Comune di Ferrara

sabato, 21 aprile 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Pitch event, 4 finalisti e un premio per il Progetto mobilità sostenibile (Pums)

MOBILITA' E AMBIENTE - Via al percorso di studio per la fattibilità del progetto Fondazione Bruno Kessler di Trento

Pitch event, 4 finalisti e un premio per il Progetto mobilità sostenibile (Pums)

19-01-2018 / Giorno per giorno

Il Comune di Ferrara ha promosso negli scorsi mesi, in collaborazione con Climate KIC, AMI, Dedagroup Public Services e Città della Cultura - Cultura della Città, una call for ideas and solutions (richiesta di idee e soluzioni, ndr) sul tema della mobilità sostenibile. Sono arrivate 15 proposte da tutta Europa e prevalentemente dall'Italia; fra queste, la giuria tecnica ha selezionato i 4 finalisti che hanno partecipato al Pitch Event, organizzato giovedì 11 gennaio 2018 nella cornice della sala dei Comuni del Castello Estense. Ai 4 finalisti si sono inoltre aggiunti i primi due gruppi classificati al Climathon, che si è svolto lo scorso ottobre a Ferrara.
Obiettivo del Pitch Event è stato quello di favorire un confronto fra i partecipanti, attivare una rete di interlocutori sul tema della mobilità dolce e individuare la proposta che più delle altre potesse contribuire in modo importante, nel contesto del Comune di Ferrara, al raggiungimento degli obiettivi del PUMS (Piano Urbano Mobilità Sostenibile), ora in fase di redazione ed approvazione.
Al termine della mattinata di lavori la giuria ha premiato la soluzione CLIMB, presentata dalla Fondazione Bruno Kessler di Trento per la sua concretezza, immediata replicabilità nel contesto ferrarese e facilità d'uso. Una menzione speciale della giuria è stata inoltre conferita al progetto che ha messo insieme le soluzioni di GreenApes, MUVapp e UP2Go.
Come riportato in apertura dall'assessora del Comune di Ferrara, Caterina Ferri, la call è stata un'occasione preziosa per favorire un confronto e uno scambio di idee con diversi soggetti accreditati sul tema (associazioni, cittadini interessati, privati...). Il valore del percorso organizzato, quindi, si è concretizzato non solo nella possibilità di poter avviare una collaborazione con la proposta vincitrice, ma anche nel poter "attingere" in futuro alle progettualità ed alle esperienze coinvolte anche in altre occasioni di sviluppo delle politiche sulla mobilità.
Le attività non si fermeranno qui. Nei prossimi mesi, infatti, sarà attivato un percorso che vedrà lavorare insieme gli organizzatori (Comune di Ferrara, Climate KIC, AMI, Dedagroup PS e Cultura della Città) e il vincitore, con l'obiettivo comune di individuare possibili strade di finanziamento e delineare quindi la fattibilità del progetto a Ferrara.

(Comunicato a cura degli organizzatori)