Comune di Ferrara

sabato, 21 luglio 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Al 'Giardino creativo del Factory Grisù' la quinta edizione della rassegna letteraria "Autori a corte 2018"

ASSESSORATO ALLA CULTURA - Cinque serate dall'11 al 31 luglio nello spazio dI via Poledrelli a cura dell'associazione 'Charles Bukowsky'

Al 'Giardino creativo del Factory Grisù' la quinta edizione della rassegna letteraria "Autori a corte 2018"

03-07-2018 / Giorno per giorno

Saranno cinque le serate, in programma dall'11 al 31 luglio al Giardino creativo del Factory Grisù (via Poledrelli 21), della rassegna letteraria con degustazioni "Autori a corte 2018". L'iniziativa, giunta ormai alla quinta edizione estiva (sono state già quattro le edizioni invernali) è a cura dell'associazione 'Charles Bukowsky' con editor Vincenzo Iannuzzo e Federico Felloni e vedrà la partecipazione di autori sia nazionali sia ferraresi. A cornice delle serate letterarie, che si avvalgono del patrocinio dell'Amministrazione comunale, momenti di degustazione e musicali. L'ingresso è libero. All'incontro di presentazione del programma alla stampa cittadina di martedì 3 luglio nella residenza municipale di Ferrara erano presenti il vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto, i curatori Vincenzo Iannuzzo e Federico Felloni, il vicepresidente di Factory Grisù Eugenio Ciccone, Antonio Marchini della Fondazione Don Calabria Città del Ragazzo insieme a sponsor e partner  e al gruppo di studenti che affianca la manifestazione.

"E' anche grazie all'associazione 'Charles Bukowsky', che già dallo scorso anno ha accettato la sfida di trasferirsi in via Poledrelli, - ha affermato l'assessore Massimo Maisto - che il 'Giardino creativo del Factory Grisù' è ormai uno dei centri più importanti di Ferrara Estate. Sottolineo al proposito, come Amministrazione comunale, la soddisfazione di vedere valorizzato il quartiere grazie proprio al recupero e alla continua crescita di uno spazio altrimenti destinato al degrado. A disposizione delle serate ferraresi - ha poi aggiunto - ci sarà un format interessante, dove si affiancano personaggi e autori nazionali e locali. Questa iniziativa, che si avvale di un contributo  dell'Amministrazione, è poi un buon esempio di sussidiarietà culturale con sponsor che si sono dimostrati disponibili ad affiancare organizzatori privati a copertura dei costi". 

 

(Comunicazione a cura degli organizzatori)

Dopo il successo della passata stagione e dell'appuntamento natalizio, ritorna nella splendida cornice del Giardino Creativo del Factory Grisù di Via Mario Poledrelli 21 a Ferrara, la rassegna Autori a Corte- presentazioni letterarie con degustazione.
La manifestazione che gode del Patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Ferrara, della collaborazione con l'Istituto Città del Ragazzo e del sostestegno di Pressup Srl, Banca Mediolanum, Sara Assicurazioni, Hotel Carlton e della testata giornalistica Estense.com, è organizzata dall'Associazione Culturale Charles Bukowsky.
La kermesse letteraria che prevede 5 serate nell'arco del mese di luglio, vedrà l'alternarsi di 20 autori locali con anteprime assolute ed autori di respiro nazionale.
L'inaugurazione della rassegna avverrà Mercoledì 11 luglio alle ore 19.45 e vedrà protagonisti i danzatori della Jazz Studio Dance che si esibiranno in una coreografia ideata e diretta da Silvia Bottoni, ispirata al libro di Marco Gulinelli, "Il trapezista".
Danzeranno: Vladislav Kniazev, Martina Saccenti, Sara Pozzati, Giulio Fortini, Cristiana Brunazzi, Eleonora Balleri, Giulia Perinati (con la partecipazione del piccolo Edoardo Bozzoli).
Alle ore 20.00 Marco Gulinelli presenterà il suo nuovo libro "Il trapezista" (La nave di Teseo Edizioni). Modererà Andrea Ansaloni.
Il romanzo di Marco Gulinelli è una storia di tradimenti, di amore, di "salti". E di "cadute". Protagonista è il chirurgo Marcello Codeluppi, detto Lupo, che prima di diventare un medico dalla brillante carriera, ha trascorso l'infanzia e l'adolescenza tra i tipici inverni grigi di Ferrara e le fiabesche estati delle fiere tra l'Emilia e la Romagna. A rivoluzionare la sua vita sarà l'incontro con il circo di Alfio Brillante e l'affascinante Colette che lo inizierà all'arte del trapezio. Sogna di intraprendere una vita da circense, prima che una bruciante delusione lo costringa a tornare alla monotonia della vita cittadina. Dopo lunghi anni, l'incontro con Pilar farà rinascere in lui l'ingenuità e la spensieratezza dell'infanzia, capace di riaccendergli il desiderio di buttarsi come un trapezista in un sogno tutto da vivere. Con il nuovo romanzo, Gulinelli evidenzia le zone d'ombra nelle quali il recondito fallimento delle persone è sempre pronto a rivelarsi.
Alle ore 20.30 saranno presentati in anteprima il giallo del poeta e giornalista Sergio Gnudi, "La statua del potere" (La Carmelina Edizioni) e "La tradicesima Musa" (La Carmelina Edizioni) di Carlo Degli Andreasi.
Le protagoniste del giallo di Sergio Gnudi sono Chiara e Giulia, due giovani donne, amiche e colleghe. Grazie alla loro intraprendenza ed audacia, risolveranno uno strano caso ed affronteranno prove di coraggio e di resistenza psicologica che le porterà dalla nave da crociera "La regina Blu" alle porte del Sahara. Il romanzo è il primo, riuscito esperimento dell'autore, concepito per un pubblico young adult ma che risulta fruibile anche da un pubblico adulto.
"La tredicesima Musa" di Carlo degli Andreasi è una sorta di spice story che si sviluppa all'interno del treno che ospita i protagonisti del romanzo d'esordio dell'autore.
Ospite d'onore della serata sarà il giornalista padovano e scrittore noir Massimo Carlotto, che alle 21.30 presenterà il nuovo, atteso romanzo "Cristiani di Allah" (E/O Edizioni).
Siamo ad Algeri nel 1541. Da una parte l'armata di Carlo V, punta di lancia della Cristianità, dall'altra i corsari di Hassan Agha, rinnegati europei cristiani che hanno abbracciato l'Islam. Anche i protagonisti del romanzo, Redouane e Othmane, sono dei corsari rinnegati. Il primo albanese, il secondo tedesco, ex lanzichenecchi, hanno scelto la libertà di Algeri, da dove salpano sul loro sciabecco per le scorrerie e dove credono di poter vivere indisturbati la loro storia d'amore proibita. Othmane commetterà l'errore di invaghirsi di un giannizzero e trascinerà anche Redouane in un gorgo di vendette, agguati ed affascinanti intrighi.
Modererà il giornalista Sergio Gessi.
L' interà serata sarà accompagnata dalla degustazione di birra artigianale offerta dal birrificio trevigiano Morgana.
La serata di Mercoledì 18 luglio si aprirà alle ore 19.45 con la presentazione in anteprima assoluta del libro "Forte e in mezzo" (La Carmelina Edizioni) dello scrittore e cantautore ferrarese Matteo Pedrini e la presentazione della raccolta di undici brevi racconti noir "La luna nel parco" (La Carmelina Edizioni) di Giorgia Pizzirani.
Nel romanzo "Forte e in mezzo", l'autore racconta schegge di vita padana, attraverso il mondo del calcio, bar di provincia e una straordinaria storia d'amore tra un nipote e sua nonna.
La raccolta di racconti noir "La luna nel parco", invita il lettore ad addentrarsi in un'altra dimensione, interiore ed enigmatica, attraverso suggestioni e ricordi di vita vissuta della giovane scrittrice Giorgia Pizzirani.
L'incontro sarà moderato dalla giornalista Laura Cestari.

Alle ore 20.30 la giornalista de "Il Foglio" Annalena Benini, presenterà il nuovo libro "La scrittura o la vita" (Rizzoli Editore). Nel suo romanzo la giornalista ha raccolto le conversazioni con dieci scrittori italiani e ne ha disegnato un ritratto, molto dettagliato e visto da vicinissimo, fin dentro l'officina di chi scrive.
"La scrittura o la vita" non è stato concepito dall'autrice soltanto per gli aspiranti scrittori. È un libro per tutti, perché racconta le vite di uomini e donne accomunati da una stessa, potente passione, che ognuno ha coltivato, inseguito, sviluppato in un modo diverso dall'altro.
Ospite d'onore della seconda serata letteraria sarà Carla Vistarini, scrittrice, sceneggiatrice e paroliera di Ornella Vanoni, Mia Martini e Mina. Alle ore 21.30 Carla Vistarini presenterà in anteprima il suo nuovo libro "Se ricordi il mio nome" (Corbaccio Edizioni).
Protagonista del romanzo della scrittrice romana è una bambina, descritta con delicatezza ed ironia, muta in apparenza, capace di pronunciare soltanto parolacce biascicate ma che sa farsi capire solo da chi le mostra la purezza dell'amore. Un ricordo, un numero di telefono, le salverà la vita. "Pronuncia il mio nome, io sono lì, a fianco segreto del tuo mondo, dove nessuno mi vede, a parte te".
Modereranno Silvia Bottoni e il musicista Leonardo Veronesi.

La serata sarà accompagnata dalla degustazione di birra artigianale offerta dal birrificio Morgana.

La serata di Mercoledì 25 luglio si aprirà alle ore 19.45 con la presentazione del nuovo libro di Gian Pietro Testa "Il vestito di taffetà" (Este Edition). Il nuovo romanzo dell' autore comincia in forma apparentemente frivola per terminare in autentica tragedia: metafora della nostra società.
Modererà la giornalista Riccarda Dalbuoni.
A partire dalle ore 20.30 Fabio Anselmo, consulente giudiziario di alcuni grandi casi italaiani, presenterà la sua nuova opera "Federico" (Fandango Libri). Fabio Anselmo è un avvocato di Ferrara, specializzato in casi di malasanità.
Il 25 settembre 2005 riceve una telefonata che cambierà per sempre la sua vita e quella di molti intorno a lui. Quella mattina infatti un giovane studente ferrarese di 18 anni, Federico Aldrovandi, muore di asfissia posturale in seguito ai colpi ricevuti durante un fermo di polizia. A chiamare Anselmo è Patrizia Moretti, la madre di Federico. Questo è l'inizio di uno dei più importanti casi giudiziari degli ultimi anni che ha mosso e sconvolto l'opinione pubblica nazionale.
Modererà il Direttore di Estense.com Marco Zavagli.
Ospite d'onore della serata sarà l'attrice, regista, sceneggiatrice Michela Andreozzi che presenterà il suo nuovo libro " Non me lo chiedete più" (Harper Collins Edizioni).
Il pensiero di Michela Andreozzi, identificato con il termine #Childfree è chiaro, rivendicare un diritto di scelta e di emancipazione. #Childfree sottolinea marcatamente la libera scelta, la volontà consapevole e piena di non voler diventare madre. Il libro rappresenta un inno alla libertà di scelta, allo spezzare le catene della pressione sociale. Una pressione sottile e invisibile ma che serpeggia, fatta di giudizi, allusioni, confronti.
Modererà l'autore Paolo Franceschini.
L'intera serata sarà accompagnata dalla degustazione di vino offerto dall'azienda agricola Mariotti.

La serata di Lunedì 30 luglio prenderà avvio alle ore 19.45 con la presentazione dell'ultima opera di Marco Marighelli "Il silenzio della pace. Camminata tra i monasteri di Ferrara. Edizione illustrata" (Este Edition) e la presentazione del libro di Andrea Samaritani, "Le stanze fotodipinte della Collezione Cavallini Sgarbi" (Fondazione Elisabetta Sgarbi, 2018).
Il nuovo libro di Marco Marighelli invita il lettore a compiere uno straordinario viaggio tra le curiosità e la storia dei monasteri di Ferrara.
Ne "Le stanze fotodipinte della collezione Cavallini Sgarbi", Andrea Samaritani interviene sulle immagini dei quadri e delle statue della Collezione Cavallini Sgarbi. Le ridipinge, inacidendone a volte i colori, altre volte inspessensoli, altre volte ancora dando colore nuovo per tirare fuori lo spirito che quell'opera trattiene in sé.
Alle ore 20.30 Mariantonia Avati, figlia del celebre regista Pupi Avati, presenterà il suo nuovo libro "Il silenzio del sabato" (La nave di Teseo Edizioni). Il nuovo libro dell'autrice bolognese conduce il lettore in un'esplorazione lirica e commovente dell'identità femminile e disegna lo straordinario ritratto laico di Maria nei momenti che la storia non ci ha raccontato, per donargli oltre l'eccezionalità della sua esperienza, la cifra universale di cosa significa essere donna e madre.
Modererà la giornalista Camilla Ghedini.
Ospite d'onore della penultima serata della kermesse letteraria, sarà l'onorevole Piero Fassino che presenterà il suo libro "Pd Davvero" (La nave di Teseo Edizioni).
Il libro propone una riflessione necessaria dopo lo tsunami elettorale del 4 marzo 2018, condotta da chi il Pd ha contribuito a fondarlo, ne ha vissuto in prima ogni passaggio ed è tuttora impegnato sul fronte del rinnovamento della sinistra italiana ed europea.
Modererà il giornalista Sergio Gnudi.

Durante la serata sarà possibile degustare il pregiato vino offerto dall'azienda agricola Mariotti.

La serata di Martedì 31 luglio concluderà l'edizione estiva della manifestazione letteraria.
Alle ore 19.45 sarà dedicato ampio spazio alla poesia, attraverso la partecipazione in una tavola rotonda di 4 poeti che daranno voce all'importanza e al valore della composizione in versi.
Tiziana Novelli presenterà la silloge poetica "Sotto l'involucro spellato delle cose" (Edizione Trepuntinidisospensione, Pescara). Ventisei poesie, come il numero delle lettere dell'alfabeto, attraverso le quali l'autrice comunica l'incomunicabilità delle cose.
Cetty Muscolino, storico dell'Arte e del Restauro, presenterà la silloge "Vene di luce" (La Carmelina Edizioni). Un tramonto, un papavaero, l'autunno, rivelano e custodiscono le emozioni dell'autrice.
Francesco Eleuteri presenterà "Frammenti di un cristallo in frantumi" (La Carmelina Edizioni). Nelle parole di Eleuteri si avverte prepontemente l'esigenza di esprimere lo spazio che intercorre tra le cose e il soggetto che di queste cose si nutre.
Roberta Negroni presenterà "Sinfonie d'autunno" (Este Edition). Il sentimento della fuga inesorabile del tempo e dell'incombere della vecchiaia e della morte, è il tema di fondo del libro di liriche dell'autrice.

L'incontro poetico sarà moderato dal direttore editoriale di La Carmelina Edizioni Federico Felloni e da Federica Panzera, addetta all'ufficio stampa di Autoria a Corte.

Alle ore 20.45 Marco Lui, alias Mister Lui, regista, comico e imitatore, si esibirà in una divertente presentazione/spettacolo rivolta anche ad un pubblico molto giovane, del libro "La Bibbia secondo Lui: alcune chiavi per comprendere le Scritture di Marco Lui" . Affascinante e divertente, il libro promette di far innamorare il lettore e di fornirgli le chiavi per comprendere meglio la Bibbia.

La serata si concluderà alle ore 21.30 con "Atipico Sinfonik 4Tet", il concerto di chiusura di Autori a Corte-Estate 2018", composto dal musicista Leonardo Veronesi, Silvia Marcenaro (violino), Eugenio Cabitta (chitarra acustica e cori), Giampiero Lupo (contrabbasso), Mario Manfredini (cajon e sezione ritmica).
La formazione davvero atipica testimonia la continua sperimentazione di sonorità diverse e di contaminazioni musicali di Veronesi, artista a tutto tondo che non smette di stupire. Il repertorio di inediti e di cover selezionate è stato rivisitato in chiave acustico-sinfonika per arrivare ad arrangiamenti che trasportano in diverse atmosfere musicali, pensati appositamente per l'evento.

Durante l'ultima serata sarà possibile degustare la birra artigianale prodotta dal noto birrificio trevigiano Morgana.

Tutte le presentazioni e le degustazioni saranno ad ingresso gratuito.
Sarà possibile acquistare i volumi presentati nel luogo stesso dell'evento.

L'evento ha beneficiato di un sopporto importante offerto da Trattoria Due Comari, Fioreria Isabella, Beauty Club Estetica, Mobili Milani, IBS+Libraccio Ferrara.

 

Per info: Vincenzo Iannuzzo  - Federico Felloni editor Autori a Corte tel. 05321825598 3929452716 Federica Panzera Ufficio Stampa tel. 351 8852030 mail. autoriacorte@libero.it www.autoriacorte.onweb.it

Immagini scaricabili: