Comune di Ferrara

martedì, 21 agosto 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Progetto di volontariato per la cura delle aree verdi, un valore per tutti i cittadini

SERVIZI ALLA PERSONA E CURA DEL VERDE - Consegnati gli attestati di partecipazione da sindaco Tagliani e ass. Modonesi e Sapigni

Progetto di volontariato per la cura delle aree verdi, un valore per tutti i cittadini

13-02-2018 / Giorno per giorno

Si è svolta martedì 13 febbraio nella sala di Giunta della residenza municipale di Ferrara, una conferenza stampa per illustrare gli esiti del 'Progetto di volontariato per la cura delle aree verdi' in collaborazione con i richiedenti asilo inseriti nel progetto di accoglienza del territorio. 

All'incontro con i giornalisti sono intervenuti il sindaco del Comune di Ferrara Tiziano Tagliani, gli assessori comunali Aldo Modonesi (Lavori Pubblici e Sicurezza Urbana) e Chiara Sapigni (Servizi alla Persona, Valentina Marzola (referente progetto Asp Ferrara), i tutor del progetto e i volontari coinvolti nel progetto.

Nel corso dell'incontro è stata sottolineata, alla luce degli ostacoli organizzativi riscontrati nella fase progettuale, la necessità di rivedere il quadro normativo nazionale per aiutare e sostenere questo tipo di azioni che risultano positive per i lavoratori disoccupati coinvolti, per i migranti richiedenti asilo e per la collettività che fruisce dei loro servizi. L'obiettivo è ora di procedere con il progetto coinvolgendo nuovi soggetti, magari da affiancare a quelli più esperti.    

>> DOCUMENTAZIONE (immagini delle attività svolte) scarcabile in fondo alla pagina

LA SCHEDA - PROGETTO MANUTENZIONE VERDE URBANO [A cura Area Immigrazione ASP]

Il progetto sperimentale di attività di volontariato dei richiedenti protezione internazionale, per la manutenzione del verde e della pulizia delle aree urbane che nasce grazie alla collaborazione del Comune di Ferrara, Ferrara TUA ed ASP è iniziato il 2 novembre 2017 e si è concluso il 22 dicembre 2017. Sono 15 i richiedenti protezione internazionale - suddivisi in 3 squadre con rispettivi tutor selezionati dalle liste di disoccupazione fornite dal centro per l'impiego e per i quali sono state attivate 3 borse lavoro - che hanno operato dal lunedì al venerdì, (dalle 14 alle 17) per la manutenzione del verde all'interno delle Mura, armati di rastrelli, piccoli arnesi, scope e bidoni, e seguendo il percorso tracciato in una planimetria fornita da Ferrara Tua. Nelle settimane precedenti l'inizio dell'attività, tutti i partecipanti al progetto hanno seguito momenti di formazione sulla sicurezza, organizzata congiuntamente da ASP e Ferrara Tua. L'attività di monitoraggio del progetto è stata curata Andrea Squerzanti (psicologo) e Martina Lazzari (educatrice ASP), coadiuvati dalla coordinatrice dell'Area richiedenti protezione internazionale Valentina Marzola.

Il progetto, oltre a essere occasione di crescita e di integrazione per tutti i soggetti coinvolti, ha dato la possibilità per i tre tutor italiani di reinserirsi nel mondo del lavoro, in un contesto dinamico ed innovativo.

> Composizione VOLONTARI "Area Verde",  uomini

 

ETA' PAESE D'ORIGINE
18 (2) Costa d'avorio (4)
20 (2) Ghana (4)
21 Guinea (1)
22 Nigeria (3)
23 (2) Rep. Dem. del Congo (3)
24 (3)  
26 (3)  
30  

 

> Composizione Tutor Area Verde,  uomini:

 

ETA' PAESE D'ORIGINE
52 Italia (3)
54  
64  

 

Visto l'esito positivo del progetto sperimentale, è prevista nel 2018 un'ulteriore fase del progetto per coinvolgere un numero maggiore di volontari.

Nel corso della conferenza stampa sono stati consegnati ai volontari gli attestati di partecipazione al progetto.

 

Links:

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: