Comune di Ferrara

mercoledì, 14 novembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Aggiornato il Piano comunale per la prevenzione della corruzione, ad Acer l'esecuzione dei controlli edilizi, delimitati gli spazi per le affissioni elettorali

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 30 gennaio 2018

Aggiornato il Piano comunale per la prevenzione della corruzione, ad Acer l'esecuzione dei controlli edilizi, delimitati gli spazi per le affissioni elettorali

30-01-2018 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 30 gennaio:

Assessorato agli Affari Generali, Affari Legali, Relazioni Istituzionali, sindaco Tiziano Tagliani:

Nuovo aggiornamento per il Piano comunale per la prevenzione della corruzione
Tiene conto delle indicazioni contenute nel "Piano Nazionale Anticorruzione 2016" dell'Anac, così come aggiornato da ultimo il 22 novembre 2017, l'aggiornamento del 'Piano Triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza (Ptpct) 2018-2020' del Comune di Ferrara che è stato approvato stamani dalla Giunta.
Il Piano comunale era stato ratificato dalla Giunta nel 2014, fra i documenti adottati in attuazione della legge sulle 'Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione' (n.190 del 6 novembre 2012).
L'aggiornamento deliberato stamani giunge dopo la pubblicazione della Relazione annuale 2017 del Responsabile comunale della prevenzione della corruzione (in base all'art. 1, comma 14, della Legge n.190/2012) sul sito del Comune (all'interno della sezione "Amministrazione trasparente", sotto sezione "Altri contenuti - Prevenzione della Corruzione" http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=3611), dove sarà presto disponibile anche l'aggiornamento approvato oggi. All'interno di quest'ultimo vengono, tra l'altro, indicati gli impegni e le azioni che, nel corso dell'anno 2018, l'Amministrazione comunale intende porre in atto per dare maggiore concretezza ed effettività alla disciplina della prevenzione della corruzione nell'ambito della propria attività.

 

Assessorato alla Contabilità e Bilancio, Partecipazioni, assessore Luca Vaccari:

Risultato di amministrazione presunto al 31 dicembre 2017
Nota a cura dell'Assessorato alla Contabilità e Bilancio:
Come noto, il Bilancio di Previsione 2018-20 del Comune di Ferrara, approvato il 22 dicembre 2017, prevedeva per l'esercizio 2018 l'applicazione di un avanzo vincolato presunto di 4.070.261,57 euro. La normativa consente l'immediato utilizzo di detto avanzo, se entro il 31 gennaio, in base ai dati di preconsuntivo, viene effettuata una verifica sulla effettiva esistenza dell'avanzo.
Tale verifica ha dato esito positivo, in quanto l'avanzo presunto - che include i vari fondi di accantonamento e le quote di avanzo vincolato - si può stimare in 45.835.287,57 euro, risultando superiore di circa 1,6 milioni di euro a quello stimato in sede di Bilancio di Previsione.

 

Assessorato all'Urbanistica, Edilizia, Rigenerazione Urbana, assessora Roberta Fusari:

Affidata ad Acer l'esecuzione dei controlli edilizi
Avrà una durata di sei mesi la nuova convenzione, approvata oggi dalla Giunta, con cui il Comune di Ferrara affida ad Acer l'attività di controllo dei requisiti urbanistico edilizi, di igiene e di salute delle persone e dell'ambiente, nonché impiantistici, connessi alle trasformazioni edilizie e d'uso, previsti dalla Legge Regionale 15/2013 e dal Regolamento Edilizio Urbanistico comunale.
In particolare, in base alla convenzione, l'Agenzia dovrà continuare a occuparsi, come già negli scorsi anni, dei controlli dei requisiti edilizi e igienico sanitari correlati alle domande di Permesso di costruire, alle Segnalazioni certificate di Inizio Attività (SCIA), alle comunicazioni di inizio attività (CILA), oltre che alle eventuali concessioni edilizie e alle DIA ancora non concluse, o ad altro atto o titolo abilitante a lavori edilizi. Tra le attività di controllo rientrano anche quelle conseguenti a segnalazioni o esposti, da chiunque proposti, relativi ad inconvenienti igienici alle opere, all'ambiente o alle persone, connessi alle trasformazioni edilizie già eseguite, qualora realizzate dopo l'entrata in vigore del Regolamento edilizio.
L'Amministrazione comunale determinerà quali progetti e quali opere sottoporre alla verifica di Acer Ferrara secondo il criterio del controllo a campione e nelle quantità minime richieste dalla L.R. 15/13, oppure nel caso in cui sussistano fondati motivi per ritenere che i requisiti edilizi, di igiene e salute non siano rispettati.
L'Azienda Casa si impegna a svolgere i controlli con proprio personale in possesso dei necessari requisiti di professionalità e farà pervenire all'Amministrazione comunale con cadenza quadrimestrale, il resoconto dei controlli compiuti.
Per le prestazioni che saranno fornite nel semestre di validità della convenzione Acer riceverà dal Comune un compenso di 54.900 euro (Iva compresa).

 

Assessorato al Decentramento e Sport, assessore Simone Merli:

Elezioni politiche 4 marzo 2018: delimitati gli spazi per l'affissione dei manifesti di propaganda
In vista delle elezioni del prossimo 4 marzo per il Senato della Repubblica e la Camera dei Deputati, la Giunta comunale ha provveduto stamani (come previsto dalla legge n. 212 del 4 aprile 1956 e successive modifiche) alla determinazione e delimitazione degli spazi destinati alle affissioni della propaganda diretta.
All'interno del territorio comunale saranno complessivamente 25 gli spazi, composti da tabelloni e riquadri, destinati all'affissione di stampati e manifesti di propaganda elettorale.
All'interno dei tabelloni saranno concessi spazi delle dimensioni di 2 metri di altezza per 1 metro di base ai partiti e gruppi politici partecipanti per la quota proporzionale e di un metro di altezza per 70cm di base ai candidati ai collegi uninominali.
L'assegnazione degli spazi di propaganda elettorale sarà rinviata ad un ulteriore provvedimento, a seguito della comunicazione da parte della Prefettura dei candidati e dei partiti e gruppi politici definitivamente ammessi.

 

Assessorato all'Ambiente, Lavoro, Attività Produttive, Sviluppo Territoriale, Personale, assessora Caterina Ferri:

Dal progetto Simpla supporto al Comune di Ferrara per la pianificazione integrata in ambito di gestione energetica e mobilità
Il Comune di Ferrara prosegue il proprio percorso nell'ambito del progetto europeo Simpla (Sustainable Integrated Multi-sector PLAnning) che ha l'obiettivo di supportare le amministrazioni locali nello sviluppo coordinato di strumenti di pianificazione integrata negli ambiti della gestione energetica e della mobilità. In particolare, il progetto finanziato dal programma Horizon 2020 e compartecipato da Italia, Austria, Spagna, Bulgaria, Croazia e Romania, con capofila Area Science Park di Trieste, ha l'obiettivo di creare le condizioni, promosse a livello internazionale da parte della Commissione Europea, per un'integrazione intelligente tra i due principali strumenti di pianificazione multi-settoriali, Paes (Piani d'azione per l'energia sostenibile e il clima) e Pums (Piani urbani della mobilità sostenibile), con un approccio innovativo che ha lo scopo di proporre soluzioni per sviluppare, finanziare e attuare politiche e strumenti di pianificazione volte a favorire lo sviluppo sostenibile partecipato nei settori con le maggiori potenzialità di risparmio energetico (edifici, industria, mobilità urbana e periurbana).
Dopo aver partecipato con proprio personale tecnico ai corsi di formazione organizzati nel 2017 nell'ambito della prima fase di Simpla, il Comune di Ferrara intende quindi aderire anche alla seconda fase operativa e personalizzata che consiste nel lavoro di armonizzazione del proprio Pums con il proprio Paes/Paesc in via di stesura e progettazione da parte dei Settori comunali competenti, con l'ausilio dell'attività di "coaching" del coordinatore internazionale di Area Science Park.

 

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

In mostra a Milano un'opera di de Pisis appartenente alle collezioni ferraresi
Ha per titolo "Natura morta 'Alla dolce patria'" l'olio su tela del 1932 di Filippo de Pisis che sarà concesso in prestito dalle Gallerie d'arte moderna e contemporanea del Comune di Ferrara alla Fondazione Prada di Milano, per la partecipazione, dal 17 febbraio al 28 giugno 2018, alla rassegna 'Post Zang Tumb Tuuum. Art Life Politics: Italia 1918-1943'. La mostra, curata da Germano Celant, gode del patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e intende analizzare il ruolo delle arti e dei loro protagonisti nell'ambito delle esposizioni e rassegne di pittura dell'epoca presa in considerazione, ma anche nell'universo privato della ricerca e delle mostre personali.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Un'area comunale in via Canapa concessa in uso per l'addestramento cinofilo di protezione civile
Sarà utilizzata per attività di addestramento cinofilo di protezione civile l'area di proprietà comunale in via Canapa che sarà concessa gratuitamente all'Associazione Gruppo Salvataggio Onda Azzurra per una serie di giornate nel corso del 2018. L'associazione utilizzerà in particolare l'area per svolgere addestramenti cinofili per la ricerca di persone disperse in superficie.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818