Comune di Ferrara

domenica, 17 febbraio 2019

Dove sei: Homepage > Lista notizie > "Alle origini della violenza fascista", una conferenza di Davide Mantovani

MUSEO DEL RISORGIMENTO E RESISTENZA - Venerdì 20 novembre alle 16 in via Ercole I° d'Este

"Alle origini della violenza fascista", una conferenza di Davide Mantovani

19-11-2015 / Giorno per giorno

Si intitola "Alle origini della violenza fascista: il XX dicembre 1920" la conferenza di Davide Mantovani in programma venerdì 20 novembre alle 16 al museo del Risorgimento e della Resistenza (via Ercole I° d'Este 19) realizzata in collaborazione con Istituto Nazionale del Risorgimento Italiano sezione di Ferrara e ANPI Ferrara. Introdurrà l'incontro la storica Antonella Guarnieri.

L'appuntamento è inserito nell'ambito del programma di iniziative di commemorazione e cultura storica messe a punto dal Comitato cittadino per le onoranze in occasione del centenario della Prima Guerra Mondiale e degli anniversari degli Eccidi fascisti e nazisti a Ferrara del 15 novembre 1943 e 17 novembre 1944. 

LA SCHEDA (a cura degli organizzatori) - Il 20 dicembre 1920 è stato il giorno più drammatico e denso di conseguenze della storia contemporanea di Ferrara. Una colonna di 400 fascisti si scontrò davanti al Teatro comunale con un gruppo di socialisti. Ne nasceva un conflitto a fuoco con morti e feriti. Indagini di polizia e magistratura condotte a senso unico portarono all'arresto del sindaco socialista Bogianckino e del segretario della Camera del lavoro Gaetano Zirardini. A sostituire quest'ultimo venne inviato Giacomo Matteotti. La sua breve permanenza a Ferrara determinò il suo destino politico ed umano. Anche la storia di Ferrara e dell'Italia subì una svolta.