Comune di Ferrara

lunedì, 18 dicembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Presentazione mostra e inaugurazione del Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah - MEIS

CONFERENZA STAMPA - Mercoledì 13 dicembre 2017 alle 11.30 in via Piangipane 81 a Ferrara (spettacolo multimediale ore 11) - FOTO

Presentazione mostra e inaugurazione del Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah - MEIS

05-12-2017 / Giorno per giorno

Mercoledì 13 dicembre 2017 alle 11.30 il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah - MEIS, a Ferrara in via Piangipane 81, ha organizzato una conferenza stampa e 'preview' della mostra "Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni", a cura di Anna Foa, Giancarlo Lacerenza e Daniele Jalla.

Alle 11.00 verrà presentato lo spettacolo multimediale "Con gli occhi degli ebrei italiani" dall'autore Giovanni Carrada

 

Alla conferenza stampa interverranno:

Dario Franceschini, Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo
Tiziano Tagliani, Sindaco di Ferrara
Dario Disegni, Presidente del MEIS
Michele Coppola, Responsabile Attività Culturali Intesa Sanpaolo
Daniele Jalla, Curatore della mostra
Introduce: Simonetta Della Seta, Direttore del MEIS

>> La cartella stampa è disponibile su www.meisweb.it

NOTA BENE: I giornalisti e gli operatori che desiderano seguire la cerimonia di inaugurazione del MEIS, in programma il 13 dicembre alle ore 17.30, alla presenza del Capo dello Stato, dovranno richiedere l'accredito alla Prefettura di Ferrara, che indicherà loro, mediante apposito comunicato stampa, come procedere.

Contatti e comunicazioni: Ufficio Stampa Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah - MEIS - Daniela Modonesi - Tel. 0532 769137 - 333 2537218

COMUNICATO a cura del Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah

Saranno il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Ministro dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Dario Franceschini a inaugurare mercoledì 13 dicembre 2017, a Ferrara, il Museo Nazionale dell'Ebraismo Italiano e della Shoah - MEIS, dedicato alla storia e alla vita ebraica, a partire dalla singolare esperienza degli ebrei italiani, da ventidue secoli parte integrante del tessuto del Paese.
Il MEIS apre con il percorso espositivo "Ebrei, una storia italiana. I primi mille anni", per cominciare a svelare le origini dell'ebraismo italiano - vicenda sorprendente e ai più sconosciuta - attraverso il racconto curato da Anna Foa, Giancarlo Lacerenza e Daniele Jalla, con l'allestimento dello studio GTRF di Brescia. A scandire la narrazione, oltre duecento oggetti preziosi, fra i quali venti manoscritti, sette incunaboli e cinquecentine, diciotto documenti medievali, quarantanove epigrafi di età romana e medievale, e centoventuno tra anelli, sigilli, monete, lucerne e amuleti, poco noti o mai esposti prima, provenienti dai musei di tutto il mondo (dalla Genizah del Cairo al Museo Archeologico Nazionale di Napoli, dai Musei Vaticani alla Bodleian Library di Oxford, dal Jewish Theological Seminary di New York alla Cambridge University Library).
Una tripla inaugurazione, quella di domani: taglio del nastro anche per lo spettacolo multimediale "Con gli occhi degli Ebrei italiani", che rappresenta l'introduzione permanente ai temi del MEIS, e per il grande edificio restaurato di Via Piangipane, nel centro storico della città, che fino al 1992 ospitava le carceri cittadine, luogo di reclusione ed esclusione per eccellenza, e che ora torna a vivere come spazio aperto e inclusivo.
La mostra è promossa dal MEIS, con il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, della Regione Emilia-Romagna, del Comune di Ferrara e dell'Unione delle Comunità Ebraiche Italiane - UCEI.
Main partner: Intesa Sanpaolo. Sponsor: Bonifiche Ferraresi, Leonardo, Regione Emilia-Romagna, Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara - ISCO, Avio, Fondazione Ebraica Marchese Cav. Guglielmo De Levy. Sponsor tecnici: iGuzzini, Montenovi.
Il Museo, la mostra e l'installazione saranno aperti fino a domenica 16 settembre 2018.
Come segno di omaggio alla città di Ferrara, nella giornata di giovedì 14 dicembre tutti i visitatori potranno entrare gratis.

 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: