Comune di Ferrara

martedì, 21 novembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Per gli studenti del Carpeggiani-Copernico un confronto su 'Le età della donna nella pubblicità'

PARI OPPORTUNITA' - Sabato 5 aprile incontro organizzato da Fidapa

Per gli studenti del Carpeggiani-Copernico un confronto su 'Le età della donna nella pubblicità'

03-04-2014 / Giorno per giorno

(Comunicato a cura di Fidapa BPW Italy Sezione di Ferrara)

 

"Tutta un'esibizione di sorrisi. Le età della donna nella pubblicità". E' questo il tema che sabato 5 aprile (dalle 10,15 alle 12,05) sarà proposto da Elena Buccoliero, dell'Ufficio Diritti dei minori del Comune di Ferrara, alle classi II H e III A, B, e M dell'Istituto Tecnico Carpeggiani-Copernico a chiusura del percorso di approfondimento e sensibilizzazione sul "Corpo delle donne nella pubblicità". Il ciclo di conferenze-laboratori è organizzato da Fidapa BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) Sezione di Ferrara con il patrocinio del Comune di Ferrara.

F.I.D.A.P.A BPW Italy (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) Sezione di Ferrara in collaborazione con il Liceo Ariosto e il Liceo Carducci organizza un ciclo di conferenze-laboratori dal titolo "Il corpo della donna nella pubblicità" destinato agli studenti dei due Istituti. Il progetto, patrocinato dal Comune di Ferrara, prevede 5 incontri e focalizza l'attenzione, in modo interdisciplinare, su aspetti specifici dei messaggi pubblicitari che, sempre con maggiore insistenza, utilizzano il corpo femminile per la promozione dei prodotti da sottoporre al mercato. I relatori: Elena Buccoliero (Sociologa - Ufficio Diritti dei Minori del Comune di Ferrara -Giudice Onorario del Tribunale per i Minori di Bologna), Piero Stefani (Teologo, Biblista, Docente universitario), Deanna Marescotti ( Psicologa counsellor - Assessore alle Pari Opportunità del Comune di Ferrara), Maria Silvia Giorgi (Magistrato), Dalia Bighinati (Giornalista e Autrice TV TELESTENSE - TELEFERRARALIVE) introdurranno i giovani studenti alla complessità del fenomeno pubblicitario, aiutandoli a cogliere i messaggi espliciti e sottesi che essi promuovono, a riconoscere le forme di comunicazione rivolte ad influenzare gli atteggiamenti e le scelte degli individui, a riflettere sui modelli culturali che essi trasmettono e all'interiorizzazione dei valori ai quali tendono.