Comune di Ferrara

lunedì, 17 gennaio 2022.

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Le biblioteche ferraresi nel mondo del libro digitale

BIBLIOTECA ARIOSTEA - Dal 24 giugno attivo il nuovo servizio di prestito online

Le biblioteche ferraresi nel mondo del libro digitale

24-06-2015 / Giorno per giorno

A partire da oggi, mercoledì 24 giugno, a qualsiasi ora del giorno e della notte, tutti i giorni, feste incluse, sarà possibile prendere in prestito e leggere gratuitamente libri delle biblioteche di Ferrara e provincia senza muoversi da casa. Sarà sufficiente accedere al catalogo online del Polo Bibliotecario Ferrarese e scaricare il volume prescelto sul proprio e-reader, sul computer, sul tablet o anche sullo smartphone. Un nuovo modo di fruire dei servizi bibliotecari con il quale si cerca di ampliare la diffusione della cultura, per offrire nuove modalità di circolazione delle idee e del sapere e per contrastare l'allarmante calo dei lettori nel nostro Paese.
Il progetto è stato promosso e sostenuto finanziariamente dall'Amministrazione comunale di Ferrara, incentivando l'introduzione del libro elettronico nell'ambito delle biblioteche del Polo Bibliotecario Ferrarese (POLO UFE), che gestisce in cooperazione i servizi bibliotecari dell'intero territorio provinciale e raggruppa oltre sessanta biblioteche dei Comuni, dell'Università, delle scuole e di altre istituzioni, anche private.
Il nuovo servizio è stato presentato nella mattinata di oggi, nella sala Agnelli della biblioteca comunale Ariostea di Ferrara, nel corso di un incontro pubblico al quale sono intervenuti, per il Comune di Ferrara, il vicesindaco e assessore alla Cultura Massimo Maisto; il dirigente del Settore Cultura Giovanni Lenzerini; il dirigente del Servizio Biblioteche e archivi Enrico Spinelli; la responsabile del Progetto "Libro elettronico" Arianna Chendi e, per l'Università di Ferrara, la delegata del rettore Paola Zanardi.

Durante l'incontro sono stati illustrati i dettagli del nuovo servizio e descritte concretamente le modalità di prestito digitale che si affiancheranno alla tradizionale forma di prestito librario, di cui rappresentano una necessaria evoluzione in linea con i tempi.
Ad effettuare il primo download ufficiale è stato lo stesso Massimo Maisto: un simbolico taglio del nastro per varare il progetto di "navigazione" nel web, a dimostrazione concreta del lavoro di adeguamento all'evoluzione delle forme di comunicazione del sapere legate al libro, in atto nelle biblioteche.

Per l'occasione sono inoltre convenuti a Ferrara bibliotecari e amministratori dei Comuni del ferrarese che aderiranno al Polo UFE tramite la Rete Bibliopolis, una nuova e omogenea associazione composta da 23 biblioteche comunali e dalla locale Camera di Commercio che, a partire dal prossimo 1° luglio, stabiliranno con il Comune di Ferrara più stretti e intensi rapporti di collaborazione nei servizi di pubblica lettura.

 

(Comunicato a cura del Servizio Biblioteche e archivi del Comune di Ferrara)

 

Per accedere al servizio clicca qui

 

Immagini scaricabili:

ebooks.jpg