Comune di Ferrara

venerdì, 21 luglio 2017

Dove sei: Homepage > Lista notizie > Firma del Protocollo di intesa per il recupero e la valorizzazione dell'Auditorium del conservatorio "G.Frescobaldi"

PATRIMONIO URBANISTICO E CULTURALE - Giovedì 30 giugno alle 16 in Piazzetta Sant'Anna

Firma del Protocollo di intesa per il recupero e la valorizzazione dell'Auditorium del conservatorio "G.Frescobaldi"

30-06-2016 / Giorno per giorno

Nelle foto alcuni momenti della firma del Protocollo di intesa avvenuta in piazzetta Sant'Anna a Ferrara il 30 giugno 2016

 

[da Cronacacomune del 28-6-2016]

Giovedì 30 giugno alle 16 in Piazzetta Sant'Anna, davanti all'ingresso dell'Auditorium del Conservatorio "G.Frescobaldi" di Ferrara, il sindaco Tiziano Tagliani, il direttore regionale Emilia Romagna dell'Agenzia del Demanio Antonio Ottavio Ficchì e il presidente del Conservatorio Francesco Colaiacovo, firmeranno il Protocollo di intesa per il recupero e la valorizzazione dell'Auditorium.

All'incontro interverranno anche gli assessori comunali Massimo Maisto (Cultura e Turismo), Roberta Fusari (Urbanistica) e Roberto Serra (Patrimonio), Giorgio Rizzoni (docente indirizzo Beni Culturali dell'Istituto superiore Roiti - Ferrara).

Il Protocollo è il primo frutto concreto e operativo dell'"Accordo per l'attuazione di un programma di valorizzazione sostenibile delle aree e degli immobili pubblici di eccellenza della città di Ferrara", sottoscritto il 12 ottobre 2015 a Ferrara da Comune di Ferrara, Regione Emilia Romagna, Ministeri dei Beni Culturali, della Difesa, dell'Università e Ricerca, degli Interni e dalle Agenzie del Demanio e delle Entrate.

 

Giornalisti, fotografi e operatori video sono invitati

 

>> DOCUMENTAZIONE SCARICABILE IN FONDO ALLA PAGINA (Delibera protocollo di intesa e planimetrie di parte dell'edificio) 

 

LA SCHEDA ( a cura dell'Assessorato all'Urbanistica del Comune di Ferrara)

Sottoscrizione del Protocollo d'intesa tra il Comune di Ferrara, l'Agenzia del Demanio e il Conservatorio statale di musica Girolamo Frescobaldi di Ferrara

Il Conservatorio si trova collocato in un pregevole edificio sito a Ferrara in Largo Antonioni 1, progettato dall'ingegnere comunale Carlo Savonuzzi ed eretto fra il 1935 e il 1939 sui resti dell'ex Ospedale cittadino Sant'Anna, spostatosi, nel 1927, nella sede di Corso Giovecca, mantenendo intatte la facciata monumentale con annesso portico in Piazzetta Sant'Anna e i sotterranei. Nei sotterranei è presente la cosiddetta "cella di Torquato Tasso", in cui il poeta fu a lungo rinchiuso.

Nella seconda metà degli Anni '90, è stata attivata da parte del Comune un'ipotesi di musealizzazione della Cella del Tasso che ha portato alla realizzazione di interventi edili ed impiantistici mediante due appalti finanziati dalla Fondazione Cassa di Risparmio e Lascito Niccolini, per un impegno complessivo di circa 150 milioni di lire).

Il Comune di Ferrara, l'Agenzia del Demanio, proprietari degli immobili, e il Conservatorio intendono instaurare un rapporto di collaborazione attraverso l'implementazione di iniziative comuni, al fine di promuovere anche una valorizzazione culturale della Città, con una gestione condivisa di questo importante "contenitore culturale".

Il fine ultimo e comune è quello di rendere fruibile un patrimonio culturale di grande importanza che può fungere da potenziamento per l'aspetto culturale e turistico della Città attraverso l'interesse dei giovani e degli studenti.

Il Protocollo è frutto dell'"Accordo per l'attuazione di un programma di valorizzazione sostenibile delle aree e degli immobili pubblici di eccellenza della città di Ferrara", sottoscritto in data 12 ottobre 2015 a Ferrara.

In particolare: "Le Amministrazioni sottoscritte si impegnano, per quanto di rispettiva competenza e compatibilmente con le risorse a disposizione, ad attuare un progetto integrato volto ad assicurare l'apertura di un percorso turistico culturale per la Cella del Tasso e la piena fruibilità dell'Auditorium a beneficio del Conservatorio e della cittadinanza. A tal fine, fra l'altro, l'Agenzia del Demanio si impegna a concedere al Comune di Ferrara l'utilizzo dei locali seminterrati sottostanti l'Auditorium del Conservatorio dove è ubicata la Cella del Tasso, affinché siano adibiti a percorso turistico culturale. Una successiva convenzione disciplinerà le obbligazioni reciproche relative al gestione."

Tra le varie azioni del protocollo anche la gestione da parte del Comune di un proprio spazio in cui in futuro verrà collocato un elevatore che consentirà anche alle persone disabili di poter accedere sia alla Cella che all'Auditorium.

 

Immagini scaricabili:

Allegati scaricabili: