Comune di Ferrara

giovedì, 19 luglio 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Modalità operative in vista del passaggio a 'Tariffa Corrispettivo Puntuale (TCP)'

SERVIZI TRIBUTARI - Da gennaio denunce, comunicazioni, variazioni e cessazioni con competenza relativa all'anno 2018 dovranno essere presentate a Hera

Modalità operative in vista del passaggio a 'Tariffa Corrispettivo Puntuale (TCP)'

22-12-2017 / Giorno per giorno

(Comunicazione a cura Servizio Servizi Tributari Comune di Ferrara e Hera) 

 

>> COSA FARE DAL 01.01.2018 (in vigenza di Tariffa Corrispettivo Puntuale)

In previsione dell'ormai annunciato passaggio a Tariffa Corrispettivo Puntuale (TCP) si avvisano i cittadini che dal 01. 01. 2018 tutte le denunce/ comunicazioni / variazioni/ cessazioni di occupazione-utenza con competenza relativa all'anno 2018 ed annualità successive dovranno essere presentate esclusivamente al Gestore Hera rivolgendosi al Servizio Telefonico Clienti numero 800.999.500 (dedicato alle utenze domestiche/famiglie) e al numero 800.999.700 (dedicato alle utenze non domestiche/aziende), (attivi dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 22,00, il sabato dalle 8,00 alle 18,00) e/o allo sportello di Hera , sito in via Cesare Diana n. 40 ,aperto al pubblico dalle 8,00 alle 15,.00 (da lunedì a giovedì) e dalle 8,00 alle 13,00 (venerdì). Contestualmente, saranno fornite tutte le informazioni relative alla Carta Smeraldo e alle dotazioni per il conferimento dei rifiuti.

Per INFORMAZIONI gli UTENTI possono contattare il Servizio Telefonico Clienti del Gestore ai seguenti numeri :
• le utenze domestiche/famiglie, il numero verde 800.999.500;
• le utenze non domestiche/aziende, il numero verde 800.999.700,
attivi dal lunedì al venerdì dalle 8,00 alle 22,00, il sabato dalle 8,00 alle 18,00

 

>> COSA FARE PER IL 2017 E ANNI PRECEDENTI (in vigenza di TARI)

Per denunciare invece, le occupazioni / variazioni , cessazioni verificatesi nel corso del SOLO anno 2017 e/o regolarizzare le precedenti annualità fino al 2013 , il cittadino dovrà recarsi presso gli sportelli dell'Ufficio TARI del Comune di Ferrara in via L. Maverna n. 4 , negli orari e giorni di ricevimento del pubblico (Lunedì, Martedì, Mercoledì ,Venerdì, dalle 9,00 alle 13,00, il martedì anche dalle 15,00 alle 17,00. Giovedì chiusi al pubblico).

Le denunce TARI di variazione/cessazione/ nuova occupazione relative al SOLO anno 2017, possono essere presentate agli uffici Tari entro il termine finale del 30 giugno 2018 o inviate, entro il medesimo termine, all'indirizzo PEC: servizitributari@cert.comune.fe.it.

Per informazioni il numero verde 800654866 del Comune di Ferrara del Servizio Tributi è attivo dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 18:00 e il sabato dalle 9:00 alle 13:00.

 

ECCO ALCUNE DELLE CASISTICHE PIÙ FREQUENTI:
Per denunciare ai fini TARI le utenze di nuova occupazione, cessazione o variazione verificatesi nel corso dell'anno 2017, che non sono state già presentate o inviate all'ufficio TARI del Comune di Ferrara, entro il 31.12.2017 occorre rivolgersi al Comune di Ferrara- Servizio Tributi - 1° piano- ufficio Tari - in via Mons. L. Maverna n. 4 entro e non oltre il 30 giugno 2018 negli orari di ricevimento del pubblico. In caso di cessazione/subentro, la restituzione delle dotazioni in possesso dell'utente, va effettuata presso HERA.
Se l' occupazione/cessazione/variazione di utenza è avvenuta nel corso del SOLO anno 2017 (es. a seguito di contratto di locazione risolto entro il 31 dicembre 2017, o di contratto di locazione iniziato nel 2017 e chiuso sempre nel corso del 2017, o nel caso di intestatario utenza TARI emigrato nel corso del 2017, ecc. ) occorre che il contribuente occupante l'immobile, che ancora non lo ha fatto, si rivolga esclusivamente presso gli sportelli TARI del Comune di Ferrara - Servizio Tributi 1° piano - in via Mons. L. Maverna n. 4 , per presentare la denuncia TARI di nuova occupazione o cessazione o variazione ed ha tempo per farlo fino al 30 giugno 2018, negli orari di ricevimento del pubblico. In caso di cessazione/subentro, la restituzione delle dotazioni in possesso dell'utente, va effettuata presso HERA. Le denunce TARI possono essere inviate, entro lo stesso termine del 30 giugno 2018 , anche on line all'indirizzo PEC: servizitributari@cert.comune.fe.it.

Se l'occupazione è iniziata nel 2017 e continua nel 2018 ( es. a seguito di locazione iniziata a novembre 2017), il contribuente che non ha presentato nessuna denuncia TARI entro il 31.12.2017 al Servizio Tributi neppure a mezzo PEC o mezzo Posta, dal 01 gennaio 2018 dovrà rivolgersi SIA agli Sportelli TARI del Comune di Ferrara - in via Mons. L. Maverna n. 4 per denunciare la TARI relativa al periodo di competenza 2017 CHE a quelli del Gestore Hera - in via Cesare Diana 40, per ritirare la carta smeraldo o altre dotazioni necessarie ai conferimenti e/o comunicare al Gestore ai fini della Tariffa Corrispettivo Puntuale la variazione/cessazione o nuova occupazione, relativa all' anno 2018 e/o altri dati o notizie utili richiesti dal Gestore.

Se l'utente dovrà aprire o chiudere o variare una posizione (utenza) nel corso del 2018, (es. a seguito contratto di locazione risolto a gennaio 2018 o nei mesi successivi, a seguito di contratto di locazione iniziato nel 2018, ecc.) dovrà recarsi esclusivamente presso gli sportelli del Gestore Hera di via Cesare Diana 40 in quanto la nuova occupazione/cessazione/variazione ha avuto luogo nel corso del 2018.

>> SCONTI E AGEVOLAZIONI SULLA TARIFFA

- Pannolini, ausili e presidi medico-sanitari

Con la partenza del sistema di gestione dei rifiuti con Tariffa Corrispettiva Puntuale, il Comune di Ferrara ed Hera hanno previsto agevolazioni particolari per chi utilizza pannolini per bambini o presidi sanitari, che vanno smaltiti come rifiuto indifferenziato.

Per poter usufruire degli svuotamenti aggiuntivi gratuiti, a partire da gennaio 2018 è possibile avanzare specifica richiesta al Servizio Clienti Gruppo Hera. In questo modo al nucleo familiare, per ogni utente richiedente, verranno riconosciuti 7.680 litri aggiuntivi che corrispondono a ulteriori 256 conferimenti/anno in calotta da 30 litri.

Per chi ha il servizio porta a porta è possibile utilizzare la stessa quota aggiuntiva di 7.680 litri attraverso l'esposizione di ulteriori 192 conferimenti/anno per chi utilizza in modo esclusivo la pattumella da 40 litri oppure con il raggiungimento della quota aggiuntiva attraverso l'utilizzo combinato di calotta e pattumella.

La richiesta dovrà contenere l'autocertificazione dello stato di famiglia (disponibile gratuitamente), da cui risulti la presenza nel nucleo familiare del bambino/a di età pari o inferiore a 36 mesi o del soggetto che necessita di altri presidi sanitari nel caso di adulti e/o disabili.

Alla richiesta di presidi sanitari è necessario allegare copia del certificato di un medico iscritto all'Ordine dei Medici, del medico di famiglia o dell'ASL competente oppure bolla di consegna dei presidi timbrata dall'ASL, comprovante la necessità di ricorso a tali ausili.

Le agevolazioni sono cumulabili nel caso di più persone aventi diritto all'interno del medesimo nucleo familiare.

Per poter accedere a questa agevolazione è necessario far pervenire la richiesta, accompagnata da opportuna documentazione, scegliendo una tra le seguenti modalità:

  • contattando il Servizio telefonico Clienti 800.862.328. (attivo dalle 8 alle 22 dal lunedì al venerdì e il sabato dalle 8 alle 18) avendo sottomano nome e cognome, codice cliente o codice fiscale del titolare dell'utenza Tariffa corrispettiva Puntuale;
  • recandosi presso lo sportello Hera di via Cesare Diana n. 40 (aperto dal lunedì al giovedì dalle 8 alle 15, venerdì e sabato dalle 8 alle 13).

Per richieste che verranno presentate da soggetti diversi dal titolare del contratto occorre delega sottoscritta dal titolare contenente i dati anagrafici del delegante, corredata di documento di identità del delegato in originale e di un documento di identità valido, anche in fotocopia, del delegante.

L'agevolazione sarà riconosciuta a partire dalla data della condizione (presenza del bambino/a nel nucleo familiare per pannolini o data riportata sul certificato medico-sanitario per presidi medici tipo pannoloni o sacche per dialisi) per richieste pervenute entro 30 giorni dal suo verificarsi. Altrimenti, l'agevolazione sarà riconosciuta a partire dalla data di presentazione della richiesta.

In deroga a quanto sopra, per il 2018, primo anno della tariffa corrispettiva puntuale, le agevolazioni richieste entro il 31 marzo e relative a condizioni presenti entro il 31 dicembre 2017, saranno riconosciute con decorrenza dal 1 gennaio 2018.

Link alle informazioni sul sito internet di Hera Spa

http://www.gruppohera.it/clienti/casa/casa_servizio_ambiente/casa_ambiente_differenziata/pagina511-32152.html

 

Immagini scaricabili:

tari