Comune di Ferrara

lunedì, 23 ottobre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > 'Cura la mano e la parola' a Ferrara due giornate di riflessione in occasione del 'Caregiver Day 2017'

ASSESSORATO ALLA SANITA'/SERVIZI ALLA PERSONA - Il 12 e 19 ottobre. Iniziativa a sostegno di chi si prende cura di non autosufficienti

'Cura la mano e la parola' a Ferrara due giornate di riflessione in occasione del 'Caregiver Day 2017'

10-10-2017 / Giorno per giorno

E' articolato in due giornate (giovedì 12 e giovedì 19 ottobre) e vuole stimolare i diversi attori della rete sociale ad interrogarsi sulle possibili azioni da proporre a sostegno di chi (i cosiddetti 'caregiver') si prende cura dei non autosufficienti, a partire dai bisogni di chi quotidianamente è impegnato nel prendersi cura di un proprio familiare. E' il 'Caregiver Day Ferrara 2017 - Cura la mano e la parola/Giornate regionali del caregiver familiare', terza edizione di un importante spazio di riflessione e approfondimento in applicazione delle direttive della Regione Emilia Romagna realizzato nel nostro territorio per iniziativa del Comune di Ferrara in collaborazione con ASP-Centro Servizi alla Persona, Azienda USL Ferrara e Università di Ferrara. 

Il primo incontro, incentrato sul tema "Il sostegno al caregiver", avverrà giovedì 12 ottobre alle 15 nella Sala della Musica (via Boccaleone 19). Dopo i saluti da parte di Angela Alvisi (presidente ASP Centro Servizi alla Persona) e di Chiara Sapigni (assessora alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari del Comune di Ferrara) è prevista l'introduzione ai lavori di Elisabetta Gualmini, vice presidente della Regione Emilia Romagna e assessora alle Politiche Sociali.

Seguiranno gli interventi di Fiorella Monti direttore AFPP di Firenze - scuola di specializzazione in Psicoterapia Psicoanalitica su "Prendersi cura dell'altro e di sé"; Michalis Traitsis regista e pedagogo teatrale - Balamòs Teatro su "Il teatro come veicolo per uno stato di benessere" progetto teatrale per persone con malattie neurodegenerative, loro familiari, caregiver e operatori del settore; Francesca La Mantia psicologa Area Anziani ASP Ferrara; Elsa Gandini Moccia presidente G.E.Pa. (Gruppo Estense Parkinson) su "Training autogeno per caregivers"; Paola Rossi presidente A.M.A. (Associazione Malattia Alzheimer) su "Il progetto pilota di Tangoterapia per persone con demenza tipo Alzheimer e loro familiari" a Ferrara la prima esperienza in Emilia Romagna - proiezione video. In chiusura aperitivo a cura di CAMST.

Il secondo appuntamento, dedicato al tema "Il Teatro e il benessere", è previsto giovedì 19 ottobre alle 15 al Centro Teatro universitario (via Savonarola 19). 

Il progetto 'Il teatro e il benessere' fa parte del progetto regionale Caregiver Day, ed è rivolto a persone con malattie neurodegenerative, loro familiari, caregiver e operatori del settore. Ha come finalità quella di fornire un luogo fisico ed emotivo all'interno del quale poter esprimere sensazioni, emozioni e pensieri legati al lavoro di cura, sia dal punto di vista del curante che dell'assistito. Alla conclusione del percorso del 2017 si è aggiunto un gruppo di allievi del Centro Teatro Universitario di Ferrara per l'allestimento dello studio teatrale "Altrove". Il laboratorio teatrale è stato condotto da Michalis Traitsis, regista e pedagogo teatrale di Balamòs Teatro ed è stato promosso da ASP (Centro Servizi alla Persona), Sindacati CGIL, CISL, UIL, Centro Teatro Universitario di Ferrara.

La giornata di approfondimento sarà introdotta da Daniele Seragnoli (direttore Centro Teatro Universitario di Ferrara), Claudio Vagnini (direttore generale Azienda USL di Ferrara), Chiara Sapigni (assessora alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari del Comune di Ferrara), Angela Alvisi (presidente ASP Centro Servizi alla Persona) e rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali dei Pensionati.

Seguiranno la proiezione del video documentario "Altrove" di Marco Valentini con introduzione di Michalis Traitsis (regista e pedagogo teatrale - Balamòs Teatro) e gli interventi di Enrico Granieri eminente studioso di Neurologia - Università di Ferrara su "Alleanza in medicina. Medici ed altri operatori sanitari quale prima terapia" e di Claudio Bernardi docente di Storia del teatro e Antropologia del teatro Università Cattolica di Brescia su "Il bello viene dopo. Dal teatro che rigenera al teatro che genera". In chiusura aperitivo a cura di CIR.

In sala sarà allestita una mostra fotografica di Andrea Casari dal progetto teatrale "Il teatro e il benessere" - INGRESSO LIBERO - Info: 328 8120452 - info@balamosteatro.org

 

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Immagini scaricabili:

foto

Allegati scaricabili: