Comune di Ferrara

martedì, 21 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Torna con il Teatro Nucleo la rassegna di circo contemporaneo "TOTEM GRAVITA' ZERO"

ASSESSORATO ALLA CULTURA - Dal 19 novembre al 10 dicembre, per tutte le età, al teatro 'Julio Cortazar' di Pontelagoscuro

Torna con il Teatro Nucleo la rassegna di circo contemporaneo "TOTEM GRAVITA' ZERO"

13-11-2017 / Giorno per giorno

Si è svolta in mattinata (lunedì 13 novembre) nella residenza municipale la conferenza stampa di presentazione della 2.a edizione della rassegna di Circo contemporaneo "Totem - Gravità zero". In programma dal 19 novembre al 10 dicembre al teatro Julio Cortazar di Pontelagoscuro, il progetto è a cura del Teatro Nucleo ed è promosso da Comune di Ferrara, Regione Emilia Romagna e MIBACT.

All'incontro con i giornalisti erano presenti l'assessore comunale alla Cultura Massimo Maisto, Davide della Chiara del Teatro Nucleo, Marta Besantini (artista grafico), Elisa, Giovanna e Jamila della cooperativa 'Tutti i colori'.

"Ringrazio gli organizzatori del Teatro Nucleo di Ferrara - ha affermato l'assessore Maisto - per essere qui oggi a presentare la seconda edizione della rassegna di circo contemporaneo 'Totem Gavità Zero', ringraziamenti che estendo alla cooperativa 'Tutti i colori' per la loro collaborazione. Questa iniziativa, tutt'altro che scontata per l'attività della cooperativa teatrale, è diventata ora un punto di riferimento internazionale oltre che ferrarese e finalmente anche un progetto da finanziare. È importante lavorare sulle innovazioni dello spettacolo dal vivo, per coinvolgere un pubblico sempre più vasto in nuove esperienze artistiche".

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Riparte il 19 novembre 2017, alla sua 2˚ edizione, "TOTEM-GRAVITÀ Ø", Rassegna di Circo Contemporaneo creata dal Teatro Nucleo e promossa dal Comune di Ferrara, dalla Regione Emilia-Romagna e dal MIBACT.
Quattro anche quest'anno gli spettacoli in programma, due dei quali selezionati attraverso la "chiamata" indetta dal Nucleo con una giuria composta anche da altri esperti del settore che attraverso le varianti del circo contemporaneo quali l'acrobatica aerea, l'equilibrismo e il teatro-danza affronteranno tematiche come l'amicizia nell'infanzia, il rapporto tra uomo e tecnologia e la memoria del passato come strumento per plasmare la propria identità.

Il primo appuntamento della rassegna sarà il 19 novembre con "Bianca+ 237" della compagnia Joujoux Folies, selezionata tramite l'open call e vincitrice del Premio Otello Sarzi 2017. A seguire il 26 novembre la compagnia Zenhir porterà in scena "AH, COM'è BELLO L'UOMO", con l'aiuto alla regia di Albin Warette (la cui visione è consigliata a partire dai 12 anni). Il 3 dicembre sarà la volta del duo David Diez Mendez e Tomas Vaclavek, del Collettivo Lapso Cirk in residenza al Cortàzar, con il loro spettacolo intitolato "OVVIO", già selezionato per il Chicago Circus Festival 2017. A chiudere il ciclo di performances il Teatro delle Foglie, anch'esso selezionato tramite la call, che presenterà il 10 dicembre il progetto-opera multidisciplinare "Ballata d'Autunno".

In concomitanza con il festival, i sabati 18 e 25 novembre, 2 e 9 dicembre, sarà possibile partecipare ad incontri di sperimentazione di pratica circense, dal titolo "Family Circus", rivolti a bambini ed ai loro accompagnatori e tenuti da Andrea Zerbini. (orari 16.30 -18, per iscrizioni: organizzazione@teatronucleo.org)

Gli spettacoli avranno luogo la domenica dalle ore 17.30 al Teatro Cortazar di Pontelagoscuro e sono rivolti ad un pubblico variegato per età, lingua ed interessi. Nel biglietto d'ingresso è compresa la "merenda etnica" , che sarà offerta dalle ore 16 grazie alla collaborazione con la Cooperativa Sociale "Di tutti i colori", il "Gruppo di Donne Pachistane" di Occhiobello e la Pasticceria Madeleine di Occhiobello e la visione delle mostre delle illustratrici Tosca Zampini e Marta Besantini.
"Si parla di Circo Contemporaneo o Teatro-circo quando ci troviamo di fronte a performance circensi che esulano dalla classica presentazione del "numero": attraverso la sperimentazione di nuovi linguaggi espressivi e dalla commistione dell'Arte circense con il Teatro e la Danza nasce una nuova pratica artistica, la cui attrattiva non risiede esclusivamente nelle abilità tecniche degli artisti quanto nella loro capacità di creare un legame empatico col pubblico. Il Circo Contemporaneo, fuoriuscito dalla tradizione del tendone rosso, esplora nuovi spazi e nuove forme di narrazione, proponendo un uso diverso del corpo, alternativo al quotidiano." scrive l'organizzatrice Natasha Czertok. Scopo del festival è quello di gettare uno sguardo sul circo contemporaneo, aprendo nuove prospettive su questa disciplina ancora poco consolidata in Italia. Attraverso le produzioni di compagnie emergenti, "TOTEM-GRAVITÀ Ø" si propone come punto di riferimento per la sperimentazione artistica, inserita nella più ampia attività di ricerca teatrale promossa da Teatro Nucleo, sia a livello regionale che nazionale.
"GRAVITÀ Ø" fa parte di un progetto più vasto, annuale e regionale, chiamato "TOTEM", sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, dal Comune di Ferrara e dal MIBACT, che comprende il TOTEM ARTI FESTIVAL, annuale rassegna di teatro, danza contemporanea, musica e community art che avrà luogo a Pontelagoscuro a primavera 2018.
TOTEM ha il fine di individuare nel Teatro Cortazar un punto di incontro sia artistico che culturale coinvolgendo i cittadini, il territorio e ogni forma d'arte esistente, un polo creativo che instaurando processi culturali implementa il rinnovarsi del quartiere, della città e della comunità.

Biglietti:
Intero: 8€
Ridotto: 5€ (bambini fino ai 12 anni)
bambini sotto ai 4 anni GRATIS
I biglietti sono acquistabili in loco nei giorni di spettacolo a partire dalle 16 con la possibilità di prenotare anticipatamente scrivendo a biglietteria@teatronucleo.org

Family Circus: 20 euro a incontro, oppure 60 euro per il ciclo di 4 incontri Sito: www.totemartifestival.com
Pagina Facebook : TotemArtiFestival

 

(Alla stesura del comunicato hanno collaborato in Ufficio Stampa del Comune le tirocinanti dell'Istituto Carducci di Ferrara) 

Luogo

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: