Comune di Ferrara

lunedì, 24 giugno 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Una targa a ricordo di Altiero Spinelli sul Ponte della Pace

CERIMONIA DI INTITOLAZIONE - Venerdì 29 marzo alle 12 nel tratto di via Ippolito d'Este sul Po di Volano vicino alla Darsena - FOTO E SCHEDA

Una targa a ricordo di Altiero Spinelli sul Ponte della Pace

26-03-2019 / Giorno per giorno

Nella foto un momento della cerimonia di scoprimento della targa svoltasi venerdì 29 marzo 2019

Venerdì 29 marzo 2019 alle 12 sul ponte di via Ippolito d'Este sul Po di Volano, vicino alla Darsena, verrà inaugurata la targa con il nuovo nome "Ponte della Pace Altiero Spinelli" alla presenza del vicesindaco e assessore alla Cultura e di altre autorità cittadine. Il Comune di Ferrara ha infatti deciso di intitolare il Ponte della Pace al fondatore del Movimento Federalista Europeo.

Cittadini, giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati a partecipare.

LA SCHEDA - Altiero Spinelli, nato a Roma il 31 agosto 1907, a soli 19 anni fu condannato al carcere per attività antifascista; nel 1937 fu liberato da un'amnistia ma pochi mesi dopo nuovamente condannato e confinato prima a Ponza e infine a Ventotene. Là conobbe Ernesto Rossi, Eugenio Colorni e Ursula Hirschmann, con i quali elaborò il "Manifesto per un'Europa Libera e Unita", comunemente chiamato Manifesto di Ventotene.
Liberato il 4 agosto del 1943 fondò a Milano il Movimento Federalista Europeo e prese parte alla Resistenza. Nel dopoguerra Spinelli lavorò con Alcide De Gasperi per la creazione della CED e per l'elaborazione di uno statuto della Comunità politica europea, ma l' operazione naufragò nel 1954 a seguito della mancata ratifica della CED da parte della Francia. A Ferrara, ove dal 1946 è attiva una sezione di tale movimento, venne varie volte.
Spinelli nel 1970 fu nominato membro della Commissione esecutiva della CEE ed eletto al Parlamento Europeo dal '76 all'86, ove elaborò un Progetto di Trattato di unione politica europea che fu approvato il 14 febbraio 1984. Ma nel 1985 i governi nazionali vararono invece l'assai riduttivo "Atto Unico europeo". Altiero Spinelli morì il 23 maggio 1986 a Roma.
È considerato uno dei padri dell'attuale Unione Europea, ma in realtà il suo disegno era lo Stato Federale, un'Europa che ancora non è nata, nemmeno tra un numero ridotto di Paesi.

Immagini scaricabili: