ricorre quando necessario ad esperti esterni che partecipano a titolo gratuito, mettendo la loro esperienza e competenza a disposizione degli interessati.

Gli incontri si svolgono quasi sempre nella Sala del Consiglio comunale per l'unico motivo che è l'unica sala che possiamo utilizzare gratuitamente, di capienza sufficiente e provvista di collegamento internet.
Quello che ci guida nella organizzazione delle nostre attività è l'interesse dei giovani, a cui cerchiamo di offrire il miglior servizio che possiamo, sulla base delle loro effettive esigenze, fornendo orientamento individuale ed informazioni aggiornate, concrete ed utili per la costruzione del loro percorso di vita e di autonomia.

Il nostro lavoro non sarebbe possibile senza la grande rete di contatti che negli anni abbiamo sviluppato sul territorio, con enti, istituzioni, associazioni, scuole, servizi sociali, cooperative e sindacati, questi ultimi in particolare coinvolti nel progetto "Inform@tipico", che per un lungo periodo ha consentito la realizzazione presso la nostra sede di uno specifico servizio di informazione sui contratti di lavoro atipici a disposizione dei ragazzi.

Siamo sempre stati aperti ad ogni tipo di collaborazione e di coinvolgimento in iniziative che potessero risultare utili ai nostri utenti finali, e cioè i giovani, indipendentemente da sigle od appartenenze; ci preme qui ribadire con forza la nostra disponibilità e massimo interesse nel proseguire tali collaborazioni, attivandone anche di nuove, per migliorare la qualità dei servizi che noi tutti offriamo ai cittadini.

Massimo Maisto (Assessore Cultura, Turismo, Giovani del Comune di Ferrara)
Rita Vita Finzi (Responsabile Agenzia Informagiovani del Comune di Ferrara)