Comune di Ferrara

sabato, 20 ottobre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Dal Comune l'invito a manifestare interesse per un immobile nel Giardino delle Duchesse; ad Acer la gestione dell'accordo per la fibra ottica nei fabbricati erp

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 3 aprile 2018

Dal Comune l'invito a manifestare interesse per un immobile nel Giardino delle Duchesse; ad Acer la gestione dell'accordo per la fibra ottica nei fabbricati erp

03-04-2018 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 3 aprile:

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Invito a manifestare interesse per la concessione di un immobile comunale tra il Giardino delle Duchesse e piazza Castello
Ha una superficie totale lorda di circa 300 metri quadri, tra piano terra e primo piano, oltre a un'area scoperta di 100 metri quadri, l'immobile comunale con affaccio sul Giardino delle Duchesse che sarà oggetto di un'acquisizione di manifestazioni d'interesse per la successiva concessione di valorizzazione.
I locali della cosiddetta "Donazione Oliva" sono compresi tra il Giardino delle Duchesse, il Palazzo Municipale, piazza Castello e l'Hotel 'Annunziata' e richiedono sia lavori di restauro ed adeguamento funzionale, impiantistico e strutturale del fabbricato sia interventi di ristrutturazione dell'area cortiliva.
Intento dell'Amministrazione comunale, come confermato oggi dalla Giunta, è quello di acquisire, tramite procedura ad evidenza pubblica, manifestazioni d'interesse per l'utilizzo dei locali e dell'area, per poi indire una successiva procedura negoziata fra i partecipanti e perfezionare la concessione di valorizzazione dell'immobile.
Obiettivo generale dell'operazione è quello di valorizzare questa parte del patrimonio immobiliare del Comune, acquisendo proposte progettuali per il suo utilizzo a fini economici con attività gestionali in grado di accrescerne il valore in coerenza con la valorizzazione del Giardino delle Duchesse sul quale affaccia, e dando vita a un punto qualificato sotto il profilo turistico-ricettivo e culturale. Le proposte attese dovranno quindi prevedere interventi di recupero, restauro, riqualificazione e riconversione, per lo svolgimento di attività economiche o di servizio ai cittadini, come manifestazioni culturali, organizzazione di conferenze ed eventi. L'edificio potrà essere concesso a titolo oneroso per un periodo da stabilire e comunque non superiore ai 20 anni. Il futuro concessionario si dovrà impegnare ad assicurare la fruizione pubblica dell'immobile e per gli interventi di restauro dovrà seguire le Linee Guida della progettazione, che saranno elaborate dal Servizio Beni Monumentali del Comune, oltre che le prescrizioni della Soprintendenza.
Successivamente alla Manifestazione d'interesse, il Comune si riserva di determinare il canone annuo tenendo conto di quanto indicato dai partecipanti, per poter assicurare al Concessionario il perseguimento dell'equilibrio economico-finanziario degli investimenti e della gestione.
La manifestazione di interesse dovrà infatti indicare: gli obiettivi generali del progetto, le attività che s'intendono svolgere nell'immobile, la descrizione sintetica degli interventi previsti per il recupero e la valorizzazione dell'immobile, l'entità del canone che s'intende erogare, e la durata della concessione.
L'Avviso che verrà pubblicato costituirà esclusivamente, come chiarito oggi dalla Giunta, un invito alla manifestazione di interesse da parte degli operatori interessati, finalizzato alla ricognizione e verifica dell'esistenza di proposte gestionali per l'immobile. Le manifestazioni d'interesse pervenute, infatti, non saranno vincolanti né per l'Amministrazione comunale, né per i partecipanti all'invito medesimo, le cui proposte non precostituiranno alcun titolo o condizione rispetto a eventuali successive decisioni assunte dall'Ente. La concessione di valorizzazione sarà infatti oggetto di una successiva, distinta procedura negoziata.

Affidata ad Acer la sottoscrizione dell'accordo per la connessione alla fibra ottica dei fabbricati erp
Sarà Acer Ferrara ad occuparsi, con l'autorizzazione della Giunta, di siglare con Open Fiber spa un accordo per consentire la connessione alle reti in fibra ottica dei fabbricati erp di proprietà comunale, in gestione alla stessa Acer.
Open Fiber , società partecipata da Enel spa e Cassa Depositi e Prestiti, ha infatti avviato un piano per la realizzazione di un'infrastruttura in fibra ottica, su scala nazionale, accessibile a tutti gli operatori interessati, nel rispetto della normativa vigente a livello nazionale ed europeo. In particolare, il Piano "Fiber to the home" che la società intende realizzare è finalizzato a portare la fibra spenta fino agli immobili erp, abilitando al contempo una rete Ultra Broadband (UBB) a disposizione degli operatori TLC, riutilizzando le infrastrutture esistenti e riducendo al minimo l'impatto dei cantieri di lavoro necessari. In questo ambito, Open Fiber  è interessata a realizzare una rete di telecomunicazioni a banda ultralarga in fibra ottica sugli immobili erp di proprietà comunale  assicurandone al contempo la relativa gestione e manutenzione, nonché ad offrire diritti di accesso wholesale a condizioni tecniche ed economiche non discriminatorie a tutti gli attori che ne facciano richiesta. I termini del piano di attuazione del progetto saranno stabiliti con l'accordo che sarà definito e sottoscritto da Acer e di cui sarà trasmessa informativa al Comune.

 

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

Nel centro storico di Ferrara le riprese tv per il programma di Rai 2 'l'Italia del Giro'
Riguarderanno tutti i principali palazzi, monumenti e vie del centro storico di Ferrara le riprese televisive che sono state autorizzate oggi dalla Giunta e che saranno effettuate nei prossimi giorni da una troupe del programma 'l'Italia del Giro' prodotto da Rai 2. Il programma, precederà la tappe del Giro d'Italia, tra cui quella con partenza da Ferrara in programma il prossimo 18 maggio.
Alla troupe la Giunta ha concesso l'autorizzazione all'utilizzo gratuito delle immagini che verranno realizzate e una serie di agevolazioni per l'accesso e la sosta in ztl.

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818