Comune di Ferrara

giovedì, 18 aprile 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Ferrara sperimenta il piedibus tecnologico

MOBILITA' SOSTENIBILE E SMART CITY - Avviato il progetto Climb-Ferrara per gli spostamenti casa-scuola

Ferrara sperimenta il piedibus tecnologico

06-03-2019 / Giorno per giorno

A Ferrara la mobilità sostenibile casa-scuola ora diventa anche tecnologica. Con l'avvio da gennaio 2019 della sperimentazione delle attività del 'Piedibus Smart' e di 'Kids Go Green' da parte di cinque classi delle scuole primarie Bombonati e Biagio Rossetti, anche a Ferrara, dopo Trento, è infatti partito il progetto 'Climb', finanziato da Eit Climate-Kic e sviluppato dall'Amministrazione comunale con la Fondazione Bruno Kessler di Trento e Dedagroup Public Services.

I dettagli dell'iniziativa sono stati illustrati stamani in conferenza stampa dagli assessori comunali alla Mobilità Aldo Modonesi e ai Servizi informatici-Smart City Roberto Serra, dal dirigente dei Sistemi Informativi comunali Fabio De Luigi, dalla responsabile del Servizio Mobilità del Comune Monica Zanarini, e dal dirigente dell'Istituto Comprensivo 5 Massimiliano Urbinati, assieme a Piergiorgio Cipriano di Dedagroup e ad alcune docenti coinvolte nel progetto.

"Si tratta - ha sintetizzato De Luigi - di una evoluzione del piedibus, già adottato da qualche anno da diverse scuole di Ferrara, a cui è stata aggiunta una componente tecnologica, ossia un piccolo dispositivo bluetooth che viene distribuito ai bambini partecipanti ed è collegato a un'app usata dagli insegnanti e dai volontari incaricati di guidare i gruppi di alunni nel tragitto verso la scuola, semplificando il lavoro quotidiano di gestione delle presenze. A questo poi si aggiunge uno strumento ludico-didattico, 'Kids go green', che trasforma i chilometri percorsi, con mezzi sostenibili, dai bambini verso la scuola in un viaggio virtuale alla scoperta di altri luoghi, esperienze e culture del mondo, invogliando gli studenti ad aggiungere sempre più chilometri".

"In fase di redazione, ormai avanzata, del Pums, il Piano Urbano della Mobilità Sostenibile del Comune di Ferrara - ha spiegato l'assessore Modonesi - abbiamo rilevato tra le criticità relative al traffico cittadino quella inerente gli spostamenti casa-scuola-lavoro e stiamo iniziando  a sperimentare azioni concrete x modificare le modalità di spostamento in città. Tra queste, la distribuzione gratuita di abbonamenti bus agli studenti di terza media, il concorso 'siamo nati per camminare' e l'ampliamento del piedibus, con questa sua ulteriore evoluzione tecnologica che stiamo sperimentando da inizio anno in due scuole, con l'intento di estenderla nei prossimi mesi a tante altre scuole cittadine, integrandone l'attuazione anche con interventi di miglioramento della sicurezza delle strade lungo i percorsi verso gli istituti scolastici".

"Questa iniziativa - ha sottolineato infine l'assessore Serra - che vede il coinvolgimento anche di privati oltre che della prestigiosa Fondazione Kessler, si inserisce nel novero dei progetti legati al concetto di smart city per i quali da diversi anni il Comune ha attivato uno specifico gruppo di lavoro impegnato a valutare come l'uso delle nuove tecnologie possa migliorare pratiche già in uso".

 

LA SCHEDA a cura dei promotori

CLIMB Ferrara: innovazione, gioco e ambiente al servizio della società

Interviene sul tema della mobilità casa-scuola il progetto CLIMB del Comune di Ferrara, sviluppato con la Fondazione Bruno Kessler di Trento e Dedagroup Public Services.
Attraverso un finanziamento europeo EIT Climate KIC sono state integrate tecnologie informatiche avanzate per una gestione più efficace e dinamica della mobilità dei bambini.
Il progetto si snoda su due attività: "Piedibus Smart" e "Kids Go Green", per le quali sono state sviluppate specifiche tecnologie.

"Piedibus Smart" è un'App usata dai volontari del piedibus per semplificare le attività di gestione: organizzazione dei turni dei volontari e delle fermate da effettuare, rilevazione delle presenze giornaliere dei bambini-passeggeri e contatti con i genitori. L'App è corredata da dispositivi smart con tecnologia bluetooth che vengono distribuiti ai bambini e che, sfruttando sensori di prossimità, permettono di automatizzare la registrazione delle presenze alle diverse fermate e la compilazione del "diario di bordo".

"Kids Go Green" è uno strumento didattico innovativo che coinvolge l'intera comunità scolastica in un percorso ludico-didattico alla scoperta del mondo e all'insegna di una mobilità casa-scuola più sostenibile. I chilometri percorsi dai bambini con mezzi sostenibili (a piedi, in bicicletta, con lo scuolabus) permettono alla classe di avanzare in un viaggio interattivo virtuale che, tappa dopo tappa, porta alla scoperta di città, paesi e ambienti, trasmettendo il valore dei chilometri sostenibili percorsi collettivamente. Ad ogni tappa è associato materiale didattico multimediale preparato dai docenti, che viene utilizzato come strumento di approfondimento interdisciplinare per tutte le materie di studio.

Le soluzioni CLIMB, già utilizzata in diverse scuole del Comune di Trento, sono in corso di sperimentazione anche a Ferrara da gennaio 2019. Le prime scuole coinvolte sono state la primaria Bombonati con il Piedibus Smart e la Biagio Rossetti con Kids Go Green; nei prossimi mesi saranno attivate altre 3 linee Piedibus Smart e 8 percorsi Kids Go Green, per un totale di oltre 250 bambini e 16 insegnanti coinvolti in 5 scuole.

A Trento, l'impatto di CLIMB sulla mobilità casa-scuola ha superato ogni aspettativa: nelle scuole che hanno adottato CLIMB nell'anno scolastico 2017-2018, i bambini hanno percorso più di 20.000 Km "sostenibili" e dei 26.000 tragitti casa-scuola solo il 6% è stato fatto in auto.

Anche nel Comune di Ferrara si attendono analoghi risultati positivi, sia in termini di semplificazione della gestione giornaliera del servizio Piedibus per i volontari, sia sotto il profilo educativo e didattico; il progetto promuove un reale cambiamento culturale, in termini di consapevolezza del bambino verso tematiche di sostenibilità ambientale e di autonomia negli spostamenti.

"La tecnologia del progetto Climb ha consentito di aumentare l'adesione delle famiglie all'attività; raggiungiamo giornalmente 25/30 bimbi, che aumenteranno con la bella stagione. Ora la gestione dei turni degli accompagnatori e il controllo delle presenze dei bambini è molto più agevole. Siamo ben visibili con la pettorina ed è sempre più piacevole andare a scuola passeggiando in compagnia." afferma Francesca Bonora, referente Piedibus della scuola Bombonati. 

"I bimbi chiedono espressamente ai genitori di parcheggiare nelle aree di sosta nelle vicinanze della scuola e di raggiungerla a piedi, per poter dare il loro contributo di "km sostenibili" al gioco (Kids Go Green). Sono dunque i bambini, attraverso le loro richieste che stanno progressivamente cambiando le abitudini delle famiglie." ha dichiarato Cristina Venturi, insegnante della scuola B. Rossetti.

Nel progetto CLIMB Ferrara, oltre alle scuole, al Comune di Ferrara che è promotore dell'iniziativa, è stato coinvolto anche il Centro Studi Antartide, già attivo in progetti educativi in diverse scuole emiliane. Antartide giocherà un ruolo chiave per supportare il funzionamento di CLIMB e garantirne la sostenibilità a lungo termine.

 

Immagini scaricabili:

Pedibus smart_6marzo2019