Comune di Ferrara

domenica, 22 luglio 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Oltre ottantamila euro di investimenti per il presente e il futuro dei giovani del territorio

AREA ADOLESCENTI E GIOVANI - Ripartiti su sette progetti i fondi regionali del Piano per il benessere socio-sanitario

Oltre ottantamila euro di investimenti per il presente e il futuro dei giovani del territorio

18-10-2017 / Giorno per giorno

Musica, arte, teatro, volontariato, formazione lavorativa e digitale. Spaziano tra le più diverse aree di interesse dei giovani i sette progetti, proposti da enti e associazioni del territorio, tra i quali il Comune di Ferrara ha deciso di ripartire la cifra di 81mila euro che è parte del finanziamento regionale ricevuto per l'attuazione del Piano per il benessere sociale e sanitario 2017 del Distretto Centro Nord.
I dettagli dei progetti sono stati illustrati stamani in conferenza stampa dall'assessore alla Cultura, Turismo e Giovani Massimo Maisto e dall'assessora alla Sanità e ai Servizi alla Persona Chiara Sapigni, assieme alla responsabile dell'Osservatorio Adolescenti del Comune Sabina Tassinari e ai rappresentanti delle diverse realtà promotrici (associazione culturale Balamòs, associazione Ultimo Baluardo, Arci Ferrara, Iefp Città del ragazzo, associazione Netsity, Agire Sociale).
"Gli adolescenti - ha sottolineato Maisto - sono per noi un'enorme risorsa e non certamente un problema, per questo continuiamo a coinvolgere e sostenere tanti soggetti del territorio affinchè propongano ai ragazzi tanti progetti con diverse finalità. Da tempo infatti la nostra linea di lavoro per l'Area adolescenti giovani punta ad offrire un mix di azioni che vanno dalla cultura al sociale, con interventi sia per favorire il protagonismo giovanile sia per affrontare problemi specifici come quello della ricerca del lavoro. In quest'ultimo ambito proprio oggi abbiamo pubblicato il bando per il progetto 'Futuro possibile 5' che quest'anno, grazie all'incremento delle risorse disponibili, allarghiamo alla partecipazione di ventiquattro giovani anzichè i sedici delle passate edizioni, con laboratori e preinserimenti lavorativi in azienda".
"I progetti - ha precisato Sabina Tassinari - sono stati proposti al Comune di Ferrara, come capofila del Distretto Centro nord, da diversi enti e associazioni del territorio, tramite manifestazioni di interesse, secondo un iter indicato dalla Regione per l'attuazione di un percorso condiviso". "Ai tanti partner promotori dei progetti - ha dichiarato l'assessore Sapigni - va il nostro ringraziamento per il loro importante lavoro di concretizzazione degli interventi e per lo sforzo di condivisione che assieme al Comune compiono, con l'obiettivo di capire su quali priorità sia meglio destinare le risorse".

LA SCHEDA a cura del Servizio Giovani del Comune di Ferrara
L'Area Adolescenti e Giovani del Piano Sociale e Sanitario del Distretto Centro Nord, con i fondi previsti dalla L.328/2000, ha approvato, in ordine all'indicazione di continuità data dalla Regione Emilia Romagna, la prosecuzione dei progetti a favore della popolazione giovanile con diversi obiettivi. In attesa dell'approvazione definitiva delle linee guida per la stesura del piano triennale di intervento socio sanitario, per l'anno 2017 (a scavalco con il 2018) i componenti dell'area, auto-selezionati tramite manifestazione di interesse alla coprogettazione, hanno, in incontri specifici, verificato i risultati ottenuti negli anni precedenti e, ricalibrando le azioni di ogni singolo progetto, deciso di darne prosecuzione.

I progetti che vengono portati avanti sono:

∙          SONIKA grazie alla gestione da parte dell'Associazione Ultimo Baluardo con cui il Comune di Ferrara ha una convenzione triennale, vengono coinvolti tutti gli anni 500 giovani con 264 aperture pomeridiane e serali. Dal punto di vista qualitativo, Sonika è un centro musicale molto noto tra i giovani ferraresi anche proprio per il forte impatto che ha sul territorio grazie all'organizzazione di eventi aperti a tutta la comunità. L'importo del contributo per il progetto è di 6.000 euro.

∙          CREATIVA produzioni, iniziative, appuntamenti a cura di Arci Ferrara
Sostegno alla PRODUZIONE: 5 Festival (teatro e musica), 1 catalogo d'arte, 1 compilation gruppi emergenti, 1 proiezione per le scuole
BLAXPOITALIAN Cinema Boldini - 8 maggio - Proiezione per scuole - partecipanti 150
TOTEM ARTI FESTIVAL, Pontelagoscuro - 1,2,3,4 giugno - partecipanti 1500 persone
OGGI E' FESTA - Contrapò - 2 giugno - partecipanti 300 persone
REVERB, Ferrara - 9 settembre - partecipanti 300 persone
Esibizioni Contrarock Experience: UTOBAR FEST - 8,9,10 settembre - Contrapò - partecipanti 350 persone
Galleria del Carbone- Catalogo 265 artisti europei
Festival CREATIVA GARDEN EDITION, 14/15 ottobre Cortile Giardino Grisù:
Associazione Fonè e Centro preformazione attoriale - 30 allievi (16/19 anni) - partecipanti 100 persone
Associazione Contrarock- Rassegna finale experience - partecipanti 250 persone.
L'importo del contributo ad Arci Ferrara come capofila dei soggetti coinvolti nel progetto è di 17.500 euro.

∙          FUTURO POSSIBILE è il progetto per i ragazzi NEET (che non studiano e non lavorano) sui quali a livello nazionale è stata lanciato un allarme per il loro alto numero. Il progetto è alla sua quinta edizione nel 2017/18 e prevede un lavoro capillare su 24 ragazzi dai 19 ai 25 anni (che partecipano a un bando pubblico) di rimotivazione grazie alle tecniche di conoscenza di sé e delle proprie potenzialità implementate da uno psicologo motivazionale e un percorso di preinserimento lavorativo della durata di 2 mesi. Tutto questo sostanzioso impegno vede la collaborazione del CFP La Città del Ragazzo, il Servizio Giovani del Comune di Ferrara e il Centro per l'impiego di Ferrara. I 24 ragazzi selezionati con il bando avranno anche un rimborso per i due mesi di reinserimento lavorativo pari a 900 euro ciascuno. L'importo del contributo per il progetto è di 35.000 euro. Il bando relativo al progetto è stato pubblicato oggi, 18 ottobre, e per la presentazione delle domande ci sarà tempo fino al 17 novembre 2017. Tutti i dettagli su CronacaComune del 18 ottobre

∙          RAGAZZI DIGITALI che ha la finalità di fornire a insegnanti, genitori e studenti strumenti per un utilizzo consapevole e responsabile di Internet e dei social network. Si è rivolto a tutti gli Istituti Comprensivi di Ferrara coinvolgendo 90 docenti, 150 genitori e 450 alunni. E' un tipo di percorso molto strutturato (2 ore di formazione per insegnanti, 4 ore di laboratori con le classi I e II, e 2 ore di incontro/feedback per i genitori). L'importo del contributo per il progetto è di 8.000 euro.

∙          SGUARDI DIVERSI è un progetto di pedagogia teatrale che ha la finalità di integrare gli adolescenti dal punto di vista della multiculturalità nella scuola Tasso ad alta percentuale di immigrati. I ragazzi coinvolti sono 28 (anche se ogni anno ci sono delle modifiche) in tutto il percorso in orario extrascolastico nei locali messi a disposizione dalla scuola, un gruppo dei quali spontaneamente partecipa allo spettacolo inserito nel programma di Teatro Ragazzi e portato anche in altre manifestazioni. L'importo del contributo per il progetto è di 5.500 euro.

∙          YOUTHFORCHANGE risponde alla necessità di far conoscere ai ragazzi le realtà associative di volontariato che operano su diverse tematiche, integrandosi nell'alternanza scuola lavoro. Agire Sociale che ha la gestione del progetto, lavora molto sulla formazione dei giovani volontari grazie alla collaborazione dell'Università di Ferrara. Sono stati coinvolti 250 ragazzi in alternanza scuola lavoro in ben 17 associazioni. L'importo del contributo ad Agire sociale per la gestione del progetto è di 5.000 euro.
Altro progetto è invece "SEMINARI FORMATIVI ESSERE ADOLESCENTI OGGI" promosso dal Tavolo provinciale adolescenza e dal tavolo distrettuale Centro Nord. L'idea è quella di fornire un aggiornamento a tutti coloro che a vario titolo lavorano con gli adolescenti, in un'ottica di sistema. La legge 328/2000 nasce per concretizzare l'integrazione dei servizi e degli enti che si occupano di tematiche sociali e, nella fattispecie di adolescenti e giovani, si è attivato lo scorso anno un ciclo di seminari formativi per gli operatori che ha visto la partecipazione complessiva di 540 persone. Tutti i seminari vengono accreditati per docenti, operatori sociali, sanitari e assistenti sociali. L'importo del contributo ad Agire sociale per la gestione del progetto è di 4.000 euro.

Immagini scaricabili:

Giovani_18ott2017.jpg