Comune di Ferrara

martedì, 21 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > 'Tramonto DiVino 2017', Ferrara ospita il meglio dell'enogastronomia regionale

ASSESSORATO AL COMMERCIO - Mercoledì 6 settembre dalle 19.30 in piazza Municipio protagonisti i vini regionali raccontati dai sommelier Ais

'Tramonto DiVino 2017', Ferrara ospita il meglio dell'enogastronomia regionale

01-09-2017 / Giorno per giorno

Si è svolta in mattinata (venerdì 1 settembre) nella residenza municipale la conferenza stampa di presentazione della manifestazione "Tramonto DiVino", quinta tappa della manifestazione regionale in programma mercoledì 6 settembre in piazza Municipio a Ferrara.

All'incontro con i giornalisti erano presenti l'assessore al Commercio del Comune di Ferrara Roberto Serra, Giuliano Zuppiroli dell'assessorato regionale all'Agricoltura, il direttore della guida ‘Emilia Romagna da Bere e da Mangiare' Maurizio Magni, la presidente di Associazione Italiana Sommelier-Ais Emilia Annalisa Barison e il presidente della Strada dei vini e dei sapori della Provincia di Ferrara Sante Baldini.

 

(Comunicazione a cura degli organizzatori)


Mercoledì 6 settembre dalle 19.30 piazza Municipio di Ferrara si trasformerà nell'arena del gusto dell'Emilia Romagna. Protagonisti i vini regionali raccontati dai sommelier Ais e abbinati ai prodotti Dop e Igp del territorio. E ancora, giochi a premi, selfie corner e musica live.
Dopo la parentesi romagnola di Rimini, Tramonto DiVino, il gustoso road show dell'Emilia Romagna, fa tappa a Ferrara proponendo in degustazioni una girandola di sapori che coinvolgono i migliori vini regionali, abbinati ai prodotti Dop e Igp della gastronomia più famosa del mondo.
Quinta di sei tappe, dopo il successo delle serate di Bologna, Milano Marittima, Cesenatico e Rimini il tour del gusto dà appuntamento a winelover e gastronauti mercoledì 6 settembre nella splendida cornice di Piazza Municipio a Ferrara.

Si parte alle 19.30 con l'apertura dei banchi d'assaggio al pubblico.
Il viaggio nei sapori e nei profumi dell'Emilia Romagna parte alle 19,30 guidato dai sommelier di Ais che raccontano e propongono in degustazione il meglio dell'enologia regionale. Sono oltre 300 delle 1000 etichette presenti nella guida Emilia Romagna da Bere e da Mangiare 2017/2018 i vini che sfileranno in Piazza del Municipio: dai romagnoli Sangiovese, Albana, Trebbiano e Pagadebit, ai Lambruschi emiliani freschi e frizzanti, ai Fortana ferraresi delle sabbie, ai Pignoletti dei Colli bolognesi, alle Malvasie parmensi, fino ai Gutturnio e Ortrugo piacentini.
A sposare i vini, ci saranno i prodotti Dop e Igp dell'Emilia Romagna preparati e serviti dagli chef e dagli allievi dell'Istituto alberghiero "Pellegrino Artusi" di Forlimpopoli e abbinati seguendo i preziosi consigli dei sommelier di Ais. Tre i prodotti protagonisti della serata ferrarese: il Parmigiano Reggiano Dop insieme alla Pera dell'Emilia Romagna Igp e all'Aceto Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia. Insieme a loro, la Mortadella di Bologna Igp, Coppa, Pancetta e Salumi Piacentini rigorosamente Dop e gli Aceti Balsamici tradizionali di Modena Dop e Igp. Un corner food sarà completamente dedicato ai formaggi freschi con lo Squacquerone di Romagna Dop fornito della Centrale del latte di Cesena che offrirà anche altri formaggi a km 0, come la ricotta al sale dolce di Cervia e acqua termale di Fratta Terme e il bucciato romagnolo. Ad affiancare il banco dei formaggi, un sommelier dedicato che proporrà i migliori abbinamenti tra il formaggio morbido più famoso di Romagna e i vini del territorio come l'Albana, il Pagadebit e il riscoperto ‘Famoso'.
Ovviamente ad accompagnare salumi e formaggi non poteva mancare la Piadina Romagnola Igp che nella quinta tappa di Tramonto DiVino sfida la Coppia Ferrarese Igp protagonista nel piatto insieme al ‘pane dei romagnoli'. Una dolcissima macedonia di frutta preparata dalla Strada dei Vini e dei Sapori di Ferrara (co-organizzatrice dell'evento) accompagnerà le prime 300 degustazioni regalando, insieme ai ‘vini delle sabbie', una parentesi tutta territoriale alla serata estense.
Dulcis in fundo, il fresco gelato offerto dal Gelato Museum Carpigiani che per la serata ferrarese interpreterà un sorbetto alla Pera dell'Emilia Romagna Igp.
In questa edizione una new entry musicale, l'Osteria del mandolino, che accompagna tutte le tappe di Tramonto DiVino con incursioni musicali fusion e legate alla tradizione.

Selfie corner e contest Instagram
Per promuovere vini e prodotti certificati, torna il contest Instagram di Tramonto Divino. In ogni tappa infatti viene allestito il selfie corner dove, armati di selfie stick, singolarmente o a gruppi, si può praticare l'autoscatto da condividere in rete. Oltre ai selfie, i partecipanti all'evento sono chiamati a raccontare il proprio Tramonto DiVino con foto evocative della serata. Condividendo su instagram i propri scatti e autoscatti con hashtag #TDV2017 si aderisce al contest di Tramonto DiVino: alla fine del tour, le tre foto che avranno collezionato più like riceveranno golosissimi premi, mentre la foto più bella (decretata da una giuria tecnica) sarà pubblicata nei prodotti editoriali di Tramonto DiVino 2018.

Via Emilia Wine&Food: scarica l'app e vinci
Tramonto DiVino quest'anno regala ad ogni tappa tre bottiglie di vino. Scaricando gratuitamente l'app Via Emilia Wine&Food, infatti, non solo si ha a portata di smartphone tutto il gusto dell'Emilia Romagna con vini, prodotti tipici, ricette, eventi e offerte vacanze, ma si ha anche l'opportunità di aderire al gioco a premi di Tramonto DiVino compilando il coupon consegnato all'ingresso di ogni serata.

Partner dell'evento
Organizzato da Agenzia PrimaPagina di Cesena, insieme alle Ais di Emilia e Romagna, all'assessorato all'Agricoltura della Regione Emilia Romagna, all'Enoteca Regionale, ad Apt Servizi, Unioncamere Emilia-Romagna, il Comune e la Strada dei Vini e dei Sapori di Ferrara , Tramonto DiVino ha come partner i Consorzi delle principali Dop e Igp dell'Emilia-Romagna: Parmigiano Reggiano, Prosciutto di Parma, Prosciutto di Modena, Coppa, Salame e Pancetta Piacentini, Pesca e Nettarina di Romagna, Pera dell'Emilia-Romagna, Mortadella e Patata di Bologna, Squacquerone di Romagna Dop, Olio extravergine di Brisighella, Aceti Balsamici Tradizionali di Modena e di Reggio Emilia, Aceto Balsamico di Modena, Piadina Romagnola ed Aglio di Voghiera e il Gelato Museum Carpigiani.
Info e partecipazione
Per operare una corretta selezione dei partecipanti all'evento, indirizzando a una degustazione e a un consumo consapevole dei vini e dei prodotti gastronomici regionali, è previsto un ticket d'ingresso fissato a 15 euro. Il ticket prevede la consegna ai partecipanti della Guida "Emilia Romagna da bere e da mangiare", un marsupio con calice per le degustazioni libere dei vini regionali e un carnet di assaggi per i prodotti della gastronomia. Tutte le informazioni e il programma sono disponibili sulla pagina Facebook Emilia Romagna da Bere e da Mangiare, sul sito www.emiliaromagnavini.it e scaricando l'App "Via Emilia Wine & Food".

 

Ufficio Stampa PrimaPagina Maurizio Magni - Anna Frabotta  (tel. 0547-24284)

Immagini scaricabili:

conf stampa