Comune di Ferrara

giovedì, 15 novembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > La violinista Anastasiya Petryshak in concerto con musicisti di quindici Paesi

CULTURA E SCAMBIO INTERNAZIONALE - Domenica 11 novembre alle 17 al Teatro Nuovo (piazza Trento Trieste). Ingresso libero

La violinista Anastasiya Petryshak in concerto con musicisti di quindici Paesi

08-11-2018 / Giorno per giorno

Considerata una delle più grandi violiniste del mondo, Anastasiya Petryshak si esibirà domenica 11 novembre 2018 alle 17 al Teatro Nuovo (piazza Trento Trieste 52, Ferrara) accompagnata da un'Orchestra d'archi tra le più prestigiose del panorama musicale internazionale,con musicisti provenienti da 15 nazionalità d'Europa e del mondo e diretta da Rudolf Koelman, primo violino alla Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam. L'evento vuole essere uno scambio culturale tra giovani musicisti provenienti da tutto il mondo con studenti universitari che studiano a Ferrara. Il concerto è a ingresso libero fino ad esaurimento posti.

 LA SCHEDA a cura degli organizzatori - Anastasiya Petryshak è attualmente considerata una delle migliori violiniste del mondo. Dotata di uno straordinario talento virtuosistico e di una inconfondibile capacità interpretativa, le sue esecuzioni risultano essere di rara bellezza. Nasce nel 1994 in Ucraina e all'età di soli 8 anni comincia ad esibirsi in pubblico vincendo diversi concorsi a livello sia nazionale che internazionale. Nel 2005 si trasferisce in Italia per proseguire gli studi e all'età di 16 anni viene ammessa al corso di alto perfezionamento in violino del maestro Salvatore Accardo all'Accademia Internazionale "Walter Staufer" di Cremona e all'Accademia Chigiana di Siena. A 17 anni si diploma summa cum laude al Conservatorio "Arrigo Boito" di Parma.
Collabora con la "Fondazione Stradivari" di Cremona suonando regolarmente tutti gli strumenti della collezione, realizzati da Stradivari, Amati e Guarnieri del Gesù. Nel 2017 firma un contratto di esclusiva con la Sony Classical Italia, che ha visto, proprio in questi giorni, l'uscita del suo primo CD dal titolo: "Amato Bene" con musiche di Vivaldi, tra cui le Quattro Stagioni.
Rudolf Koelman violino con Jan Bor e Hermann Krebbers ad Amsterdam e dall'età di 18 anni con Jascha Heifeits, considerato mo, assoluto di tutti i tempi. Dal 1996 al 1999 ricopre il ruolo di primo violino presso la Royal Concertgebouw Orchestra di Amsterdam. Dal 2000 al 2005 lavora come professore per violino e musica da camera all'Università Robert Schumann Hochschule di Düsseldorf in Germania. Attualmente è professore per Violino alla "Züricher Hochsch Künste" (ZHdK).
The Strings sono un ensemble formato dai 15-18 studenti migliori dei corsi per concerti e solisti dell'illustre e prestigiosissima Università delle Arti di Zurigo (ZHdK). Provengono da molte nazionalità di tutto il mondo e vennero fondati nel 2005 dal professore per violino Rudolf Koelman (in passato primo violino del Concertgebouw Orchestra di Amsterdam e uno degli ultimi pupilli del famoso Jascha Heifeits), che dirige l'orchestra e si occupa degli aspetti organizzativi. I ZHdK Strings hanno già suonato a festival e concerti in varie parti d'Europa e del mondo, tra cui Svizzera, Italia, Corea, Thailandia, Turchia e Islanda.

Immagini scaricabili:

Locandina concerto violinista Anastasiya Petryshak

Allegati scaricabili: