Comune di Ferrara

mercoledì, 12 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Primo momento di confronto della 'Consulta comunale per la Genitorialità', dalla parte delle famiglie

POLITICHE FAMILIARI /PUBBLICA ISTRUZIONE - Presenti rappresentanti delle Istituzioni locali, delle Associazioni familiari e di Enti del Terzo Settore

Primo momento di confronto della 'Consulta comunale per la Genitorialità', dalla parte delle famiglie

15-09-2017 / Giorno per giorno

In un clima di serena e reciproca collaborazione si è riunita per la prima volta - giovedì 14 settembre in Municipio - la Consulta comunale per la Genitorialità. Istituita nell'aprile del 2017, ha tra le sue finalità quella di dare piena attuazione all'art. 4 dello Statuto comunale, con lo scopo quindi di promuovere "la tutela della vita umana, della persona e della famiglia nelle sue varie forme, la valorizzazione sociale della maternità e della paternità, assicurando corresponsabilità dei genitori nell'impegno di cura ed educazione dei figli".

L'Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona e Politiche Familiari impegnato in prima persona per garantire il pieno e corretto funzionamento della Consulta ha attivato nei mesi scorsi un monitoraggio all'interno del Comune di Ferrara per rilevare tutti i servizi e le progettualità presenti dedicate alle famiglie, monitoraggio che proseguirà nelle prossime settimane attraverso il confronto con enti e associazioni presenti sul territorio ferrarese.

L'incontro del 14 settembre ha visto la partecipazione di trentacinque rappresentanti, tra membri delle Istituzioni locali, rappresentanti delle Associazioni familiari e di Altri Enti del Terzo Settore, nell'ottica dell'inclusione di tutte le realtà maggiormente impegnate e rappresentative e con lo scopo di stimolare il confronto in materia di politiche familiari a sostegno della genitorialità.

L'obiettivo è quello di poter rafforzare le politiche per la genitorialità ed in favore della natalità, favorendo il confronto e le relazioni a sostegno delle famiglie, in una logica di coordinamento e di valorizzazione delle risorse presenti sul territorio, migliorando al contempo i servizi offerti dall'Amministrazione Comunale e sostenendo la promozione di interventi in ambiti culturali, economici, sociali, sportivi, educativi, ricreativi ed abitativi.

I risultati di questo primo monitoraggio sono stati al centro della diffusione e dello scambio tra le diverse esperienze mutuate nell'ambito delle politiche a sostegno della genitorialità, anche tenendo conto delle "buone pratiche" realizzate in contesti diversi.

La Consulta ha raccolto diversi temi proposti al tavolo, nei prossimi mesi verrà messa a sistema l'intera mappatura dei servizi esistenti tenendo conto anche e soprattutto delle attività svolte dal Terzo Settore e dagli Enti di categoria, con lo scopo di poter arrivare all'elaborazione di progetti e di programmi da sottoporre all'amministrazione.

Le politiche familiari non sono da ritenersi separate dalle politiche per la crescita e per il lavoro, ma ne fanno pienamente parte. Sono pertanto da considerarsi significative in termini di iniziative di sostegno alle famiglie in difficoltà economica, alla conciliazione dei tempi di lavoro e di accudimento dei figli, alla condivisione delle responsabilità genitoriali e al contrasto della povertà estrema, in particolare quella infantile.

Il prossimo incontro è previsto tra un mese, con l'ipotesi di lavoro su macro-temi per facilitare il confronto e la riflessione. Sicuramente le modalità collaborative dimostrate da tutti i soggetti seduti attorno allo stesso tavolo, non potranno che facilitare il raggiungimento di progetti e programmi dalla parte delle famiglie, perché se è vero che i buoni intenti portano anche a buoni risultati, allora possiamo aspettarci proficui risultati dal lavoro che si farà insieme.

(Comunicazione a cura: assessorati Politiche Familiari e Pubblica Istruzione e del Comune di Ferrara)

Immagini scaricabili:

consulta