Comune di Ferrara

lunedì, 10 dicembre 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Torna il Premio Giovanni Grillo con lavori dedicati a "L'Italia ripudia la guerra"

Torna il Premio Giovanni Grillo con lavori dedicati a "L'Italia ripudia la guerra"

03-12-2018 / A parer mio

Scadenza giovedì 13 dicembre 2018 dei termini per partecipare al concorso "Premio Giovanni Grillo" riservato a i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado. I concorrenti devono presentare un'opera originale, che può essere stata elaborata in modo individuali o di gruppo, ispirata al tema: "L'Italia ripudia la guerra - Oggi come ieri - A partire dalla testimonianza del militare Giovanni Grillo, raccolta nel libro ‘Giovanni Grillo da Melissa al lager - la vicenda di un deportato calabrese', riflettere sul tema della risoluzione non violenta delle controversie". La cerimonia di consegna del Premio si terrà il 25 gennaio 2019 nella sede della Prefettura di Bologna.
Per info: email info@fondazionepremiogrillo.it o PEC fondazionepremiogrillo@pec.it, tel. 0962 24104, cell. 388 4567312.

LA SCHEDA - È stata costituita con Decreto ministeriale, datato 26 novembre 2018, la Commissione di valutazione della IV edizione del Concorso nazionale "Premio Giovanni Grillo", ideato e promosso dalla Fondazione omonima e realizzato in collaborazione con il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca - Direzione Generale per lo Studente, la Partecipazione e l'Integrazione e con il patrocinio dell'Aeronautica Militare.
Oltre alla presidente della Fondazione Premio Giovanni Grillo, Michelina Grillo, la Commissione sarà composta da Mons. Massimo Manservigi, vicario generale e direttore Ufficio Comunicazioni sociali dell'Arcidiocesi di Ferrara/Comacchio; Sabina Magrini dirigente MIBAC- Direttore Istituto Centrale per i beni sonori e audiovisivi; Annio Gioacchino Stasi, docente di scrittura creativa presso l'Università La Sapienza di Roma; Antonio Bernabei, tenente colonnello - Aeronautica Militare Italiana; Paolo Sciascia dirigente Ufficio Terzo Dgsip - MIUR; Sabrina Calvosa, docente scuola secondaria di secondo grado - Ufficio Terzo Dgsip - MIUR.
Al concorso possono partecipare i ragazzi delle scuole secondarie di primo e secondo grado di tutta Italia con la presentazione di opere originali, individuali o di gruppo, ispirate al tema: "L'Italia ripudia la guerra - Oggi come ieri - A partire dalla testimonianza del militare Giovanni Grillo, raccolta nel libro ‘Giovanni Grillo da Melissa al lager - la vicenda di un deportato calabrese', riflettere sul tema della risoluzione non violenta delle controversie".
Il bando di concorso è stato divulgato dal MIUR lo scorso 21 settembre a tutti ed è reperibile, altresì, sul sito della Fondazione http://www.fondazionepremiogrillo.it/ e sulla relativa pagina Facebook.
La Commissione costituita avrà il compito di valutare gli elaborati la cui presentazione sta giungendo a scadenza proprio in queste settimane (13 dicembre 2018).
Intendendo rendere la manifestazione di premiazione itinerante, la Fondazione è ben lieta quest'anno di accogliere la disponibilità espressa dal Prefetto di Bologna ad ospitare l'evento, associandola alla cerimonia della consegna delle medaglie d'onore nella giornata celebrativa del prossimo 25 gennaio 2019.
(Comunicato a cura degli organizzatori)

Immagini scaricabili:

Locandina Premio Giovanni Grillo