Comune di Ferrara

lunedì, 18 dicembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Chiuso a scopo precauzionale il Ponte Bailey di via Golena. L'ass. Modonesi "Collocheremo un nuovo ponte"

LAVORI PUBBLICI E VIABILITA' - Aggiornamenti sui cantieri attivi in città (fino al 17 dicembre 2017)

Chiuso a scopo precauzionale il Ponte Bailey di via Golena. L'ass. Modonesi "Collocheremo un nuovo ponte"

07-12-2017 / Giorno per giorno

- PONTE BAILEY DI VIA GOLENA: chiuso al traffico veicolare a scopo precauzionale

Come già comunicato nei giorni scorsi, il Ponte Bailey di via Golena è stato oggetto, da parte di un esperto di progettazioni e verifica ponti e viadotti, di un'ispezione per la valutazione della struttura che ha evidenziato una diffusa situazione di corrosione dei componenti perchè molto usurati, oltre una deformazione flessionale dell'elemento strutturale significativa.

Pertanto, pur consapevoli del disagio provocato, per garantire la sicurezza di chi percorre quel tratto di strada, al momento il ponte rimane chiuso al traffico veicolare a scopo precauzionale.

Tuttavia, l'Amministrazione Comunale informa che il ponte esistente sarà sostituito il prima possibile, tenendo conto dei tempi tecnici necessari, con un altro Ponte Bailey nuovo con un impegno di spesa di circa 200mila euro.

>> L'intervento dell'ass. comunale ai Lavori Pubblici e Mobilità Aldo Modonesi - "Sul ponte bailey di Cocomaro (ovvero della differenza tra amministrare e fare mulinazza)"
Ieri ho incontrato (accompagnati dal consigliere ed ex presidente di circoscrizione Turri) una delegazione di residenti di Cocomaro che mi hanno consegnato la petizione (200 firme) per la riapertura del ponte. Abbiamo raccontato che abbiamo dato un incarico per monitorare e ispezionare i ponti e i cavalcavia della città, per verificare le situazioni di criticità (siamo tra i pochi ad averlo fatto in Italia, in una Italia che si accorge della mancanza di sicurezza di ponti e cavalcavia solo dopo che sono crollati). Abbiamo spiegato i motivi che hanno portato alla chiusura del ponte (la pancia, la "freccia" del ponte si è abbassata di oltre dieci cm, e questa cosa mette a rischio collasso il ponte). Abbiamo detto che il ponte è arrivato a fine vita, sia perchè ha 50 anni, sia per il traffico che negli ultimi anni ha sopportato per la vicinanza all'ospedale.
Ma soprattutto abbiamo detto che metteremo un ponte nuovo in sostituzione di quello attuale!
E, come si fa correttamente con le persone, abbiamo detto i costi (200mila euro, che vanno trovati sul bilancio 2018) e i tempi (almeno 6 mesi, che sono il tempo minimo per fare il progetto, reperire i fondi, fare le gare di appalto e incaricare l'impresa). E abbiamo dato la disponibilità a incontrare a Cocomaro la cittadinanza per spiegare a tutti e nel dettaglio la questione. Questo è amministrare.
Poi c'è chi convoca manifestazioni perché più si fa casino meglio è (ben ben...), inventandosi che il Comune non vuole sostituire il ponte. Questo è fare mulinazza... che non aiuta a risolvere problemi , ne tantomeno a ripristinare ponti.

------------------------------------------------------------

 

- ILLUMINAZIONE PUBBLICA

Accensione dei nuovi impianti di pubblica illuminazione di Piazza XXIV, Via Agnelli, Via Pola, Via Gorizia, Via Martinelli e Viale dei Mille, nell'ambito dei "lavori di rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione di Piazza XXIV Maggio, Via Agnelli, Via Pola, Viale dei Mille, Via Martinelli, Via Gorizia, Via Fiume, Via Pasubio, Corso Piave".

Nella serata del 6 dicembre sono stati accesi i nuovi impianti di pubblica illuminazione di Piazza XXIV Maggio, Via Agnelli, Via Pola, Via Gorizia, Via Martinelli e Viale dei Mille.
L'intervento rappresenta la prima parte dei "lavori di rifacimento degli impianti di pubblica illuminazione di Piazza XXIV Maggio, Via Agnelli, Via Pola, Viale dei Mille, Via Martinelli, Via Gorizia, Via Fiume, Via Pasubio, Corso Piave", e ha previsto il totale rifacimento di n. 79 punti luce, con il passaggio da alimentazione di tipo "serie" ad alimentazione di tipo in "derivazione".
I nuovi impianti sono costituiti da apparecchi stradali e per arredo urbano, installati su sostegni in acciaio zincato verniciato, dotati di lampade a Led di diversa potenza, ad alta efficienza luminosa, con temperatura di colore pari a 3000°K, rispondenti a quanto prescritto dalla Legge Regionale n.19 del 29/09/2003 e del DGR 1732 del 12/11/2015, dotati di sistema di dimmerazione per la riduzione dell'intensità luminosa nelle ore centrali della notte.
Gli apparecchi hanno indice IPEA corrispondente alla classe "A++".
L'impianto ha indice IPEI corrispondente alla classe "A++".
Il nuovo impianto garantirà, grazie ad un adeguato livello di illuminamento, all'elevata resa cromatica delle sorgenti a Led e ad una accurata scelta delle ottiche, un ottima illuminazione della figura favorendo la percezione di sicurezza della zona.
Nonostante l'aumento del livello di illuminamento, l'utilizzo di apparecchi Led di ultima generazione permetterà un risparmio energetico pari a circa il 70% rispetto al vecchio impianto.
Il rifacimento dell'impianto ha previsto, oltre alla realizzazione dei nuovi punti luce, il totale rifacimento dei quadri elettrici di alimentazione, delle linee di alimentazione e l'esecuzione di tutte le opere civili quali scavi, plinti, pozzetti, ripristini del manto stradale.
I lavori proseguiranno con il rifacimento della pubblica illuminazione delle vie Fiume, Via Pasubio e Corso Piave. I lavori sono stati realizzati da Hera Luce, nell'ambito dei lavori di manutenzione straordinaria del contratto di servizi.

- SCAVI PER NUOVE FOGNATURE

A partire da mercoledì 13 dicembre in via Della Pace a Pontelagoscuro - tatto da piazza Buozzi a Via De Amicis - è in programma la posa di una nuova condotta fognaria a cura di Hera Spa.

 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: