Comune di Ferrara

lunedì, 10 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Un seminario al liceo Ariosto, momento centrale del calendario di iniziative della Giornata contro la violenza sulle donne

GIORNATA CONTRO VIOLENZA DONNE - Venerdì 23 novembre alle 9.15 in via Arianuova, promosso da Assessorato Pari Opportunità Comune di Ferrara

Un seminario al liceo Ariosto, momento centrale del calendario di iniziative della Giornata contro la violenza sulle donne

21-11-2018 / Giorno per giorno

L'Assemblea Generale delle Nazioni Unite, tramite la risoluzione numero 54/134 del 17 dicembre 1999 ha designato il 25 novembre come Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne, invitando i Governi, le Organizzazioni Internazionali e le ONG ad organizzare attività volte a sensibilizzare l'opinione pubblica sul dramma del femminicidio e più complessivamente sul fenomeno della violenza contro le donne.
Nonostante in questi anni la normativa europea e nazionale si sia occupata di arginare e sensibilizzare sul tema, la violenza contro le donne continua ad essere un allarmante fenomeno strutturale della società italiana che affonda le sue radici in uno svilente panorama di arretratezza culturale. Nel primo semestre del 2018 sono state uccise ben 44 donne, il 30% in più rispetto lo stesso periodo del 2017. E sono all'ordine del giorno gli ultimi efferati femminicidi.

Per l'attivazione di un costante e serio impegno istituzionale, il Comune di Ferrara ha avviato da tempo un processo di stretta collaborazione con istituzioni, enti, associazioni e centri antiviolenza per contrastare - attraverso azioni sinergiche e interventi di sensibilizzazione - la violenza di genere e per favorire nella comunità locale una più ampia e informata consapevolezza del fenomeno e delle sue implicazioni di carattere non solo sociale ma anche sanitario ed infine giuridico.

In questo contesto l'Assessorato comunale alle Pari Opportunità ha organizzato venerdì 23 novembre 2018 un seminario in collaborazione con il Liceo Classico L. Ariosto (alle 9.15 nell'Aula di Lettura di via Arianuova 19), che sarà il momento centrale del calendario di iniziative del territorio per celebrare l'annuale ricorrenza della 'Giornata internazionale per l'eliminazione della violenza contro le donne'. Nel corso dell'incontro l'assessore alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara Massimo Maisto, i referenti di UDI, Centro Donna Giustizia, Centro Ascolto Uomini maltrattanti e Unife dialogheranno con le studentesse e gli studenti dell'Istituto per un confronto ed una riflessione che metta in evidenza i bisogni formativi-culturali e le attività di prevenzione necessarie per contrastare efficacemente questo drammatico fenomeno.

Un fenomeno in parte ancora sommerso, che ha le sue origini nella disparità di potere tra genere maschile e femminile e nel desiderio di possesso e controllo dell'uomo sulla donna.
Un fenomeno che interessa tutti gli strati sociali e si trova all'interno di ogni cultura.
L'Amministrazione Comunale, con questa iniziativa intende non solo fare il punto della situazione per mantenere alta l'attenzione delle istituzioni sulla tematica, ma vuole sensibilizzare le giovani generazioni sull'assunto che la violenza maschile agita contro le donne è un fenomeno di grande e grave pericolosità sociale essendo causa di disuguaglianza politica, sociale ed economica tra cittadine e cittadini.

Come negli anni precedenti, grazie alla preziosa partnership dell'Azienda Copma di Ferrara e della Ditta Fermac, saranno distribuite ai partecipanti del seminario nella giornata di venerdì 23 novembre una shopper in tessuto-non-tessuto (fino ad esaurimento scorte) con impressa una frase simbolica quale "La dignità di un uomo non passa per la violenza sulla donna" e i riferimenti dei Centri di ascolto e di accoglienza per le donne che hanno bisogno di un una consulenza mirata o di un sostegno strutturato.
Le shopper distribuite conterranno materiali informativi sulla rete territoriale di contrasto e prevenzione dei fenomeni della violenza.

Le stesse shopper saranno altresì distribuite (sempre fino ad esaurimento scorte) dalle Biblioteche Comunali della città di Ferrara con i prestiti dei libri nel periodo comprendente la data del 25 Novembre.

Grazie alla collaborazione di UDI è stato elaborato un poster 70x100 raffigurante un volto di donna con davanti alla bocca una mano blu, quasi a volerne zittire la voce. Il Poster è stato inviato a tutte le scuole secondarie di secondo grado di Ferrara per essere esposto in occasione della Giornata del 25 novembre.

Questo Comune ha inoltre collaborato con la Casa Circondariale di Ferrara per l'installazione di una "panchina rossa" ed una targa commemorativa a simbolo della ferma condanna della città di Ferrara ad ogni forma di violenza sulle donne. L'inaugurazione alla presenza del Sottosegretario alla Giustizia On.le Jacopo Morrone si svolgerà sabato 24 novembre alle 12 in via Arginone 327 a Ferrara.

Il Teatro Comunale di Ferrara parteciperà agli eventi della Giornata del 25 Novembre tenendo per una settimana e a partire dalla data del 24 novembre, una poltrona vuota e illuminata in platea, a simboleggiare tutte le vittime di violenza e femminicidi.

E' stato altresì elaborato un calendario di respiro provinciale (vedi testo allegato a fondo pagina) comprendente tutte le iniziative che le Associazioni, i Centri, gli enti, le istituzioni, le aziende e l'Università degli Studi e i Comuni del territorio provinciale organizzano nell'ambito di questa occasione, ed è ogni anno più evidente come questo calendario si estenda in un lasso di tempo sempre più ampio fino a dilatarsi da gennaio a dicembre.

Quest'anno per la prima volta l'Amministrazione Comunale, aderendo ad un invito di ANCI, esporrà la bandiera del Comune di Ferrara a mezz'asta nella giornata del 25 novembre in segno di lutto. Un segnale politico e civile importantissimo contro ogni forma di violenza e prevaricazione.

 

(Comunicazione a cura dell'assessorato alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara)

 

Visita CronacaComune

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: