Comune di Ferrara

martedì, 21 agosto 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Nuove intitolazioni di sale e strade in città, promozione della 'youngercard', adesione alla 'Nuova Carta dei diritti della Bambina', supporto a manifestazioni

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 13 marzo 2018

Nuove intitolazioni di sale e strade in città, promozione della 'youngercard', adesione alla 'Nuova Carta dei diritti della Bambina', supporto a manifestazioni

13-03-2018 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 13 marzo:

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

Nuove intitolazioni di sale e strade in città
Sono due le sale all'interno di Palazzo Paradiso, sede della biblioteca comunale Ariostea di Ferrara, che saranno intitolate ad altrettanti benefattori e fautori della biblioteca stessa: Giovanni Andrea Barotti e Giuseppe Carli. A prevederlo è una proposta della Commissione Toponomastica che è stata ratificata oggi dalla Giunta e che, al riguardo, contempla anche l'apposizione di due targhe con le diciture: 'Sala Giuseppe Carli 1680-1758 colto e munifico benefattore della biblioteca' e 'Sala Giovanni Andrea Barotti 1701-1772 erudito e primo prefetto della biblioteca'.
Sarà invece intitolata alla giornalista Ilaria Alpi, su istanza dell'associazione 'Le Case degli Angeli di Daniele', l'area verde tra via Mambro e via Francesco De Sanctis a Ferrara. La targa che verrà apposta nell'area porterà l'iscrizione: 'Giardino Ilaria Alpi (24 maggio 1961 -20 marzo 1994).
Giovane giornalista di talento, Ilaria Alpi ha pagato con la vita la sua coraggiosa ricerca della verità trasmettendo a tutti un forte messaggio di impegno civile e di integrità morale e onestà intellettuale'.
A Carlo Bassi, poi, sarà dedicata la 'Sala delle Contrattazioni' della Palazzina ex Mof, in corso Isonzo, attuale sede dell'Urban Center. La targa riporterà la scritta: 'Sala in memoria dell'architetto e storico ferrarese Carlo Bassi 1923-2017. Già Sala delle Contrattazioni'.
Tra le altre proposte della Commissione Toponomastica figura anche l'aggiunta, sulla lapide sepolcrale ai caduti di guerra nel cimitero di San Bartolomeo in Bosco, della scritta: 'In memoria di Rina Alvoni, Lorenzo Cacciari, Giovanna Alvoni, accomunati nella morte il 22 aprile 1945 a causa dei bombardamenti'.
Scelti anche i nomi di due nuove strade a Ferrara: 'via Carristi d'Italia' (strada che si diparte da via Alberto Savinio, in zona via della Misericordia) e 'via Pilade Cappellari - artigiano e formatore - 1890 - 1974' (strada tra via Antenore Magri e la nuova via Carristi d'Italia).
La delibera approvata dalla Giunta proseguirà ora l'iter di legge e sarà trasmessa alla Prefettura di Ferrara per le necessarie autorizzazioni. Gli oneri di produzione e installazione delle targhe commemorative approvate saranno a carico dei richiedenti delle intitolazioni.

Prosegue la promozione della 'youngercard' con il supporto dell'associazione 'L'Ultimo Baluardo'
E' di 6mila euro il contributo, finanziato con risorse regionali, che andrà all'associazione culturale 'L'Ultimo Baluardo' per il supporto offerto al Servizio Giovani del Comune di Ferrara nell'ambito del progetto 'youngercard'. L'associazione è da tempo impegnata nell'organizzazione e gestione del tour promozionale per far conoscere ai giovani del territorio la youngercard, la Carta Giovani dell'Emilia Romagna che permette ai ragazzi che vivono, studiano o lavorano nel territorio regionale di ottenere sconti e ingressi facilitati in negozi ed esercizi commerciali, ma anche di mettersi in gioco e rendersi utili con esperienze di volontariato e cittadinanza attiva. (Per informazioni sui punti di distribuzione della Carta Giovani presenti sul territorio regionale, sulle convenzioni e gli sconti legati alla carta e sui progetti di volontariato proposti in collaborazione con enti e associazioni locali consultare il sito www.youngERcard.it)

Il Comune di Ferrara aderisce alla 'Nuova Carta dei diritti della Bambina'
Anche Ferrara aderisce alla 'Nuova Carta dei Diritti della Bambina' approvata nel 2016 dal Meeting delle Presidenti Europee della BPW (Business Professional Women) ong, che opera in collaborazione con le Nazioni Unite e a cui la Fidapa (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) è affiliata. Proprio dalla sezione ferrarese di Fidapa è infatti giunto all'Amministrazione comunale l'invito a una formale adesione alla Nuova Carta, che ha aggiornato quella approvata nel 1997 tenendo conto delle leggi sopravvenute sul tema in tutto il mondo. La 'Carta', come si legge nella delibera di adesione della Giunta comunale, è una "enunciazione di principi di valore morale e civile predisposta per promuovere la parità sostanziale fra i sessi, la valorizzazione delle differenze tra bambine e bambini ed il superamento degli stereotipi che ne limitano la libertà di pensiero e di azione in età adulta". Contenuti in linea con le politiche perseguite dal Comune di Ferrara che "da tempo collabora con le realtà associative del territorio affinché il tema dei diritti dei minori venga degnamente affrontato anche sul piano istituzionale con l'obiettivo di stimolare l'opinione pubblica a sviluppare pratiche sociali sempre più sostenibili e in grado di garantire il benessere delle nuove generazioni".
Anche in riferimento alla Nuova Carta il Comune di Ferrara si impegnerà a "favorirne la diffusione e la conoscenza presso i Servizi educativi ed integrativi della prima infanzia, nelle scuole di ogni ordine e grado, nelle pediatrie di comunità, nei Reparti di Neonatologia e Pediatria ospedaliera, tra le associazioni di varia natura e le giovani generazioni".

Supporto all'organizzazione del Ferrara Film Festival 2018
E' in calendario dal 16 al 25 marzo prossimi il Ferrara Film Festival 2018 per la cui realizzazione il Comune di Ferrara offrirà la propria collaborazione organizzativa e logistica alla società Perpeetus Enterprises. La manifestazione si propone come evento cinematografico internazionale, con la presentazione di 24 pellicole, tra film e cortometraggi, inediti e provenienti da diverse nazioni e continenti. Contemporaneamente saranno organizzate mostre a tema, workshop e incontri con professionisti del mondo del cinema, oltre che eventi di beneficienza.

In prestito alla Questura di Ferrara una decina di dipinti di proprietà comunale
Sono una decina i dipinti, realizzati da artisti vari fra '700 e '800, e di proprietà delle Gallerie d'arte moderna e contemporanea del Comune di Ferrara, che per altri due anni rimarranno esposti nel Salone d'Onore della Questura e nell'ufficio del Questore in corso Ercole I d'Este a Ferrara, dove già si trovano dal 2016. La Giunta ha infatti approvato la proroga della concessione richiesta dal Questore stesso, non essendo previste a breve collocazioni diverse per le opere in questione.  

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Sostegno alla manifestazione 'Il cibo è chi lo fa'
E' in programma anche quest'anno in due edizioni, in piazza Trento Trieste a Ferrara, il 6, 7 e 8 aprile e il 12, 13 e 14 ottobre, la manifestazione 'Il cibo è chi lo fa' promossa dall'Associazione della Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara in collaborazione con Promo & Servizi, a cui il Comune garantirà il proprio supporto logistico e organizzativo. Attesa per ciascuna delle due edizioni una settantina di espositori provenienti da tutta Italia con prodotti tipici locali.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818