Comune di Ferrara

domenica, 24 marzo 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Le regole per la vendita e il consumo di bevande alcoliche il mercoledì nel centro storico

ORDINANZA DEL SINDACO - Illustrati in residenza municipale i provvedimenti dell'ordinanza contingibile e urgente

Le regole per la vendita e il consumo di bevande alcoliche il mercoledì nel centro storico

25-10-2011 / Giorno per giorno

Il sindaco Tiziano Tagliani ha illustrato questa mattina ai giornalisti, presente anche l'assessore comunale alle Attività Produttive e Commercio Deanna Marescotti, l'Ordinanza contingibile e urgente in materia di sicurezza urbana (l'art. 54 del Testo Unico degli Enti Locali) per contrastare l'abuso di alcol negli spazi e aree pubbliche del centro storico. Il documento, che fissa ulteriori regole di vendita, somministrazione e consumo delle bevande contenenti alcol nelle strade e piazze situate all'interno del perimetro delimitato da via Ripagrande, corso Isonzo, viale Cavour, corso della Giovecca, via Ugo Bassi, via Madama, via Borgovado, via C. Mayr per la serata di mercoledì è stato elaborato e condiviso con le forze dell'ordine cittadine e con l'Università e "intende richiamare tutti, ciascuno per la propria parte, a un comportamento responsabile e rispettoso della convivenza civile " ha sottolineato il Sindaco. "Non vogliamo il coprifuoco e nemmeno chiudere i locali frequentati maggiormente da giovani creando un 'muro'- ha precisato il sindaco. - La città è viva e lo deve rimanere. Non possiamo però ignorare le esigenze anche dei residenti che, in particolari zone del centro storico, vivono situazioni di disagio". L'ordinanza, che sarà firmata dal Sindaco questo pomeriggio, sarà [*] in vigore tutti i mercoledì fino al 14 dicembre. Fra i divieti che dovranno essere rispettati vi sono: la vendita dalle 21.30 alle 6 di bevande alcoliche da asporto in qualsiasi confezione; la promozione di sconti sul prezzo e sulla quantità per la vendita o mescita di bevande alcoliche; il consumo dalle 23 alle 6 di bevande alcoliche in vie, piazze, aree pubbliche o aperte al pubblico comprese nel perimetro definito dall'ordinanza.

Questo, in dettaglio, il testo dell'Ordinanza nella parte dispositiva:

OGGETTO: DIVIETI DI VENDITA, SOMMINISTRAZIONE E CONSUMO DI BEVANDE ALCOLICHE NELLA SERATA DEL MERCOLEDI', FINO AL 14 DICEMBRE 2011.

[...]

E' FATTO DIVIETO

1.a chiunque risulti, a vario titolo ed in varie forme, autorizzato alla somministrazione di bevande alcoliche (anche in circoli privati) e/o alla vendita al dettaglio di bevande alcoliche (anche in qualità di artigiano):

- di vendere bevande alcoliche destinate all'asporto in qualsiasi confezione (vetro, plastica, tetra pak, lattine) a decorrere dalle ore 21.30, fino alle ore 6.00;
- di effettuare promozioni, in qualunque forma, con sconti sul prezzo o sulla quantità (es: "3x2") per la vendita e mescita di alcolici e superalcolici.

Fermo e invariato rimane l'obbligo del rispetto degli orari di chiusura comunicati o autorizzati

2. E' altresì vietato, dalle ore 23,00 alle ore 6,00, il consumo di bevande alcoliche nelle strade, piazze, aree pubbliche o aperte al pubblico transito, comprese nell'ambito territoriale della presente ordinanza;

3. Il divieto di cui sopra opera nelle strade e piazze situate all'interno del perimetro delimitato da Via Ripagrande, Corso Isonzo, Viale Cavour, Corso della Giovecca, Via Ugo Bassi, Via Madama, Via Borgovado , Via C. Mayr, quest'ultima nel tratto interessato è assoggettata alle disposizioni riguardanti l'interno del perimetro.

4. Chiunque trasgredisce le disposizioni di cui alla presente ordinanza, salvo che il fatto non costituisca reato, è assoggettato alla sanzione amministrativa pecuniaria da euro 50,00 ad euro 500,00;

5. La presente ordinanza, resa pubblica mediante l'Albo Pretorio e, altresì, divulgata per mezzo del sito informatico del Comune, degli organi di stampa, d'informazione e di ogni altra opportuna pubblicità di fatto, ha validità nel periodo compreso fra il primo giorno successivo alla data di emanazione ed il 14 dicembre compresi ed è immediatamente esecutiva.

6. La presente ordinanza viene trasmessa al Comando di Polizia Municipale, alla Prefettura - Ufficio Territoriale del Governo di Ferrara, alla Questura di Ferrara, al Comando Provinciale dell'Arma dei Carabinieri, al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ferrara, al Comando di Polizia Provinciale.

7. Gli appartenenti al Corpo di Polizia Municipale e alle Forze di Polizia sono tenuti a fare rispettare il presente provvedimento.

8. E' fatto salvo quanto previsto dal vigente Regolamento di Polizia Urbana e dal Regolamento Comunale riguardante "La disciplina comunale dell'esercizio dell'attività di somministrazione alimenti e bevande: procedimenti, piccoli trattenimenti, orari".


DOCUMENTAZIONE
>> testo_ordinanza_contingibile_e_urgente_25ott11.pdf

--------------------------

[*] - L'ordinanza presentata ieri, martedì 25 ottobre, in residenza municipale è stata firmata immediatamente dal sindaco e inviata alla Prefettura per l'attivazione delle misure conseguenti. In data odierna il Sindaco ha ricevuto il nulla osta del Prefetto (in allegato) pertanto l'ordinanza entrerà in vigore da domani. (Nota della Portavoce del Sindaco del 26 ottobre 2011)