Comune di Ferrara

giovedì, 21 marzo 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Un'opera di Flavio De Marco in dono al Comune, Ferrara nella Digital library emiliana, accordo per lavori di pubblica utilità ai detenuti, risorse per il contrasto alla povertà, qualificazione dei servizi educativi

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 18 dicembre 2018

Un'opera di Flavio De Marco in dono al Comune, Ferrara nella Digital library emiliana, accordo per lavori di pubblica utilità ai detenuti, risorse per il contrasto alla povertà, qualificazione dei servizi educativi

18-12-2018 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 18 dicembre:

Assessorato alla Cultura, Turismo, Giovani, Cooperazione Internazionale - Politiche per la pace, vicesindaco Massimo Maisto:

Un'opera dell'artista Flavio De Marco in dono al Comune di Ferrara
Si intitola 'Paesaggio (Meridiana)' l'opera di Flavio De Marco che lo stesso artista ha deciso di donare al Comune di Ferrara e in particolare alle Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea. L'opera, un acrilico su tela di 200 x 300 cm, ha preso parte, dal 22 settembre all'11 novembre scorsi, alla rassegna 'Figure' allestita nella sala 119 di Palazzo dei Diamanti, in contiguità con la mostra 'Courbet e la natura'. La donazione è stata formalmente accettata oggi dalla Giunta.

Ferrara entra a far parte nella Digital library emiliana
Anche il Comune di Ferrara entrerà a far parte dal 2019 del polo emiliano di digital lending 'Emilib' per la condivisione delle risorse digitali dei diversi poli bibliotecari. La Giunta comunale ha infatti dato il proprio via libera alla sottoscrizione dell'accordo di collaborazione con i Comuni di Bologna, Modena, Parma, Piacenza e Reggio Emilia oltre che con l'Ibacn (Istituto per i Beni Artistici, Culturali e Naturali della Regione Emilia-Romagna) per lo sviluppo dei servizi digitali e la gestione del polo emiliano di digital lending EmiLib, al fine di supportare un'offerta più ampia di risorse digitali per i propri cittadini, che si registreranno alla piattaforma attraverso le biblioteche aderenti. Il progetto è nato nel 2017 con la fusione delle piattaforme dei poli bibliotecari di un primo gruppo di città emiliane e si allarga ora anche a quello di Ferrara. L'obiettivo è infatti quello di proseguire e ampliare la collaborazione tra poli bibliotecari nell'ambito dei servizi digitali, per favorire la fruizione di ebook e la consultazione di quotidiani, periodici e altri contenuti digitali da parte dei cittadini attraverso il portale EmiLib. La spesa di adesione per il Comune di Ferrara per il 2019 sarà di circa 23mila euro.

Sostegno al 'Festival delle Arti' organizzato dall'associazione culturale Olimpia Morata
E' di 1.450 euro il contributo comunale a favore dell'associazione culturale Olimpia Morata di Ferrara a sostegno delle spese per la realizzazione della quinta edizione del 'Festival delle Arti' che si è svolto in diversi palazzi storici cittadini dal 24 novembre al 9 dicembre e ha previsto anche una sezione dedicata a 'L'Arte contro la violenza'.

All'associazione Feedback la gestione serale della Vigor. Sarà rinnovato anche per il 2019 l'affidamento all'associazione Feedback della gestione della videoteca comunale Vigor in orario serale e festivo. Da diversi anni l'associazione si occupa infatti dell'organizzazione, nella videoteca di via Previati, di eventi culturali, proiezioni e attività di formazione promosse in accordo con il Centro comunale Audiovisivi e rivolte a tutti gli appassionati di cinema.

Ad Arci la gestione della sala Boldini
Sarà l'associazione Arci a occuparsi anche per tutto il 2019 della gestione della sala teatro Boldini per la promozione del 'cinema di qualità e d'essai'. Sarà infatti ulteriormente prorogata la convenzione che da diversi anni vede l'associazione ferrarese impegnata in un progetto mirato ad avvicinare giovani e adulti alle produzioni cinematografiche di qualità.

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:

Un accordo a tre per il reinserimento dei detenuti attraverso lavori di pubblica utilità
Punta a favorire il reinserimento sociale delle persone detenute, attraverso il lavoro gratuito e volontario in progetti di pubblica utilità, la convenzione che è stata approvata oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritta dal Comune di Ferrara, dall'Asp - Centro Servizi alla Persona di Ferrara e dalla Casa Circondariale di Ferrara.
Secondo il testo dell'accordo, la Casa Circondariale di Ferrara individuerà tra la popolazione detenuta un numero di soggetti per i quali sussistono le condizioni per l'ammissione al lavoro all'esterno per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità, ed in particolare le persone prossime alla scarcerazione e le persone in semi libertà.
Il Comune di Ferrara e l'Asp metteranno a disposizione dei detenuti opportunità di inserimento sociale per lo svolgimento di lavori di pubblica utilità, sia all'interno dei propri servizi, sia all'interno delle organizzazioni del Terzo Settore con le quali sono in atto accordi e convenzioni.
Il Comune di Ferrara e Asp predisporranno, previo accordi con la Direzione dell'Istituto, il programma e il tipo di attività, il calendario, il luogo di svolgimento dell'attività, il funzionario responsabile per l'impiego proposto e il tutor che affiancherà e coordinerà le persone nello svolgimento delle azioni gratuite e volontarie.
Il Comune di Ferrara, inoltre, attraverso la collaborazione con l'Asp, si impegna a garantire: la copertura assicurativa dei soggetti inseriti nei progetti di pubblica utilità,; gli oneri relativi agli spostamenti dei detenuti e il rimborso per il pasto giornaliero.

Assegnate dalla Regione le risorse per il contrasto alla povertà nel Distretto Centro Nord
E' di 914mila euro l'assegnazione decisa dalla Regione Emilia Romagna per l'intero Distretto Centro Nord con capofila il Comune di Ferrara "per il consolidamento degli interventi connessi alla L.R. 24/2016 e ss.mm.ii. e per gli interventi e servizi a favore delle persone in condizione di povertà estrema e senza dimora". L'assegnazione, di cui la Giunta ha oggi formalmente preso atto, sarà ripartita fra i Comuni del Distretto per i relativi interventi a contrasto della povertà.

Contributi per iniziative e progetti sociali sul territorio
Sono destinati a sostenere le spese per progetti di carattere sociale i contributi a favore di associazioni e enti del territorio approvati stamani dalla Giunta su proposta dell'Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona e Politiche Familiari.

Queste le erogazioni previste:

- 2.000 euro all'associazione Viale K di Ferrara a sostegno delle spese relative al restyling della sala polivalente del carcere cittadino di via Arginone;

- 4.500 euro sempre all'associazione Viale k per la realizzazione del progetto "Dopo la

scuola Grattacielo e la scuola estiva Grattacielo" anno 2018;

- 3.000 euro all'Aias - Associazione italiana assistenza agli spastici della provincia di Ferrara per la realizzazione del progetto: "I mercoledi' dell'Aias: soggiorno estivo" anno 2018.

- 5.000 euro all'associazione provinciale Acli di Ferrara per le spese sostenute per l'iniziativa "Ferrara città aperta";

- 3.500 euro alla cooperativa sociale Il Germoglio di Ferrara a sostegno delle spese relative al progetto 'Artenuti';

- 1.500 euro sempre alla cooperativa sociale Il Germoglio per la realizzazione della

manifestazione "3 giorni di piazza Emilia";

- 3.719 euro all'associazione Club Integriamoci di Ferrara per la realizzazione del corso di formazione web developer, nell'ambito del progetto ideal su lavoro e disabilità psichica;

- 3.500 euro all'associazione Dalla Terra alla Luna di Ferrara per la realizzazione del

progetto "La Provenza a Ferrara" anno 2018;

- 1.000 euro all'associazione Gata per l'assistenza veterinaria ai gatti delle colonie feline nell'anno 2018;

- 4.000 euro all'associazione Agire sociale - Centro servizi per il volontariato di Ferrara, per la realizzazione del progetto "Tutori volontari per i minori";

- 8.000 euro all'Asp Centro servizi alla persona di Ferrara per il progetto "Salute autismo" - (fondo regionale per la non autosufficienza anno 2018);

- 6.500 euro a "Teatro dell'argine soc. coop. soc." nell'ambito dell'accordo di programma "giochiamo alla legalità".

 

Assessorato alla Pubblica Istruzione, Formazione,Comunicazione, assessore Cristina Corazzari:

Pronto il testo della Convenzione da sottoscrivere fra il Comune e i Servizi educativi 0-3 accreditati
Punta alla qualificazione del sistema educativo per la prima infanzia il testo di convenzione che è stato approvato oggi dalla Giunta e che sarà sottoscritto dal Comune di Ferrara - Istituzione dei Servizi Educativi, Scolastici e per le Famiglie - e dai soggetti gestori dei servizi educativi 0-3 anni di Ferrara autorizzati al funzionamento. Il testo, elaborato alla luce del nuovo sistema integrato 0 - 6 anni delineato dalla normativa nazionale e regionale, prevede che il funzionamento dei nidi d'Infanzia o degli altri Servizi educativi 0-3 anni accreditati sia garantito secondo modalità analoghe, per quanto riguarda orari giornalieri e durata annuale, e col rispetto degli stessi requisiti di quelli previsti per nidi e scuole dell'infanzia comunali. I Servizi dovranno inoltre disporre di un progetto pedagogico e di un coordinatore pedagogico, garantire trasparenza e partecipazione delle famiglie, prevedere ore di formazione per il personale e promuovere la qualificazione e la continuità verticale e orizzontale con altri servizi, sia in forma autonoma che attraverso la partecipazione a progetti di aggiornamento, di qualificazione e a gruppi di lavoro istituiti dal Comune di Ferrara. Quest'ultimo si impegna invece ad erogare ai gestori dei servizi accreditati un contributo annuale che sarà quantificato sulla base dell'ammontare del trasferimento da parte dello Stato, secondo la normativa statale vigente, e in funzione del numero di bambini iscritti alla data del 31/12 dell'anno precedente. La convenzione avrà valenza triennale per gli anni scolastici 2018-19, 2019-20, 2020-21.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

In locazione un immobile commerciale di proprietà comunale in via Garibaldi
E' situato in via Garibaldi 3 a Ferrara l'immobile a uso commerciale di proprietà comunale che sarà assegnato in locazione, tramite asta pubblica, per sei anni. Il locale, costituito da un unico vano, ha una superficie complessiva di 53,25 mq. con affaccio sulla via attraverso un'ampia vetrina. Il canone annuo di locazione a base d'asta è di 11.144 euro.

 

Assessorato al Decentramento e Sport, assessore Simone Merli:

Sostegno alle attività dei Centri di promozione sociale
Ammonta a di 10.500 euro la somma dei contributi comunali destinati a una serie di centri di promozione sociale e associazioni del territorio a sostegno delle spese per la realizzazione di attività culturali, ricreative e sociali nell'anno 2018. I fondi andranno in particolare ai Centri di promozione sociale Il Parco (2.500 euro), La Ruota (1.500 euro), di Aguscello (1.000 euro), Il Melo (2.000 euro), Acquedotto (2.000 euro), e alla Filarmonica Giuseppe Verdi di Cona (1.500 euro).

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818 

 

Immagini scaricabili:

Paesaggio (Meridiana) Flavio De Marco.jpg