Comune di Ferrara

martedì, 21 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Situazioni d'arte - Artisti ferraresi tra '800 e '900", opere di collezioni pubbliche e private in mostra

MOSTRA IN CITTA' - Dal 18 novembre al 17 dicembre 2017 a Palazzo Muzzarelli Crema di Ferrara

"Situazioni d'arte - Artisti ferraresi tra '800 e '900", opere di collezioni pubbliche e private in mostra

18-10-2017 / Giorno per giorno

Si è tenuta questa mattina, mercoledì 18 ottobre 2017 nella sala dell'Arengo della residenza municipale, la conferenza stampa di presentazione della mostra "Situazioni d'arte - Artisti ferraresi tra '800 e '900" con opere dalla raccolta Assicoop Modena&Ferrara, UnipolSai Assicurazioni e dalla Galleria d'Arte moderna e contemporanea di Ferrara, in programma dal 18 novembre al 17 dicembre Palazzo Muzzarelli Crema di Ferrara.
All'incontro con i giornalisti sono intervenuti il vicesindaco e assessore alla cultura Massimo Maisto, il presidente di Assicoop Modena&Ferrara Milo Pacchioni, il presidente di Legacoop Estense Andrea Benini e i curatori della mostra Lorenza Roversi e Luciano Rivi.

"Questa iniziativa - ha affermato l'ass. Maisto - rappresenta un esempio importante di condivisione tra pubblico e privato nel proporre alla collettività scelte culturali di alto livello. Partecipiamo a questo progetto di Assicoop, interamente finanziato con risorse private, che valorizza anche opere pittoriche di nostra proprietà".

 

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) - SITUAZIONI D'ARTE Artisti ferraresi tra Ottocento e Novecento - Dal 18 novembre al 17 dicembre in mostra a Ferrara opere dalla raccolta Assicoop Modena&Ferrara UnipolSai Assicurazioni e dalla Galleria d'arte moderna e contemporanea di Ferrara

Una mostra d'arte gratuita per mettere a disposizione di cittadini e visitatori opere del patrimonio pubblico e privato che raccontano la storia artistica e culturale del nostro territorio. Assicoop Modena&Ferrara, Agente Generale di UnipolSai Assicurazioni, promuove dal 18 novembre al 17 dicembre a Palazzo Crema una mostra che espone opere di artisti ferraresi tra Ottocento e Novecento, provenienti dalla propria raccolta privata e dalla collezione della Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara: un patrimonio solitamente non fruibile, che verrà eccezionalmente proposto ai visitatori in quest'occasione.

Situazioni d'arte, questo il nome della mostra, è un progetto realizzato con la collaborazione di Legacoop Estense e il patrocinio del Comune di Ferrara. Si inquadra all'interno di un più articolato programma espositivo promosso per il triennio 2017-2019 da Assicoop con l'intento di promuovere e valorizzare il patrimonio locale e renderlo accessibile al pubblico, a conferma dell'attenzione che la società da sempre riserva allo sviluppo culturale e artistico del territorio.

Il percorso espositivo, curato da Lorenza Roversi e Luciano Rivi, si sviluppa in cinque nuclei tematici, ognuno incentrato sulla figura di uno o più artisti ferraresi. In apertura verranno messi in evidenza aspetti salienti della condizione culturale di Ferrara nel periodo compreso tra la fine dell'Ottocento e gli inizi del Novecento, attraverso opere di Ferraguti e Pisa. La seconda tappa ruota attorno alla figura di Crema, "l'adoratore del colore" come lo definisce de Pisis, che nei primi decenni del Novecento si dedica a un'originale interpretazione del divisionismo per elaborare una cifra stilistica personalissima che applica a soggetti di carattere sociale, ma anche a temi mitologici e letterari. La mostra prosegue con le sezioni dedicate al "ritorno all'ordine" di Achille Funi e alla "sensibilità coloristica" di Roberto Melli, dove il visitatore avrà modo di venire a contatto con linguaggi pienamente calati nel clima post-avanguardista nazionale ed internazionale. Il percorso si conclude con una serie di paesaggi e vedute che ripercorrono gli stili dei protagonisti della rassegna: dalle luminose vedute dei monumenti ferraresi di Pisa alla proiezione poetica di de Pisis e alla lucida descrizione orografica di Noëlqui, passando per l'esaltazione aviatoria di Crema e le vedute della condizione urbana di Melli.

La mostra, ad ingresso gratuito, sarà ospitata a Palazzo Sacrati Muzzarelli Crema, in via Cairoli 13 a Ferrara, e sarà aperta al pubblico dal 18 novembre al 17 dicembre nelle giornate di giovedì e venerdì, ore 15-19; sabato, domenica e festivi, ore 10-19. Sarà disponibile il catalogo della mostra, il cui ricavato sarà devoluto all'Associazione Onlus ADO di Ferrara.

LE SEZIONI DELLA MOSTRA

1)       1) Condizioni e luoghi della vita quotidiana tra Ottocento e Novecento (A. Ferraguti e A. Pisa)

2)       2) Le visioni inquiete del mito tra Ottocento e Novecento (G. B. Crema)

3)       3) Il Novecento tra modernità e modelli dell'antico (A. Funi)

4)       4) Il colore dell'esistenza nella parabola novecentesca (R. Melli)

5)       5) Trasformazioni del paesaggio tra città e campagna (F. de Pisis, G. B. Crema A. Funi, R. Melli)

LA COLLEZIONE PRIVATA DI ASSICOOP MODENA&FERRARA

L'attenzione che Assicoop Modena&Ferrara Spa, Agente Generale UnipolSai Assicurazioni per Modena e Ferrara, pone nei confronti del territorio in cui opera trova un riscontro anche sul piano culturale e artistico. Sono oltre 500 le opere del XIX e del XX secolo, di ambito modenese, che formano la sua Raccolta d'arte, a cui si aggiunge un più ristretto nucleo di opere di ambito ferrarese. Un impegno collezionistico che comincia nel 2003, è sostenuto e guidato dalla collaborazione con gli enti di ricerca del territorio e si accompagna a un'attività condivisa di valorizzazione del patrimonio culturale (mostre, pubblicazioni, restauri). Fanno attualmente parte della Raccolta Assicoop opere dei seguenti artisti ferrarese: Boldini, Crema, de Pisis, Fabbri, Ferraguti, Funi, Longanesi, Melli, Mentessi, Noëlqui, Pisa, Previati. È di recente acquisizione un significativo nucleo di disegni (100 schizzi e studi preparatori) del pittore Giuseppe Mentessi.

L'attenzione per il patrimonio artistico ferrarese si esplicita inoltre nel sostegno economico per la manutenzione e il restauro di alcune opere di proprietà della Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea di Ferrara presentate in mostra:

a) intervento conservativo sui tre acquerelli raffiguranti i monumenti ferraresi di Alberto Pisa;

b) manutenzione del dipinto Le tre età di Achille Funi;

c) restauro della grande tela Le danzatrici di Giovan Battista Crema. 

Per approfondimenti: www.assicoop.com/assicoopgallery

PALAZZO SACRATI MUZZARELLI CREMA

Antica residenza della famiglia Sacrati e, successivamente, proprietà delle famiglie Muzzarelli e Crema, il palazzo fu eretto nel XV secolo. L'edificio conserva una significativa decorazione ottocentesca, attribuita alla bottega dei Migliari. Negli anni Venti del Novecento diventa la sede della "Galleria d'Arte Moderna" di Ferrara per volere di Donato Zaccarini, figura di primo piano in quel periodo per l'impegno profuso nella valorizzazione degli artisti ferraresi. La mostra "Situazioni d'arte" si sviluppa lungo le sale del piano nobile.

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: