Comune di Ferrara

venerdì, 19 ottobre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Le associazioni Cittadini del mondo, Rete per la pace e Ferrara che accoglie: "solidarietà a Mimmo Lucano e alla comunità di Riace"

Le associazioni Cittadini del mondo, Rete per la pace e Ferrara che accoglie: "solidarietà a Mimmo Lucano e alla comunità di Riace"

03-10-2018 / A parer mio

A cura delle associazioni Cittadini del mondo, Rete per la pace e Ferrara che accoglie

Appello delle associazioni Cittadini del mondo, Rete per la pace e Ferrara che accoglie in occasione del sit-in in piazza Cattedrale mercoledì 3 ottobre 2018 alle 18.15 

Un piccolissimo paese quasi spopolato della profonda Calabria, è diventato un simbolo nel mondo. Il modello Riace, un borgo rinato grazie al contributo dei migranti, è semplicemente la straordinaria dimostrazione che si può costruire un efficace sistema di accoglienza diffusa, che l'integrazione rappresenta una importante occasione di sviluppo per il territorio, che una società inclusiva ed accogliente è un vantaggio per tutti.

In una regione come la Calabria, che non smette di essere massacrata da pratiche amministrative criminali di ogni genere, accade che un sindaco, già attaccato più volte dal Ministro dell'Interno, sia accusato di favoreggiamento dell'immigrazione clandestina, accusato di aver accolto troppo.

Ieri mattina hanno arrestato, ai domiciliari, l'uomo-simbolo di quella esperienza, il sindaco Mimmo Lucano bloccando nei fatti l'esperienza più significativa che dimostra come integrazione e accoglienza siano la chiave di volta per risollevare l'intero Paese.

Questa strategia repressiva non riguarda "gli altri", i migranti e le migranti. Riguarda noi. Non solo i nostri valori, ma le nostre vite. Quando si apre una falla, l'acqua dilaga ovunque. Sta già dilagando: sulle case occupate dai senza tetto, sui centri sociali, sui centri delle donne, sul libero associazionismo che tiene ancora in vita il nostro Paese.

La campana suona a Riace, ma suona per tutti.