Comune di Ferrara

lunedì, 25 settembre 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Barbara Pizzo parlerà dell'amore felice di "Lalla Romano e Antonio Ria"

CENTRO DOCUMENTAZIONE DONNA - Sabato 6 dicembre alle 17, nella sede DI via Terranuova 12/b a Ferrara

Barbara Pizzo parlerà dell'amore felice di "Lalla Romano e Antonio Ria"

04-12-2014 / Giorno per giorno

Sabato 6 dicembre 2014 alle 17, nella sede della Biblioteca del Centro Documentazione Donna
via Terranuova 12/b a Ferrara, Barbara Pizzo parlerà di "Lalla Romano e Antonio Ria: un amore felice". In occasione della rappresentazione al Teatro Comunale Abbado di "Nuda proprietà" con Lella Costa, testo di Lidia Ravera dal suo romanzo Piangi pure, il Centro Documentazione Donna propone tre incontri in cui discutere di quello che secondo le organizzatrici è l'ultimo dei tabù rimasti nella nostra società: il rapporto amoroso tra una donna più anziana e un uomo più giovane. Di questo tratta infatti il testo di Lidia Ravera e gli incontri al CDD vogliono portare tre esempi di come sono stati vissuti o rappresentati questi rapporti.

Il primo incontro, a cura di Barbara Pizzo, tratterà di un esempio di felice convivenza tra l'ormai anziana Lalla Romano e Antonio Ria, uomo più giovane che ha trovato nella scrittrice l'amore e le si è dedicato con dedizione sia durante la vita che curandone la memoria dopo la sua morte. Del loro rapporto Lalla Romano ha lasciato testimonianza in diversi scritti: Le lune di Hvar; L'eterno presente. Conversazioni con Antonio Ria; In vacanza con il buon samaritano.

L'esposizione di Barbara Pizzo sarà intervallata da letture a cui collaborerà Leonardo Fiorentini.

Barbara Pizzo, ferrarese, ha lavorato per il Mart di Rovereto, per il Teatro Kismet di Bari e per Scarlattine Teatro di Campsirago paese delle colline brianzole di antica tradizione teatrale.
Leonardo Fiorentini, docente di greco antico all'Università di Ferrara, ha fatto parte con Barbara pizzo e altri giovani attori della compagnia I Motimmoti. Ora si è sposato con Barbara e hanno un figlio di pochi mesi.

I prossimi incontri del ciclo "Le donne e i vecchi tabù" si terranno venerdì 12 dicembre alle ore 20.30: Rovesciare uno stereotipo. Rivedere un classico della misoginia: Il laureato e sabato 13 dicembre alle ore 17: Una grande donna e un piccolo uomo: Marianne Werefkin e Alexej Jawlensy.

 

(Comunicato del Centro Documentazione Donna)