Comune di Ferrara

venerdì, 15 febbraio 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > In calendario nuove visite al Tempio di San Cristoforo alla Certosa

MUSEI D'ARTE ANTICA - Appuntamenti nei week end del 2 e 3 e del 9 e 10 febbraio

In calendario nuove visite al Tempio di San Cristoforo alla Certosa

29-01-2019 / Giorno per giorno

E' in programma per la giornata di sabato 2  febbraio 2019 il terzo appuntamento con le visite guidate al Tempio di San Cristoforo alla Certosa di Ferrara (via Borso d'Este 50). Come solito sono previsti due turni di visita, alle 14 e alle 15, che in quest'occasione inizieranno dal sagrato del Tempio, dove l'architetto Giuliana Marcolini, che da anni collabora con i Musei di Arte Antica, partecipando inoltre al progetto per la riapertura di San Cristoforo, introdurrà il tema certosino evidenziando l'antico assetto del monastero e sottolineando le simbologie dell'ordine ancora visibili. Entrando poi nella grande navata del Tempio condurrà la prima parte del percorso di visita spiegando l'assetto di San Cristoforo in base ai dettami della regola certosina, che ha sin dal sorgere dei primi monasteri, determinato le forme architettoniche degli spazi di vita e di preghiera.

I visitatori potranno poi, accompagnati da Elisabetta Lopresti, ammirare nel laboratorio di restauro attivo all'interno della chiesa, le monumentali tele di soggetto certosino, che al termine del restauro, verranno nuovamente poste alle pareti del transetto destro. Saranno quindi presi in esame gli aspetti storici ed iconografici che caratterizzano i dipinti eseguiti da Bartolomeo Cesi, Scarsellino e Naselli aventi come soggetto le storie di San Bruno, fondatore dell'ordine certosino, ed anche la considerevole rete di relazioni attive fra la Certosa ferrarese e quella di Bologna.

Sempre all'interno del laboratorio di restauro, Giovanni Giannelli collaboratore del Laboratorio di Restauro "Ottorino Nonfarmale", traccerà tecnicamente l'intervento di restauro manutentivo, illustrando le problematiche conservative, il composito intervento di messa in sicurezza delle opere e il complesso e delicato lavoro di ricollocazione dei dipinti e arredi che hanno misure e pesi molto importanti.

Come di consuetudine per la partecipazione alla visita è necessario prenotarsi al numero 0532 232924, nei giorni di mercoledì 30 gennaio e venerdì 1 febbraio 2019 dalle 9 alle 11. La prima visita si terrà dalle 14 alle 15 e la seconda dalle 15 alle 16.  

Il quarto appuntamento con le visite guidate gratuite, previa prenotazione, si terrà nel  pomeriggio di domenica 10 febbraio 2019 sempre alle 14 e alle 15. Per le prenotazioni telefonare al numero 0532 232924, nei giorni di lunedì 4, mercoledì 6 e venerdì 8 febbraio  2019 dalle 9 alle 11.

In questa occasione l'architetto Rita Fabbri, che ha fatto parte del gruppo di lavoro per il recupero architettonico di San Cristoforo, condurrà la prima parte del percorso di visita approfondendo il rapporto fra il territorio e il monastero certosino, illustrando anche le diverse trasformazioni subite dalla Certosa ferrarese, sino alla riconversione in cimitero pubblico.

L'ingresso libero e gratuito al Tempio sarà possibile nella mattinata di sabato 2 e domenica 10 febbraio, mentre i pomeriggi sono riservati alle visite guidate. Domenica 3 e sabato 9 febbraio 2019 il Tempio sarà visitabile con ingresso libero e gratuito dalle 10 alle 16.

Per informazioni sul restauro v. Cronacacomune del 20 dicembre 2018

 

Immagini scaricabili:
1) Bartolomeo Cesi "Il Beato Niccolò Albergati mostra il reliquiario col capo di Sant'Anna", particolare 1620 c.
2) Francesco Naselli "La comunione di San Gerolamo", copia da Agostino Carracci, 1615-20
3) Tempio di San Cristoforo alla Certosa, facciata, sopra il portale nello stemma le sette stelle certosine

Immagini scaricabili:

Naselli San Cristoforo facciata.jpg