Comune di Ferrara

martedì, 16 gennaio 2018

Dove sei: Homepage > Lista notizie > In piazza Trento Trieste incrocio di Strade dei vini e dei sapori da tutta Italia

ATTIVITA' PRODUTTIVE - Sabato 28 e domenica 29 maggio mercatino enogastronomico

In piazza Trento Trieste incrocio di Strade dei vini e dei sapori da tutta Italia

27-05-2011 / In primo piano

Tutte le Strade dei vini e dei sapori portano a Ferrara. Almeno per questo fine settimana, quando in piazza Trento Trieste giungeranno i produttori delle specialità enogastronomiche delle diverse regioni d'Italia per dar vita a un mercatino tutto ispirato ai principi della filiera corta e delle produzioni di qualità.
In programma dalle 10 alle 20 di sabato 28 e di domenica 29 maggio, l'iniziativa è organizzata per il decimo anno dall'associazione Strada dei Vini e dei Sapori della Provincia di Ferrara, in collaborazione con l'Assessorato alle Attività produttive del Comune di Ferrara, e vedrà la partecipazione di oltre una ventina di aziende appartenenti alle varie 'Strade' d'Italia.
"Dal Trentino alla Sicilia", come preannunciato stamani in conferenza stampa dall'assessore comunale Deanna Marescotti e dal presidente della 'Strada' ferrarese Renzo Ricci, "i produttori italiani, tra cui ovviamente anche quelli del nostro territorio, daranno vita a una manifestazione mirata a far conoscere e valorizzare le specialità delle diverse zone, frutto di produzioni incentrate sui concetti di qualità e genuinità".
Nello spiegare il titolo della manifestazione ossia "Il cibo è chi lo fa", Silvia Bozzato della Strada dei Vini e dei Sapori di Ferrara ha confermato che "le aziende saranno in Piazza 'mettendoci la loro faccia' a garanzia della bontà dei prodotti in vendita e saranno a disposizione dei clienti per spiegare l'origine e la lavorazione delle loro specialità".
Passeggiando tra i vari stand, ferraresi e turisti potranno assaggiare e acquistare tra l'altro: i salumi e le fragole ferraresi, i cappellacci, il pesto genovese, i vini della Valpolicella, lo zenzero, l'olio pugliese biologico, le marmellate di fiori e bacche, i taralli pugliesi, le acciughe della Sicilia e lo speck del Trentino Alto Adige.