Comune di Ferrara

domenica, 17 febbraio 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Presentato l'opuscolo "Linee guida per il commercio. Soluzioni per l'accessibilità"

ASSESSORATO AI LAVORI PUBBLICI - Realizzato dell'Ufficio Benessere Ambientale in collaborazione con associazioni di categoria, ordini professionali e associazioni area disabili

Presentato l'opuscolo "Linee guida per il commercio. Soluzioni per l'accessibilità"

20-11-2018 / Giorno per giorno

Si è svolta in mattinata (martedì 20 novembre) nella residenza municipale di Ferrara la presentazione dell''opuscolo "Linee guida per il commercio. Soluzioni per l'accessibilità" a cura dell'Ufficio Benessere Ambientale dell'assessorato ai Lavori Pubblici del Comune di Ferrara.

All'incontro con i giornalisti erano presenti gli assessori comunali Aldo Modonesi (Lavori Pubblici e Mobilità) e Roberto Serra (Commercio e Patrimonio), Fausto Bertoncelli e Roberto Vitali dell'Ufficio Benessere del Comune di Ferrara, Sara Aggio responsabile dello Sportello unico comunale attività produttive, Carlos Dana del Comitato ferrarese Area Disabili, Lorenzo Folli di CNA Ferrara, Giacomo Pirazzoli responsabile di territorio sede Confindustria Ferrara, Luigi Pansini di Ascom Ferrara.  

"Siamo orgogliosi di presentare questo lavoro - ha affermato l'assessore ai Lavori Pubblici Aldo Modonesi - realizzato in stretta collaborazione con le associazioni di categoria, gli ordini professionali e le associazioni area disabili del nostrio territorio e per il quale speriamo la maggiore diffusione possibile. Un progetto importante nato da un confronto reale e che si propone di illustrare tutta una serie di soluzioni di concreta attuazione che elevano il livello di civiltà della nostra convivenza e che se attuate faranno bene alla nostra città. Nella fase di elaborazione - ha aggiunto l'assessore -  sono stati tanti gli scogli che abbiamo dovuto superare, altri sono ancora presenti soprattutto se ci rapportiamo con la normativa nazionale, ma il risultato che presentiamo oggi è la conferma di un percorso nel quale Ferrara è fra le città all'avanguardia in Italia".

"Le nostre linee guida - ha affermato l'assessore al Commercio Roberto Serra - propongono un modello di accessibilità a tutto tondo, rivolta non soltanto ai disabili ma a tante altre categorie della popolazione e possono essere davvero un supporto per le associazioni e gli ordini professionali. E' un atto di civiltà in linea con quanto sempre dimostrato da questa Amministrazione. E' necessario che su questo progetto tutta la città faccia quadrato".

 (Comunicazione a cura degli organizzatori)

Fare la spesa, prendere un caffè o comprare un abito sono semplici azioni quotidiane solo in una città ospitale e accessibile per tutti. Vivere in una città accessibile in modo indipendente nel pieno della propria autonomia personale è una prerogativa fondamentale a cui tutte le persone hanno diritto, ma l’accessibilità non è solo frutto di una applicazione scolastica delle norme che riguardano l’abbattimento delle barriere architettoniche. Ѐ un processo più complesso che deve coinvolge necessariamente le imprese, gli imprenditori, i tecnici e la pubblica amministrazione. Per raggiungere questo obiettivo è necessario creare le premesse, culturali prima, tecniche poi, per trovare soluzioni che siano in grado di garantire una città accogliente, amichevole e fruibile attenta alle esigenze di famiglie con bambini piccoli, anziani, persone con disabilità motoria, sensoriale (vista e udito) e cognitiva. Per dare corpo a queste semplici dichiarazioni di principio si è dato vita nel nostro Comune all’ufficio Benessere ambientale che aiuta i tecnici, le imprese e i cittadini a vivere in una città più accessibile per tutti,(...)

Accessibilità Locali Pubblici - Linee Guida
Il Comune di Ferrara in collaborazione con le associazioni di categoria, gli ordini professionali e le associazioni area disabili ha elaborato le LINEE GUIDA PER IL COMMERCIO - Soluzioni per l'accessibilità, per agevolare gli operatori economici che intendono aprire o modificare la propria attività.

Nelle linee guida sono elencate le caratteristiche che i locali devono avere per garantire accessibilità per tutti, rispettando le normative e le indicazioni dello Universal Design, con particolare riferimento a:
Parcheggi | park CUDE
Segnaletica esterna | entrata alternativa accessibile
Ingresso | uscite di sicurezza | porte, maniglie, soglie, rampe, gradini
Spazi interni e percorsi | larghezze, rampe, gradini
Arredi (casse, banchi distribuzione, tavoli, seggiole, scaffalature, attaccapanni, ecc...)
Camerino di prova | dimensioni, seduta, specchio, attaccapanni, porta
Servizi igienici | Sanitari, porta, dispenser (portasapone, porta salvietta, carta igienica), allarme, doccino, attaccapanni, cestino, scopino
Segnaletica interna | servizi igienici, ascensore, scale mobili, cassa, uscita di emergenza, uscita

Principi di Universal Design
​Lo Universal Design riguarda la qualità della struttura, la qualità del servizio che viene offerto e la qualità della relazione con il cliente: è quindi compito dell'imprenditore (e non solo dei tecnici!) conoscere queste 7 semplici regole:
EQUITÀ | uso equo: utilizzabile da chiunque.
FLESSIBILITÀ | uso flessibile: si adatta a diverse abilità.
SEMPLICITÀ | uso semplice ed intuitivo: l'uso è facile da capire.
PERCETTIBILITÀ | il trasmettere le effettive informazioni sensoriali.
TOLLERANZA ALL'ERRORE | minimizzare i rischi o azioni non volute.
CONTENIMENTO DELLO SFORZO FISICO | utilizzo con minima fatica.
MISURE E SPAZI SUFFICIENTI | rendere lo spazio idoneo per l'accesso e l'uso.  

Le Linee Guida sono state condivise con ASCOM, Confcommercio,Confesercenti, Confartigianato, CNA, Confindustria Emilia, Ordine Architetti, Ordine Ingegneri, Ordine dei Periti Industriali, Collegio Geometri e Comitato Ferrarese Area Disabili.

 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: