Comune di Ferrara

mercoledì, 14 novembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Sulla potatura degli alberi di via Vittorio Veneto

Sulla potatura degli alberi di via Vittorio Veneto

12-09-2018 / Punti di vista

di Tiziano Tagliani

Risposta del sindaco Tiziano Tagliani alla lettera della Signora Daniela Fiorini in merito alla potatura degli alberi di Via Vittorio Veneto.

 

"Ringraziamo Daniela Fiorini che, a sua volta, ringrazia ironicamente l'Amministrazione comunale perché ci offre l'opportunità di spiegare il motivo delle potatura degli alberi lungo via Vittorio Veneto.

Prima precisazione: la potatura degli alberi lungo la strada era prevista e inserita nel calendario delle varie potature che si stanno compiendo in città. Le potature sono garantite da esperti del verde ed è stata eseguita secondo la buona regola dell'arte (la signora Daniela è esperta? Può offrire consigli professionali?).

Comprendiamo che la potatura appena realizzata possa sembrare eccessiva ma poi - da quello che ci dicono gli esperti e che abbiamo già visto in passate potature- rendono gli alberi più belli e rigogliosi.

Vero che in Viale Vittorio Veneto era necessario intervenire anche per migliorare la visibilità delle telecamere che garantiscono la sicurezza della zona e l'intervento è stato concordato con tecnici della Questura che ci hanno richiesto di eseguire un taglio più importante, tenendo conto della ricrescita stagionale delle piante.

Aggiungiamo che i punti di vista dei vari cittadini "esperti" sono diversi: proprio ieri una signora ci ha chiesto di provvedere ad analoga potatura (che è piaciuta) in Via Poledrelli, per renderla meno buia.

In merito al commento sull'atteggiamento di "questa Amministrazione di fronte alle problematiche che puntualmente e normalmente si trova ad affrontare: scegliere sempre la strada più semplice e "praticona", da bassa manovalanza, senza mai vagliare soluzioni alternative...." possiamo solo ricordare alla Signora Daniela che le azioni da intraprendere per una Amministrazione sono tante e sempre dettate dall'esigenza di rendere la città più sicura e sostenibile dal punto di vista sociale ed ambientale.

In merito all'Ufficio Urban Center confermiamo il suo ruolo importante quale servizio pre-occupato a garantire la partecipazione attiva dei cittadini disponibili a collaborare sia su progetti complessi che nel "governo condiviso " dei beni comuni. Se la Signora Daniela volesse dare il suo contributo è attesa nei vari incontri organizzati presso la sede dell'ex Mof .

 

(Comunicazione diffusa dalla portavoce del Sindaco)