Comune di Ferrara

mercoledì, 22 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > La vita nel post mortem secondo l'antroposofia, spiegata da Annamaria Cugurullo

BIBLIOTECA ARIOSTEA - Conferenza lunedì 13 novembre alle 17 in sala Agnelli

La vita nel post mortem secondo l'antroposofia, spiegata da Annamaria Cugurullo

10-11-2017 / Giorno per giorno

Sarà Annamaria Cugurullo a spiegare la concezione della vita dopo la morte secondo la visione antroposofica nel corso dell'incontro previsto per lunedì 13 novembre alle 17 nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea (via delle Scienze 17, Ferrara). La conferenza, aperta alla partecipazione di tutti gli interessati, sarà introdotta da Marcello Girone Daloli.

LA SCHEDA a cura degli organizzatori
L'atmosfera di novembre, mese tradizionalmente dedicato al culto dei defunti, è propizia per affrontare il tema della morte. Come ci insegna R. Steiner, nell'epoca dell'anima cosciente, non è più sufficiente limitarsi a credere nella sopravvivenza dell'anima dopo la morte. E' necessario conquistare qui, sulla terra, le conoscenze spirituali che, varcata la soglia, irradiano di luce il cammino del post mortem. Queste stesse conoscenze, vivificate dall'amore, consentono ai viventi di aiutare le anime disincarnate.
Annamaria Cugurullo, ha lavorato a Milano nel settore saggistica della Mondadori e ha insegnato Discipline giuridiche ed economiche. Si occupa di Antroposofia da quarant'anni privilegiando il percorso "di conoscenza" anche attraverso l'arte - musica e pittura - come espressione del superamento del materialismo. Esponente di diversi gruppi di studi presso la Soc. Antroposofica di Milano, per anni ha tenuto suoi gruppi e conferenze sul messaggio della scienza dello spirito.

Immagini scaricabili:

cugurullo_170x170.jpg