Comune di Ferrara

giovedì, 28 luglio 2016

Dove sei: Homepage > Lista notizie > In scena "Re Tuttocancella", una fiaba originale di Marco Cantori per coinvolgere grandi e piccoli

SALA ESTENSE - Sabato 2 gennaio alle 16 rassegna natalizia 'Babbo Natale, Gnomi e Folletti'

In scena "Re Tuttocancella", una fiaba originale di Marco Cantori per coinvolgere grandi e piccoli

31-12-2015 / Giorno per giorno

(Comunicato a cura de Il Baule Volante)

Sabato 2 gennaio alle 16 la rassegna natalizia Babbo Natale, Gnomi e Folletti prosegue, alla Sala Estense (Ferrara, piazza Municipale), con il terzo appuntamento a teatro. Il giovane e amato artista centese Marco Cantori presenta, con la compagnia Teatroperdavvero, "Re Tuttocancella" una fiaba da lui scritta, diretta e interpretata, con tante sorprese per i più piccoli, ma anche molta ironia e poesia per uno spettacolo che coinvolgerà grandi e piccini.

"C'era una volta un principe bambino. Di andare a scuola voglia non ne aveva ed allora piangeva. Numeri, note, lettere e figure per lui eran solo seccature, perché troppo difficili e complicate, che quasi quasi le avrebbe strozzate. Le odiava proprio con rancore e promise vendetta dal profondo del suo cuore. Promise che se grande fosse diventato, tutte le scritte avrebbe mangiato..."

Re Tuttocancella è uno spettacolo dedicato in particolare ai bambini che stanno per scoprire o hanno appena scoperto l'universo delle lettere, dei numeri, delle figure geometriche e delle note. Il lavoro è incentrato su tematiche semplici ma fondamentali quali le lettere, i numeri, le figure geometriche, le note musicali, i punti cardinali, le parole, le frasi ma anche l'importanza di collaborare con gli altri per superare le difficoltà, il riconoscimento e l'accettazione di queste ultime.
Per rendere l'opera più accattivante e fruibile, Marco Cantori ha scelto di fondere la forma narrativa più tradizionale a elementi visivi, ritmici e di teatro fisico come il ballo e le body percussion, una tecnica che consiste nel far suonare diverse parti del proprio corpo come se fossero delle percussioni; il linguaggio video e le ombre cinesi, che aumentano la fruibilità della storia da parte anche dei più piccoli, la maschera e il grottesco, attraverso cui il personaggio del cattivo viene mediato; oltre al coinvolgimento del pubblico.

Un debutto ferrarese assoluto questo di Marco Cantori, artista centese molto conosciuto a Ferrara dalla comunità degli artisti e non solo. Cantori, formatosi presso i Centri Teatrali Universitari di Ferrara e Tolosa (Francia), ha completato la formazione a Sant'Arcangelo di Romagna e presso il Teatro del Lemming di Rovigo: proviene, quindi, dal Teatro di Ricerca ma, da tempo, si occupa di infanzia insegnando teatro e occupandosi di progetti rivolti ai giovani.

Ora, con la nuova formazione che ha voluto chiamare Teatroperdavvero, debutta a Ferrara con la sua prima creazione autonoma rivolta squisitamente al pubblico dei più piccoli: uno spettacolo divertente, sonoro e ricco di sorprese in cui realtà e fantasia si fondono insieme, per dare vita ad una favola che conduce gli spettatori attraverso l'universo delle lettere, dei numeri, delle figure e delle note.


Per tutti i bambini dai 4 agli 8 anni.

Inizio spettacolo: ore 16,00 (la biglietteria apre a partire dalle ore 15,00)
Biglietti: posto bambini € 5,00, adulti € 6,00


Informazioni: Il Baule Volante - Andrea Lugli - Paola Storari 0532/770458 - 347/9386676.

Immagini scaricabili:

teatro