Comune di Ferrara

mercoledì, 28 settembre 2016

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Sostegno ad iniziative per le famiglie bisognose e ad interventi contro la prostituzione. Nell'ex macello un data center regionale

GIUNTA COMUNALE - Le principali delibere approvate nella seduta del 12 gennaio 2016

Sostegno ad iniziative per le famiglie bisognose e ad interventi contro la prostituzione. Nell'ex macello un data center regionale

12-01-2016 / Giorno per giorno

Queste le principali delibere approvate nella riunione della Giunta comunale di martedì 12 gennaio:

 

Assessorato alla Sanità, Servizi alla Persona, Politiche Familiari, assessore Chiara Sapigni:

Un contributo al Centro di Solidarietà Carità di Ferrara per le attività a favore delle famiglie bisognose

Sarà utilizzato per la copertura di parte delle spese sostenute nel 2015 dal Centro di Solidarietà Carità di Ferrara, per le attività a favore delle famiglie bisognose, il contributo di 12mila euro destinato all'associazione dall'Amministrazione comunale.

Nata nel 1999, sulla base dell'esperienza del Banco Alimentare, l'associazione svolge la propria attività di assistenza sul territorio grazie all'opera gratuita di un gruppo di volontari, che ogni giorno si occupano di garantire la distribuzione di prodotti alimentari di primaria necessità, sia direttamente alle persone più bisognose sia tramite l'approvvigionamento di un centinaio di enti caritatevoli della provincia.

L'erogazione sarà finanziata con risorse del Fondo Sociale locale.

 

Sostegno all'attività dell'Unità di strada contro la prostituzione

E' di 3mila euro la somma, proveniente dai finanziamenti del Fondo Sociale locale, destinata all'Associazione Papa Giovanni XXIII, per la partecipazione al progetto 'Unità di strada' per la lotta alla prostituzione. Operante a Ferrara già dal 2006, l'Unità di strada si reca con cadenza settimanale a incontrare le prostitute nel territorio comunale con un'equipe composta da membri dell'Associazione, mediatrici interculturali e volontari dei quartieri interessati.

Compito dell'unità è quello di offrire informazioni circa i diritti dei migranti e in particolare riguardo alla possibilità di uscire dal circuito dello sfruttamento sessuale tramite l'inserimento nei percorsi di protezione sociale previsti dalla legislazione italiana.

 

Assessorato al Commercio, Semplificazione Amministrativa, Servizi Informatici, Patrimonio, assessore Roberto Serra

Una porzione dell'ex macello concessa alla Regione per la realizzazione di un data center

Sarà utilizzata per la realizzazione di un data center per lo sviluppo telematico del territorio la porzione dell'ex macello di via Trenti che sarà concessa in uso dall'Amministrazione comunale alla Regione Emilia Romagna.

In base all'accordo che ha ottenuto oggi il via libera della Giunta, la concessione sarà a titolo gratuito, con l'impegno da parte della Regione a realizzare, a proprie spese, gli interventi di sistemazione e ristrutturazione necessari a rendere l'immobile idoneo all'attuazione del progetto. A occuparsi, per conto della Regione, della progettazione e realizzazione del data center sarà Lepida spa, la società interamente pubblica, con competenze di progettazione e gestione delle risorse infrastrutturali telematiche, che è stata costituita dalla Regione e dagli enti locali emiliano romagnoli e di cui anche il Comune di Ferrara detiene una quota.

Sempre in base all'accordo, in un secondo momento, Lepida selezionerà un operatore ICT privato, mettendogli a disposizione una porzione del futuro data center e avviando una partnership che consentirà al gestore pubblico, ovvero la stessa Lepida, di operare sul mercato delle PA, mentre l'operatore privato offrirà servizi IT ad aziende private, compartecipando, tuttavia, agli oneri di realizzazione e gestione del data center.

 

Locali comunali a disposizione del Comitato Vivere Insieme Pontelagoscuro

Saranno utilizzati per attività sociali, ricreative, culturali e sportive i locali comunali all'interno del complesso di piazza Buozzi 14/a a Pontelagoscuro che saranno concessi gratuitamente in uso per sei anni al Comitato Vivere Insieme.

Il Comitato riunisce una serie di associazioni attive sul territorio e si propone come "centro promotore" di iniziative rivolte ai cittadini, per favorire la coesione sociale e promuovere la cultura della partecipazione e della solidarietà.

Tra i locali messi a disposizione figurano l'ex Teatro Civico, la Sala Nemesio Orsatti, l'ex Sala consiliare, due uffici dell'ex Circoscrizione e la palestra al 3° piano dello stesso immobile.

 

Rinnovata la concessione degli spazi in via dei Calzolai per gli impianti di telefonia mobile

Sarà rinnovata per altri sei anni la concessione da parte del Comune di Ferrara alla società Infrastrutture Wireless italiane (Inwit spa) dell'utilizzo di una porzione di terreno, presso il campo sportivo di via dei Calzolai a Francolino, per il mantenimento di impianti di telefonia mobile.

In base all'accordo approvato stamani dalla Giunta, la società verserà al Comune una somma annuale di 19.346 euro.

 

Assessorato ai Lavori Pubblici e Mobilità, Sicurezza Urbana, Protezione civile, assessore Aldo Modonesi:

Interventi per la messa in sicurezza dell''ex Casa delle Arti' di via Pietro Lana

Sono stati eseguiti con urgenza nelle scorse settimane i lavori per la messa in sicurezza dell''ex Casa delle Arti', fabbricato di proprietà comunale in via Pietro Lana. Da un sopralluogo dei tecnici del Servizio comunale Edilizia è infatti emersa la necessità di intervenire con rapidità per l'installazione di strutture mirate a impedire l'intrusione all'interno dell'immobile. I lavori hanno comportato una spesa di 9.500 euro.

 

 

Le delibere approvate nel corso delle sedute della Giunta comunale vengono pubblicate nei giorni successivi, con le modalità e nei termini di legge, sulle pagine internet dell'Albo Pretorio on line del Comune di Ferrara all'indirizzo http://www.comune.fe.it/index.phtml?id=1818