Comune di Ferrara

venerdì, 22 febbraio 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Gli auguri per un sereno Natale e un felice 2019

Gli auguri per un sereno Natale e un felice 2019

22-12-2018 / Punti di vista

Tiziano Tagliani

Gli auguri per un sereno Natale e un felice 2019 del Sindaco e dell'Amministrazione comunale

Care concittadine e cari concittadini,
a titolo personale e a nome di tutta l'Amministrazione Comunale di Ferrara intendo esprimevi i miei più sentiti auguri per le Festività Natalizie e il miglior augurio di un Buon 2019, ormai alle porte.

Da ormai quasi 10 anni ho il piacere ed onere di ricoprire la carica di Sindaco, non certo un titolo di prestigio cui fregiarsi, ma un ònore a volte carico di responsabilità gravi a volte foriero di soddisfazioni che condivido con Voi quando vedo risolversi un problema, migliorare i dati della nostra occupazione o registrare un risveglio ormai concreto della economia cittadina.

Ricoprire questo ruolo ha significato vivere una esperienza totalizzante che in questi anni mi hanno impegnato con passione e tensione quotidiana, avendo come unico scopo quello di fornire quanto possibile risposte e servizi ai cittadini, a favore di tutti indistintamente.

Per me e per tutta l'Amministrazione, governare Ferrara ha voluto dire operare per dare risposte concrete ai problemi della città, accogliendo proposte e fornendo risposte. Il tutto svolto con estrema umiltà e dedizione assoluta per il bene di ciò che sento più caro, ovvero il paese e la comunità di persone in cui sono nato e cresciuto.

Una buona proposta, una legittima critica, una giusta sollecitazione, sono tali in quanto dati oggettivi, indipendentemente da chi si fa portatore di tali istanze. Credo di averlo dimostrato in questi dieci anni di attività, animati da passione, entusiasmo, determinazione e dedizione totale.

Non spetta a me dare un giudizio sulla nostra capacità di ascolto e sui risultati di oggi, spetta a voi giudicare in merito, ritengo però che lo sforzo fatto sia stato quello di far sentire al cittadino che il Comune e le Istituzioni in genere non sono qualcosa di distaccato e lontano, ma divengono "amiche", vicine e sempre capaci di ascoltarti e, quando possibile, dare le risposte che ci si attende. Nessuno che mi abbia chiesto un incontro fosse pure al solo fine di dichiarare il proprio dissenso, più spesso per rappresentarmi il suo problema, ha ricevuto un rifiuto.

In un periodo in cui le istituzioni sono in genere spesso dileggiate, ciò comporta anche svantaggi, ma questo è stato il mio ed il nostro metodo di porci: al servizio del cittadino sempre e comunque.

Si chiude un decennio fatto di tanti momenti difficili e complessi ma anche positivi per la nostra comunità. Non voglio tediarvi con elenchi di cose fatte, in cantiere ed in progetto, non è questo lo spazio adatto e consono. Ma una cosa mi sia consentito farla: rimarcare come l'alleanza fra istituzioni, enti, cittadini, associazioni ed imprese sia fondamentale.

Un ringraziamento particolare devo farlo ancora una volta a tutti coloro che anche in questi anni hanno coadiuvato la mia attività, ovvero ai colleghi amministratori, alle organizzazioni del lavoro e delle imprese, alle Associazioni culturali e sportive, al volontariato, alle parrocchie, ai dipendenti comunali, alla cittadinanza, alle sue tante piccole e grandi generosità che ci aiutano.

In questo periodo di festa, di sensibilità riscoperte, magari frettolosamente, verso i temi dello Spirito, ritagliamoci del tempo per i nostri affetti, la nostra famiglia, i nostri cari, per tutto ciò che ci gratifica.

La frenesia quotidiana spesso ci fa dimenticare cosa davvero sia importante nella vita: abbiamo il bisogno, per far crescere la comunità, di collaborare assieme e rimanere coesi, praticando quotidianamente le "virtù civili" attraverso la tolleranza, il dialogo e la volontà di spegnere i conflitti perché tutti a casa loro si sentano più sereni. Con un occhio di riguardo alle situazioni dei più deboli, degli ammalati, delle persone anziane, di coloro che vivono in solitudine e in situazione di disagio.

La cosa più preziosa che possiamo condividere è una città come Ferrara, straordinariamente bella e che ci invidiano tutti, miglioriamola ancora facendo tutti la nostra parte .

Auguri di cuore quindi a tutti per un futuro pieno di serenità e di prosperità

Tiziano Tagliani, sindaco di Ferrara

 

[Testo diffuso dalla portavoce del Sindaco]