Comune di Ferrara

mercoledì, 26 settembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Comunicato del 6 settembre 2018 sulla crisi Vinyloop (*)

Comunicato del 6 settembre 2018 sulla crisi Vinyloop (*)

06-09-2018 / Punti di vista

Comunicato condiviso Comune di Ferrara, Regione Em.Romagna, azienda e sindacati

Sul fronte della crisi Vinyloop, l'Azienda comunica di aver ricevuto una lettera di intenti da parte di Benvic per l'acquisizione dell'azienda chimica di Ferrara. Per Regione e Comune si tratta "di un primo passo positivo verso la tutela occupazionale e la reindustrializzazione del sito".
Ieri intanto si è riunito il tavolo di salvaguardia occupazionale a Bologna, nella sede dell'Amministrazione regionale, con gli assessori Palma Costi (Regione) e Caterina Ferri (Comune di Ferrara), i sindacati e l'azienda. La proprietà punta a chiudere la cessione entro il prossimo 5 ottobre e comunque prima del termine della procedura di licenziamento dei lavoratori

Il controllo di Vinyloop di Ferrara passa di mano: la trattativa per la cessione dell'azienda chimica si è sbloccata grazie all'interessamento di Benvic, azienda attiva nella trasformazione delle materie plastiche insediata nel polo petrolchimico di Ferrara. La vendita potrebbe chiudersi entro il prossimo 5 ottobre e comunque prima della conclusione della procedura di licenziamento dei lavoratori.
L'annuncio è arrivato ieri (5 settembre 2018) nel corso del tavolo di salvaguardia occupazionale, tenutosi a Bologna nella sede della Regione, per la Vinyloop, azienda insediata nell'area industriale ex Solvay di via Marconi a Ferrara, specializzata nel riciclo degli scarti di Pvc. All'incontro, convocato dall'Agenzia Regionale per il Lavoro e alla presenza dall'Assessore regionale alle Attività Produttive Palma Costi, dell'assessore alle Attività produttive del Comune di Ferrara Caterina Ferri sono interventi, oltre la Regione e alla ARL , i sindacati di categoria di Cgil, Cisl e Uil, l'azienda rappresentata dal liquidatore, Davide Rizzo.
Il liquidatore di Vinyloop, Davide Rizzo, ha comunicato a Regione Emilia-Romagna, Comune di Ferrara e sindacati che la trattativa per la cessione dell'attività e di tutto il personale ad una azienda operante nel settore della trasformazione delle materie plastiche si è sbloccata grazie all'interessamento presentato da Benvic, pertanto l'azienda ha comunicato di aver sottoscritto una lettera di intenti con la società Benvic relativamente al possibile trasferimento di un ramo d'azienda e dei rapporti di lavoro di tutto il personale attualmente in forza, e che a breve si avvierà il processo per definire il contenuto dell'eventuale contratto di cessione; per queste ragioni le parti hanno convenuto di prorogare il termine di conclusione della procedura al 5 ottobre 2018.
Proroga che si rende indispensabile per favorire la possibilità di perfezionare il contratto di cessione prima del termine di conclusione della procedura e il conseguente passaggio dei lavoratori a Benvic.
"La notizia dell'interessamento al sito produttivo da parte di un operatore del settore che intende riassorbire tutti i lavoratori era l'obiettivo auspicato - dichiarano l'assessore regionale Palma Costi e l'assessore del Comune di Ferrara Caterina Ferri -; abbiamo lavorato in questi mesi, attraverso il tavolo di salvaguardia occupazionale, per favorire una soluzione di continuità produttiva e occupazionale. I sacrifici fatti dai lavoratori, le ragioni dei sindacati nel difendere un patrimonio professionale, la lungimiranza di una impresa del settore interessata, permetteranno di non perdere una opportunità di crescita per il territorio".
Il prossimo 1 ottobre le parti saranno riconvocate per verificare l'attuazione degli impegni assunti e poter formalizzare la conclusione positiva della procedura grazie alla cessione di ramo di azienda e al relativo passaggio di tutti i dipendenti.

(*) Comunicato condiviso Comune di Ferrara, Regione Em.Romagna, azienda e sindacati