Comune di Ferrara

giovedì, 18 aprile 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Conferenza sullo scultore Virgili a Pontelagoscuro

SALA NEMESIO ORSATTI - Venerdì 12 aprile alle 21 a cura della Pro loco in via Risorgimento 4

Conferenza sullo scultore Virgili a Pontelagoscuro

11-04-2019 / Giorno per giorno

Venerdì 12 aprile 2019 alle 21, alla Sala Nemesio Orsatti a Pontelagoscuro (via Risorgimento 4, Pontelagoscuro, Ferrara) verrà proposta una conferenza sullo scultore Giuseppe Virgili (Voghiera, 1894 - Bologna 1968). Sarà l'occasione per presentare sia le opere più celebri, che un estratto della vasta produzione di opere singole, in riferimento al libro Giuseppe Virgili - Prima ipotesi di catalogo completo (Liberty house, dic. 2014) a cura di Arianna Fornasari. L'appuntamento rientra nell'ambito della rassegna culturale "Fetonte e dintorni 2019", allestita dalla Pro loco di Pontelagoscuro e con il patrocinio del Comune di Ferrara.
L'incontro sarà moderato da Valentina Varolo dell'associazione culturale Vuoto cronico.

La conferenza è collegata con la mostra allestita, a cura di Arianna Fornasari, in occasione dei 125 anni dalla nascita di Virgili nella sala espositiva del Liceo artistico Dosso Dossi (via Bersaglieri del Po 25, Ferrara), inaugurata sabato 6 aprile e visitabile fino a mercoledì 24 aprile.
La mostra propone una selezione di bronzi e opere fittili con relativa progettazione e un estratto della sua vastissima produzione grafica. Questa esposizione, realizzata col fondamentale contributo degli eredi Francesco e Anna Maria, vuole ricordare l'Artista esecutore di famose opere pubbliche sia in città che in provincia, tra cui l'Allegoria della Musica (1939) e il Busto di Gerolamo Frescobaldi posto nel '55 sull'omonimo Conservatorio cittadino, di opere in Certosa e del celebre Putto "Marfisa" (1935), di cui verrà presentata una copia bronzea.
Aperta sino al 24 aprile, orari 17-19,30, ingresso gratuito. In occasione della celebrazione, verrà presentato un "Omaggio a Virgili", fotografie di Giada Prosperi.
Numerose le personali di Giuseppe Virgili in Italia e all'estero (Francia, Germania, ex URSS) e le partecipazioni, anche su invito, alla Biennale di Venezia (1938, 1940, 1954), alla Quadriennale di Roma (1943, 1948, 1959/60, 1965/66) e alla Biennale del Bronzetto di Padova (1955, 1957, 1965, 1967).
Oltre ad opere nel cimitero voghierese, i monumenti ai Caduti di Vergato (BO, 1925) e Voghiera (1955), la Danzatrice in bronzo, vincitrice al concorso nazionale della P. I. indetto ad inizio anni Cinquanta, posto all'Accademia di Danza a Roma e la Caduta di Fetonte (1955) nelle collezioni del Quirinale mentre all'estero il coevo Ratto di Europa fu acquistato dal museo tedesco di Hagen. Da oltre un ventennio, gli è stata dedicata una sala permanente al Civico Museo di Belriguardo a Voghiera. Svariate sue opere sono presenti in collezioni private italiane.
(Comunicato a cura della Pro loco di Pontelagoscuro)

Immagini scaricabili:

"Allegoria della Musica" di Giuseppe Virgili "Balletto" di Giuseppe Virgili Giuseppe Virgili a Padova